Recensioni per
La Profetessa della Voce del Mare
di morgengabe

Questa storia ha ottenuto 402 recensioni.
Positive : 402
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
[Precedente] 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 [Prossimo]
Recensore Master

Hey!
Avevo detto che non sarei riuscita a passare domani, ma mi sembrava troppo brutto farvi aspettare, perciò (dato che tanto sono insonne XD), eccomi qui adesso. Non sono nel pieno delle mie facoltà psichiche(?) quindi potrei dire delle minchiate, nel caso come sempre scusatemi XD

Ma chi abbiamo qui!
Avevo detto che mi avrebbe fatto piacere leggere del maledetto panzone Ylon, mentre invece mi ritrovo il piccolo Kissag! Il che mi ha resa felicissima, mi stavo chiedendo da un po' che fine avesse fatto, e quindi insomma era proprio lui il ragazzo di Ftorà. Qualcuno se n'era già accorto, qualcuno che non sono io, e grazie alle informazioni fuori mano che mi avevate dato, avevo già inteso che si trattava di Kin :3
Ma sua sorella che fine ha fatto, in effetti? La corona ce l'ha lui (perché era della corona che si trattava, quella che ha nascosto alla fine), e sembra che la responsabilità maggiore sia toccata proprio a lui, ecco.
Sta collaborando con Una, quindi per estensione con Vahram Zandalos, ma i motivi non li comprendo. Forse in previsione/promessa di compensi futuri, per qualcosa che riguarda Sikinti e la sua casata. Non dimentichiamoci che Kissag è un Klyss.
Una è gentile, e ha qualcosa di etereo che mi è molto piaciuto. Spero che Kin (lo chiamerò così perché è più breve XD) la informi della presenza di Ch'ar al castello, prima di scappare.
L'Archirea gli aveva consigliato di seguire proprio Ademar, in ogni caso. Evidentemente aveva capito che c'era qualcosa sotto, o comunque si era fatta un'idea ben precisa del ruolo del cavaliere. È una persona sicuramente lungimirante... oppure Khendra le comunica qualcosa. Essendo lei un'Archirea, potrebbe essere in contatto con la dea in misura "maggiore" rispetto alle altre sacerdotesse.

Ma dunque, Kin tiene sott'occhio il buon Ademar, e scopre proprio l'inscopribile(?), assistendo tra l'altro a quella scena che è stata inquietante e affascinante insieme. Che stava combinando Ch'ar? Mateos ha letteralmente un demone dentro di sé, non è semplicemente "sotto l'influenza di un demone" (nel senso, non solo esternamente ma internamente), a quanto sembra.
La luce di Sacre-Tour ha messo a nudo questa cosa, mostrando anche Maude con il suo vero aspetto demoniaco. A questo punto volevo farvi una domanda... ma Ch'ar quindi è una femmina? Già quando si è mostrato a Norayr aveva un'aspetto in qualche modo femmile (anche se mostruoso), però tutti ne parlano al maschile, riferendoglisi come al "figlio di Hrant" (e non figlia). Ho immaginato che una creatura del genere non abbia un vero e proprio sesso, e magari assume una forma in qualche modo femminile perché "parassita" il corpo di Maude, che è appunto donna. Magari se ospitasse il corpo di un uomo avrebbe un aspetto maschile. Non so se si capisce cosa intendo XD
Ma ecco, avevo temuto che Ademar sarebbe stato ucciso lì, sotto gli occhi di Kin. Invece è stato "solo" imprigionato, il dialogo con Ch'ar mi è piaciuto tantissimo.
Era evidente che Ch'ar si sta divertendo come un matto, e che non gliene freghi in effetti meno di nulla di tutta la situazione. Lui sta lì e fa cose, e se la gode a vedere tutti che si agitano e sbarellano per capirci qualcosa.
Ma come mai non avrebbe dovuto poter toccare Ademar? Qualsiasi protezione il cavaliere pensava di avere, evidentemente non ha funzionato nemmeno un pochettino.
Non vuole ucciderlo comunque, altra cosa che mi ha sorpreso. Ho pensato (di nuovo XD) che sarebbe finito peggio di Norayr, e invece tiro un sospiro di sollievo sapendo che non solo Ademar ha superato indenne il dialogo con Ch'ar, ma non verrà nemmeno giustiziato. Non che la sua situazione sia facile, s'intende...
Ademar deve in qualche modo prendere parte a una profezia, e probabilmente anche Kin. Ho avuto quasi la sensazione che Ch'ar stesse parlando con Kin, più che con il cavaliere. Per quello che riguarda la profezia non so bene cosa dire... sicuramente ci sono parecchie chiaroveggenze da interpretare, qui abbiamo uno stravolgimento delle prospettive ("il cieco tornerà a vedere, e chi vede, cieco diverrà"), si parla di un "grande fuoco" che si estinguerà, e del mondo che avrà fine se "colui che sta in piedi" non ucciderà un re.
A I U T O.
XDD no, non sono brava con gli indovinelli, non mi raccapezzo. So solo che sono in hype per scoprire che significa, e aiuto2 mancano pochissimi capitoli alla fine della storia akjuojlskjfldskx. SOLO 11, SONO POCHISSIMI.

