Recensioni per
Un normalissimo impiegato
di Brighella

Questa storia ha ottenuto 10 recensioni.
Positive : 9
Neutre o critiche: 1 (guarda)


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Recensore Junior
01/03/17, ore 13:42

A distanza di giorni torno piacevolmente a leggerti.
Innanzitutto hai fatto bene a implementare dei "separè" ovvero dei paragrafi in cui evidenzi il personaggio che entra in gioco rendendo la lettura più rilassata e più scorrevole.
Questo capitolo si è rilevato inaspettato, non pensavo che ci sarebbe stato questo botta e risposta, si insomma questo "impatto".
Sicuramente Giacinto si sarà stupito dell'atteggiamento di Elena, e forse l'avrà rivalutata non proprio positivamente, per saperlo bisognerà leggere ovviamente gli altri capitoli.
Da considerare che Elena si è lasciata da poco con il suo fidanzato, da considerare che Giacinto si è dimostrato abbastanza asociale e schivo durante la frequentazione assidua in quel bar.
Al prossimo capitolo, inutile dirti che mi piace molto questa storia a piccoli capitoli. :-)

Recensore Master
24/02/17, ore 11:15

Sono costretta a lasciarti una recensione neutra stavolta, è per via dell'alternarsi dei pov di tre personaggi, non solo quello del protagonista della tua storia, sono sincera nel dire che mi hanno parecchio confusa.

Recensore Master
24/02/17, ore 10:37
Cap. 2:

Ho dovuto rileggerlo una seconda volta, questo capitolo, per riuscire a capire che c'erano due pov, prima quello di giacinto, poi quello della cameriera.

Ribadisco e che continuo ad apprezzare il tuo stile di scrittura, è pulito e lineare.

Recensore Master
24/02/17, ore 09:17
Cap. 1:

Interessante la presentazione generale della storia.

Come primo capitolo, posso dire che lo trovo ben scritto,lineare, trovo che fai percepire in modo chiaro i pensieri di Giacinto, il suo interesse per una delle tre bariere e cameriere del bar che frequenta ogni mattina.
Credo proprio che continuerò la lettura.

Recensore Junior
22/02/17, ore 16:40

Questi piccoli capitoli si fanno sempre più piacevoli!!!
Farti i complimenti è davvero riduttivo,anche in questa scrittura hai saputo mettere in risalto il tuo valido modo di scrivere.
Chissà come andrà a finire. Giacinto e la barista saranno destinati a stare insieme oppure si genereranno equivoci o ci saranno ben altre problematiche? Non resta che attendere la prossima puntata.
Posso chiederti di quanti capitoli sarà composto questo tuo componimento? :-)

Ad ogni modo ti ringrazio per letto e commentato il mio racconto "La ragazza della vetrina", il tuo commento è centratissimo.
Ti auguro buon pomeriggio caro Brighella.

Recensore Junior
22/02/17, ore 12:16

Finito di leggere proprio adesso. Bandiera verde più che positiva.
Questo capitolo accentua che il protagonista si sta cominciando a rendere conto che non ha affinità con la sua ragazza.
Dio mio cosa mi fai ricordare! Quando stavo con la mia l'ex, pensavo sempre alla barista e quando non c'era mi dispiaceva da morire.
Quando ciò succede...bisogna dare retta ai campanelli d'allarme.
"Alba al crepuscolo" azzeccatissimo il titolo che hai dato a questo capitolo, come se ad evidenziare un qualcosa che muore già dall'inizio.
Spero che al più presto inserirai altri capitoli, non vedo l'ora di leggeri e dico davvero!
Posso chiederti una curiosità?
Il tuo nick "Brighella" cosa sta a significare? Forse è il tuo cognome?
Ad esempio il mio nick, "Hiroshi84" lo scelto per via che sono un grande appassionato della cultura nipponica e in onore de "Jeeg robot d'acciaio" uno dei miei cartoon preferiti.
E poi mi piace proprio la fonetica del nome.
:-)

Recensore Junior
22/02/17, ore 12:06

Questa storia a capitoli mi attira sempre di più, faccio eco su quanto ti ho scritto in un precedente capitolo ovvero che trovo quella scelta di rappresentare i due punti di vista di entrambi i personaggi una buona idea.
Lui è fidanzato ma sembrerebbe proprio attratto dalla barista, mentre quest'ultima si è lasciata con il suo fidanzato...

Mi piace molto il tuo linguaggio, diretto, comprensibile, sto divorando praticamente tutti i capitoli che hai postato fino ad oggi. Mi manca l'ultimo. Corro a leggerlo.

Recensore Junior
22/02/17, ore 11:53

Sole tumultuoso come tumultuosi sono i cuori di Lui e di Lei.
Questi piccoli capitoli a parte che sono scritti bene, piacevoli e scorrevoli da leggere, hanno quella caratteristica di implementare i due punti di vista. È chiaro che entrambi sono attratti.
Mi piacciono questo genere di storie, ogni tanto scrivo romance quindi per ovvi motivi questo genere mi emoziona molto.
Chissà se c'è qualcosina di autobiografico.
Comunque sei molto bravo e con interesse e partecipazione corro a leggere il prossimo capitolo.

Recensore Junior
22/02/17, ore 11:43
Cap. 2:

Piacevole e interessante anche questo capitolo. La vita di ufficio sa come essere monotona, a volte tediosa specie nel quasi fine settimana. La barista...sono proprio curioso di leggere il dipanarsi della vicenda.
Il tuo modo si scrivere tra le tante cose, ha questo pregio:
ACCHIAPPA!!!
Questi piccoli capitoli sono come le ciliegie: una tira l'altra.
Che altro dire?
Alla prossima ciliegia! :-)

Recensore Junior
22/02/17, ore 11:27
Cap. 1:

Come promesso eccomi a leggerti con interesse caro Brighella, e come il caffè della mattina che rappresenta l'inizio di tutto, inizio con questo tuo piacevole primo capitolo intitolato proprio "Caffè".
Innanzitutto ho letto la tua biografia autore, e ti auguro di trovare la tua dimensione non solo in questo nostro amato sito di efpfanfic ma soprattutto in qualità di scrittore.
Si inizia sempre da piccoli componimenti, per rompere il ghiaccio vanno più che bene.
Non so dedurre se "Un normalissimo impiego" rappresenta il tuo primissimo lavoro ma non è importante saperlo.
Ti dico che questo primo capitolo l'ho trovato scorrevole, scritto bene e piacevole nella forma e nella narrazione.
Introduci l'IO narrante in maniera diretta, un normalissimo impiegato che deve andare al lavoro e mi sembra di intuire che questo componimento a capitolo è scandito a eventi. In questo primo capitolo ad esempio si inizia con la colazione al bar, un momento non fine solo a se stesso ma che accentua su una precisa motivazione: La barista e i suoi occhi.
Si dice che gli occhi non mentono e chissà se ci sarà un prosieguo tra il protagonista e la dolce barista dagli occhi marroni.
Anche a me una volta è accaduta una cosa simile con una barista, so cosa vuol dire.
Comunque a tal proposito sugli sguardi ho scritto un racconto a tre quarti autobiografico intitolato "La ragazza della vetrina" che si accentua su questo.
Non voglio approfittare ma mi piacerebbe molto che lo leggessi. Molti dicono che si tratta di uno dei miei componimenti migliori. Penso non ti deluderà.
Ovviamente se vuoi o puoi.
Comunque ti metto recensione "Positiva" e vedo di leggere anche gli altri capitoli, si perchè vedi...mi hai convinto a proseguirne la lettura.