Recensioni per
La neve di Dublino
di Star_Rover

Questa storia ha ottenuto 35 recensioni.
Positive : 35
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
[Precedente] 1 2 3 [Prossimo]
Recensore Master
22/05/17, ore 15:11

Ciao carissima,
un capitolo molto crudo, come del resto è stata cruda la guerra sotterranea di cui parli.
James fa i conti con l'umanità e con i sentimenti. Non ce la fa ad uccidere un uomo a cui ha promesso la libertà, e forse proprio questi suoi scrupoli hanno causato l'incendio del paesino.
La guerra non concede sentimenti, non perdona e non ha nulla di leale e di onesto. James se ne sta sempre più rendendo conto, ma non ha il coraggio, o forse non può tirarsi indietro.
Un capitolo bellissimo, complimenti!^^

Recensore Master
06/05/17, ore 16:07
Cap. 29:

Ed eccomi qui come sempre ad apprezzare la tua bellissima storia!^^
Il lato umano del nemico è molto pericoloso. Corrode, indebolisce, rende indecisi e deboli.
Non è bene parlare con il soldato inglese, dargli da bere, non se si vuole conservare un'idea del nemico come disumano e oppressore.
La questione dell'aspetto umano, comunque, viene fuori più volte in questo capitolo. Il lento logorio della guerra e della morte, che alla fine scavano dentro e fanno soffrire più della paura di essere uccisi.
Tutto molto reale e molto umano, complimenti!

Recensore Master
26/04/17, ore 14:31
Cap. 28:

Ciao^^
ecco finalmente la neve di Dublino del titolo.
Come sempre, un capitolo molto bello e molto coinvolgente, che ti porta direttamente a sentire quello che sentono i rivoltosi, a vivere la loro stessa esistenza, con tutti i dubbi, le incertezze e le paure legate ad essa.
Un capitolo che parla di una guerra sporca, portata avanti colpendo gli inermi, oppure facendo imboscate alle spie. Niente di eroico o di glorioso.
Come sempre un capitolo molto bello e molto realistico^^

Recensore Master
15/04/17, ore 22:22
Cap. 27:

Ciao carissima,
è sempre molto bello questo James costantemente in bilico tra freddezza e sentimento, tra amore e ragion di stato, che si impone il distacco dai sentimenti per continuare a combattere, ma che non riesce a non tornare dalla donna amata o a non provare pena per il destino del soldato inglese che li ha aiutati.
Questa volta addirittura è Michael che fa la parte del "sentimentale" e James quella del cinico.
Questa storia mi piace sempre di più, complimenti!^^

Recensore Master
01/04/17, ore 10:54
Cap. 26:

E qui si comincia a fare sul serio...
Ma, come fa notare giustamente Jackie, ormai sei dentro e non puoi più tirarti indietro.
James agisce, e come tutti coloro che si convincono di essere nel giusto si spoglia di ogni emozione e fa quello che deve fare. Il che, naturalmente, può essere una cosa magnifica o tragica, o forse le due cose insieme.
Come sempre un bellissimo capitolo, complimenti!^^

Recensore Master
18/03/17, ore 11:18
Cap. 25:

Ciao carissima,
come sempre uno stupendo capitolo.
All'inizio c'è il nostro scrittore, che si rapporta con tutti coloro che sono rimasti, e che naturalmente devono fare i conti con rimorsi, rimpianti e tutto quanto, e spesso chi ne fa le spese è proprio lui, che va a frugare in cose che nel bene o nel male erano stratificate e immobili da anni.
Poi c'è la vicenda di James. Il fare cose terribili per la causa, uccidere e prendersi il peso della scelta di averlo fatto.
Dà l'idea di essere una persona che alla fine non è tagliata per l'omicidio a sangue freddo, sebbene per una giusta causa. Ricorre alla morfina, non riesce a elaborare quello che è successo e a collocarlo nella categoria delle cose "giuste". Ci sono troppi se, troppi ma, sta scoprendo che le cose non sono bianche o nere, ma di svariate tonalità di grigio.
Attendo con ansia l'aggiornamento!

Recensore Master
02/03/17, ore 15:39
Cap. 24:

Ormai è fatta, non c'è più ritorno. Sean se ne rende conto nel momento in cui legge la lettera che gli ha lasciato James, un misto di entusiasmo fanciullesco e frasi fatte patrottiche.
Del resto, dopo la guerra James era diventato una specie di disadattato, non riusciva a trovare una sua dimensione, ed è diventato facile preda di entusiasmi nazionalistici. Gruppi come quello di cui entra a far parte si nutrono della frustrazione e del disagio di chi ne fa parte.
La prima missione va bene quasi per il rotto della cuffia: secchi rovesciati, errori fatali evitati per un soffio e poi la fuga precipitosa, rallentati dalle armi, scivolando sul fango. Niente a che vedere con Arsenio Lupin. sembrano dei ragazzini che vanno a rubare la frutta, piuttosto, e un po' fa tristezza vedere con che spirito affrontano la cosa, un po' fa capire come mai l'Irlanda alla fine non è riuscita a spuntarla con l'Inghilterra.
Come sempre un capitolo molto bello, bravissima!^^

Recensore Master
19/02/17, ore 18:39
Cap. 23:

E così alla fine James fa il passo fatale. Come presagendo il suo destino, pian piano "sfronda" tutti i suoi affetti, come si fa coi rami di un albero che deve essere abbattuto.
Lo descrivi in modo molto triste, lui è deciso, ma ha ancora delle resistenze, è ancora attaccato alla sua vita normale, chiamiamola così. Forse è per quello che cerca per prima cosa la compagnia del vecchio amico Flynn. Però un'esigenza di riparazione lo chiama, lo trascina verso il destino. Si sente come uno che abbia fatto un torto a qualcuno, a suo fratello, forse, o all'Irlanda, e lo deve in qualche modo risarcire, anche con la sua vita, se sarà necessario.
Come sempre, è un capitolo scritto benissimo, complimenti.