Momento teoria: Non so perché, ma ho pensato che la "persona" con cui Ademar parlava, nella cella, potesse essere Arsha.
Vi spiego perché. Ademar ha compiuto un atto che alcuni potrebbero definire folle, comunque senza una giustificazione effettiva. Non ci ha risolto molto a "mostrare" Ch'ar... se non che Kin ha potuto vederlo. Dopodiché, quando si trova in cella, chiede "il mio compito è finito?", proprio come se avesse appena compiuto una missione. Essendo Ademar un cavaliere di Arsha, chi potrebbe assegnargli una missione se non Arsha in persona?
Magari sono io che mi flasho, ma insomma il ragionamento è stato più o meno questo.

Ultima cosa! Il titolo del prossimo capitolo. Il giuramento delle cinque spade. LA VISIONE DI EFRÈN DELLE CINQUE SPADE AKJENHEILODKCNCKSLKNXJ. ed è POV Daron.
Okay era solo questo, mi sono fomentata da sola XD

Non so cosa ho combinato con questa recensione. Nella speranza che abbia senso, vi abbraccio e vado a buttarmi su una superficie morbida ♥

~Sky

Recensore Junior

Eccomi, miei cari! <3
Ahh, io lo sapevo che Kin sarebbe tornato da un momento all'altro. Non vorrei peccare di presunzione, ma avevo intravisto l'alone di curiosità che gravava sul suo personaggio, tant'è che nel passato capitolo del buon caro Malik ne avevo previsto l'importanza. Certo è che il suo ritorno, qui, è reso ancora più bello da una serie di fattori: non solo viene fatta chiarezza sul caso Ch'ar - un po' messo di lato nel corso della scorsa parte - ma viene anche accompagnato dal rientro nelle scene di Una Glebiar (che ormai avete capito quanto apprezzi) e un'importante rivelazione. Chiaro è che Kin sia, sotto mentite spoglie, il celebre Kissag Klyss del prologo, particolare reso evidente dal tesoro che cela discretamente nei passaggi reconditi dei cunicoli segreti. Ora - e qui lascio la domanda - che genere di legame vi è tra Kissag e Valyssa? E, se posso saperlo, l'uno sa dell'esistenza dell'altra?

Ma adesso vediamo di andare con ordine, cercando di rispondere alle domande lasciate nello spazio d'autore, in modo da analizzare il capitolo con una particolare osservazione.

-Kin: ovviamente - ma sono di parte qui, mi sa - mi è piaciuto tantissimo. E' il tipico ragazzino di corte sfruttato al massimo, il garzone di turno messo lì a pulire gli stivali dei nobili (ignari del fatto che anche lui faccia parte del loro mondo). Eppure, sotto quella scorza di apparente innocenza, si cela un ragazzino furbo, svelto e abbastanza intelligente. Mi piace molto il rapporto con Una Glebiar: il duo è molto curioso - spia e sacerdotessa - e sembra che servano l'uno all'altra non solo per il raggiungimento di particolari scopi dall'indubbia rilevanza, ma anche per una vera e propria sopravvivenza. Ciascuno si serve dell'altro e serve l'altro. Una si cura di Kin - che tesorini! - pascendogli cibo e bevande, gli rende del danaro e, in cambio, lui si accinge ad aiutarla. Sicuramente Una Glebiar ha intenti nascosti che hanno a che fare con Vahram Zandalos che, a proposito, non credo sia ancora in giro nel castello... almeno che non si trovi in una delle gallerie sotterranee da lui stesso scavate (che passione poi, la sua... lo stalker di Ftorà, altroché!)

-Maude e Mateos: innanzitutto, l'aria a Ftorà mi pare tesa e confusa. I motivi sono molti: Zandalos detronizzato, la città stessa nelle mani di estranei... e una politica corrotta da un demone. Ovviamente, questa è una delle prime cause di caos (e molti personaggi sembrano saperlo piuttosto bene!). Il rapporto morboso che lega Mateos a Maude - che mi sembra di aver capito abbia "stregato" Ovaghin - è spaventosamente bello. Sì, proprio così. Vedere Mateos Ovaghin chinato ai piedi di Maude, del figlio di Hrant, mi ha fatto venire i brividi. Mateos è soggiogato dal potere di un demone... e ben gli sta!
Questo ci rimanda alla profezia di Maude nelle segrete (la recensione, per quanto tenti, non avrà un senso logico... temo):

"Quando il gran fuoco si estinguerà, il cieco tornerà a vedere e, chi vede, cieco diverrà."

Il fuoco è Ch'ar dai capelli fiammanti e gli occhi color brace. Il cieco dovrebbe essere Mateos Ovaghin, che stiamo vedendo completamente smarrito nel gigantesco potere di Maude. Se Mateos dovesse rendersene conto, potrebbe anche liberarsi dalla sua morsa: così, il cieco tornerà a vedere. Ma chi prima vedeva - particolare riferimento a sir Ademar - prenderà il posto di Mateos. Anche se, in questo caso, non so se per "cieco" s'intende "con gli occhi al buio"... quindi morto.
Il resto della profezia, lo annuncio, non mi dice niente al momento :(

-Ademar d'Evrard: ma cosa ha fatto? Cosa gli è passato per il cervello? Era ovvio che gli sarebbe finita male, malissimo. Un po' mi spiace per lui, ma d'altro canto sono del parere che abbia agito un po' troppo d'istinto. E, in un mondo in cui chi vive senza riflettere un momento è spacciato, non mi sembra una scelta proprio saggia, quella di scagliarsi così contro un demone, disponendo soltanto di un incantesimo e conoscendone l'effettiva natura.
Devo, però, ammettere di essermi posto numerose domande. Prima di tutto, esiste la magia - nel vero senso della parola - nel vostro mondo? E se sì, chi la gestisce? La luce di Sacre-Tour è alla portata di tutti i comuni mortali o possono maneggiarla solo i fedeli più fedeli ad Arsha? 
E, con un'altra domanda, vi porto alla mia teoria: Ch'ar è figlio di Hrant, d'accordo... ma anche le altre divinità hanno una prole in grado di palesarsi come Maude nel mondo dei mortali? Se sì, allora la mia teoria - che sto per esporre - potrebbe rivelarsi veritiera.
Ademar sarebbe figlio di Arsha, perciò in grado di maneggiare la Luce di Sacre-Tour e, per tale ragione, destinato a uccidere Ch'ar. Se così fosse, però, mi chiedo come mai non abbia scoperto prima la sua vera identità. Fatto sta che due passaggi del testo mi hanno dato la conferma che Ademar agisca per Arsha, così come Harakal - o almeno pare - e che nasconda gli spunti che mi hanno condotto alla teoria:

"- Ho fatto quello che volevi. Il mio compito è finito? 
Cadde il silenzio. Kin non sapeva cosa pensare. 
 - E allora aspetterò."

Resta da appurare il tono con cui vi stava parlando. Un tono da semplice esecutore di un ordine, o uno più confidenziale, tipico di un dialogo figlio-genitore? :P

"- Fallo, se preferisci. Ma non puoi toccarmi."

Non puoi toccarmi, eh? Strano, però, perché non ha detto la stessa cosa alle guardie che lo hanno acciuffato per portarlo in gattabuia qualche minuto prima. 

Questo capitolo, come avrete ben intuito, mi ha fatto pensare tantissimo. E mi è piaciuto davvero molto, dico la verità. Spero che molte delle mie ipotesi possano rivelarsi veritiere - ma vi assicuro di prenderle con le pinze ahah - e spero di non averne sparate di cotte di crude!
Fatto sta che un capitolo che mi fa pensare e riflettere è sempre un capitolo che mi coinvolge e mi attrae fino a spingermi nel vivo delle vicende. Ma, ormai, giunti a tanto dalla fine di questa storia, mi pare futile ribadirne la bellezza straordinaria che l'ha contraddistinta all'inizio e che sta continuando a farlo ancora ora, non smettendo di stupirmi e di lasciarmi col fiato sospeso in attesa di nuovi lunedì.
Complimenti, miei cari... davvero complimenti!
E buonanotte ^^
Makil_

p.s. Se ho dimenticato qualcosa su cui vi piacerebbe conoscere il mio personale parere, sapete dove trovarmi ;)


 
(Recensione modificata il 21/08/2017 - 12:34 am)