Recensore Master
09/02/17, ore 17:24
Cap. 22:

Ciao^^
un bel capitolo, tutto in bilico tra il fare e il non fare, esattamente come si trova James fino alla fine. Tra il buon senso di Sean, che gli consiglia di non immischiarsi e di farsi una famiglia, e la rabbia di Michael, che invece vuole agire, anche a mano armata, per conquistare finalmente la libertà dall'Inghilterra.
James pondera, ma è come se la decisione fosse già presa, lo sa Sean, che infatti non insiste più di tanto, e lo sa anche Anne, che più che piangere non può fare.
Si potrebbe dire che adesso il dado è tratto.
Complimenti, sempre un bellissimo capitolo, hai una scrittura veramente fluida e coinvolgente^^

Nuovo recensore
30/01/17, ore 10:53

Mi sono imbattuta in questa storia per caso. Complimenti! La narrazione è impeccabile e coinvolgente e la storia sembra decisamente promettente. Mi sembra di poter scorgere un lavoro di ricerca molto approfondito e lo apprezzo molto. Continuerò a leggerti sicuramente. Grazie per aver condiviso questa bella storia

Recensore Master
27/01/17, ore 11:06
Cap. 21:

James cerca di ricostruirsi pian piano una vita normale, ma tutto sembra congiurare contro di lui. L'amico, Flynn, sembra contrariato dal fatto che lui voglia sposare Anne, forse perchè lo vede allontanarsi, andare alla ricerca di una vita diversa. Capisce che la sua intenzione è quella di "cambiare mondo", di abbandonare l'ambito delle intemperanze giovanili per "sistemarsi".
James, però, nonostante tutto non riesce a fare finta di niente e a non intervenire quando vede gli inglesi picchiare Damien, e il gioco ricomincia...
Molto belle anche le parti in cui il protagonista parla con Michael per ricostruire la vita di James. Michael è un uomo ruvido, a tratti addirittura scortese, e lo scrttore probabilmente deve fare dei grandi esercizi di pazienza zen per riuscire ad arrivare alla fine della sua intervista.
Sempre molto bello, complimenti. Scrivi davvero molto bene.

Recensore Master
15/01/17, ore 19:56

Ciao^^
sempre molto bella la tua storia.
Qesta volta è un capitolo strano, sembra più che altro una fila di flash. Si direbbe che tu voglia dare un'immagine di tutte le idee varie e a volte anche contrastanti che albergano nella mente di James. Il nazionalismo, il rapporto difficile col fratello, la morfina, la ragazza... tutto si sussegue in una specie di turbinio disordinato che dà l'idea di quello che c'è nella mente del protagonista.

Recensore Master
08/01/17, ore 14:57
Cap. 19:

Ciao^^
sempre molto bella questa storia. James continua a cercare di ricostruirsi una vita più o meno normale, ma tra quello che gli è successo e quello che si trova a vivere tutti i giorni, non è per niente facile.
Qui vediamo anche l'ostilità della gente quando lui cerca di ricostruire la vicenda di James, gente che da una parte vorrebbe seppellire tutti questi ricordi perché troppo difficili da sopportare, e dall'altra vorrebbe dimenticarli perchè comunque non ne ha fatto partee non può che rimanere a contemplarli dall'esterno.

Recensore Master
02/01/17, ore 21:55
Cap. 18:

James cerca di ricostruirsi un'esistenza normale, esce con una ragazza, si fa convincere dal suo amico ad andare ad una riunione di nazionalisti, dove incontra il famoso Jackie.
Jackie che peraltro gli ricorda il sergente Smith, di cui anche noi ricordiamo l'arroganza, e anche la codardia. In ogni caso Jackie si pone nei suoi confronti in modo provocatorio, cercando di sfidarlo a reagire, accusandolo di essere non solo un vigliacco, ma anche un unionista.
E James ovviamente se ne va, non è nel suo carattere accettare quel tipo di trattamento.
Sempre molto bella questa storia. Fra l'altro devi aver fatto un lavoro enorme di ricerca storica, complimenti!

Recensore Master
26/12/16, ore 21:57
Cap. 17:

Questa storia mi piace sempre di più. La vicenda di James, che stiamo seguendo nel suo svolgersi tramite il giovane scrittore, comincia a manifestare le sue influenze nefaste anche nello scrittore stesso, che è come vittima di una specie di incantesimo. Non può più fare a meno di scavare in quel passato che tanti vorrebbero fosse dimenticato, e più scava più scopre cose che non avrebbe mai voluto scoprire, ma paradossalmente sono proprio queste cose che lo spingono a cercarne altre in una sorta di frenesia venatoria...
E pian piano emergono dal buio delle figure tragiche che sembrano i ruoli di una tragedia: il fratello, lo zio saggio, l'amico scapestrato, la donna...
E dietro, sullo sfondo, una rivoluzione che sempre più mostra elementi di opportunismo, di banale delinquenza, di codardia e crudeltà gratuita che traspaiono dietro i fasti dell'ideale.
Come sempre un bellissimo capitolo, complimenti^^

[Precedente] 1 2 3 [Prossimo]