Recensore Junior

La terza parte si apre con un ritorno: Kin, o forse dovrei dire Kissag Klyss (Avevo già qualche dubbio, ma l'ultima parte direi che ha dato la definitiva conferma). Il ragazzo a quanto pare è diventato una spia di Una e di Zandalos all'interno del palazzo di Ftorà. (Secondo me Una sa perfettamente dove si trova Zandalos. E magari non è nemmeno così tanto lontano.). Questo suo ruolo gli ha permesso di scoprire gli orrori che si nascondono dietro la figura di Maude. Il demone Ch'ar ha il pieno controllo della situazione, come previsto. Al momento nessuno può contrastarlo e la scelta più saggia è fuggire dalla città.
Ademar è stato coraggioso, a me interessa molto come personaggio, mi era piaciuto fin da subito quando era comparso. Forse Ademar ha un legame profondo con Arsha e quel suo monologo in prigione potrebbe essere in realtà un dialogo con la Dea, però non vorrei darlo troppo per scontato. Ha comunque dimostrato di saper utilizzare incantesimi ed è stato in grado di smascherare Maude. In realtà più di così non ha potuto fare... Spero non muoia, per ora dovrebbe sopravvivere.
E quella profezia... Come sempre dovremo scervellarci per riuscire a carpire qualche informazione sugli eventi futuri.
Sono curioso di sapere cosa farà Kin (Kissag coff coff...).
Alla prossima!

Recensore Master

Ciao cari^^
eccomi qui a commentare questa storia sempre più emozionante! Mateos è un burattino nelle mani del demone, ma questo si sapeva. Ademar l'ha messo a nudo, ma a che pro? Sicuramente i vostri personaggi non fanno mai niente senza uno scopo, quindi sono in attesa di vedere se quella che a prima vista sembra un'azione impulsiva e poco ponderata è in realtà l'elemento di qualche piano ben congegnato.
Quindi Kin taglia la corda e sparisce? E cos'è quel diadema che si intravede nei suoi tesori?
Devo dire che i cavalieri di Arsha mi ricordano un po' i Templari. È per quello che tutto ciò che ha a che fare con loro ha un suono vagamente francese (vedi luce di sacre-tour)?
Bravissimi come sempre, vi voglio negli scaffali di ogni libreria del regno!

Recensore Veterano

L'unica cosa migliore di un nuovo capitolo della Profetessa, è un nuovo capitolo pubblicato in anticipo.

Allora, la situazione a Ftorà si sta facendo sempre più scottante (a mio parere è peggiorata dall'ultima volta che siamo stati lì. La scena con Mateos e Maude era a dr poco raccapricciante), e non solo per la presenza di uno dei figli del Re delle Grigliate (il soprannome che ho dato a Hrant. Ce lo vedo proprio davanti a un barbecue). Il buon vecchio Vahram "palla di lardo" Zandalos non ha del tutto abbandonato la sua città, ma ha piazzato lì una spia, che a sua volta ha trovato un'altra spia. Questo dimostra che non è del tutto scemo come credevo. Chi mai sospetterebbe di una santa donna, un'innocente sacerdotessa di Khendra? Vero, può anche darsi che Ch'ar sapesse di lei e l'abbia lasciata fare, ma intanto la cara Una è riuscita nel suo intento, anche se adesso il povero Kin avrà bisogno di un bel pò di riposo per liberarsi dallo stress (sono quasi sicuro, però, che l'unica occasione che avrà per riposarsi sarà quando morirà).

Riguardo ai motivi di Kin per collaborare con Una e l'Hashvor, me ne viene in mente solo uno: i soldi. Ho l'impressione che il ragazzo non abbia avuto una bella vita. Molto probabilmente deve prendersi cura del resto della sua famiglia. Poverino. Spero solo che, se dovesse morire, si tratterà di una cosa rapida (ormai, con voi due ho imparato a non sperare cose troppo difficili).

Sir Ademar mi incuriosisce parecchio. Quello che gli è capitato in questo capitolo mi ha fatto tornare in mente la vicenda del fu Sir Lando nel oneshot a lui dedicato. Perciò, la mia ipotesi è che, se effettivamente stava parlando con qualcuno nella cella (perchè può anche darsi che sia semplicemente pazzo), quel qualcuno era Arsha (oppure qualche entità a lei fedele).

Per oggi è tutto. Alla prossima!

PS: Quasi dimenticavo. Ho una domanda relativa a questo mondo: qual'è, tra i vari regni di Orb, quello tecnologicamente più avanzato?

Buon pomeriggio.
Mah, secondo me Ademar ha agito troppo d'impulso... oppure no, oppure no.
Aveva il suo dubbio, ed ha assistito a qualcosa di inequivocabile... ora lui sa che cosa nasconde per davvero Mateos.
Ftorà è sotto il comando di potenze superiori, non credo che chi c'è in zona possa in un qualche modo cercare di fermare questa... cosa, non so neppure come definirla. So che è molto spaventoso e aberrante pensarlo... Mateos e Maude, i demoni, tutte cose che m'inquietano tantissimo.
Ora c'è la consapevolezza, qualcosa si sta muovendo.
Penso che, per quanto potente sia, Ch'ar possa essere sconfitto, e starà ai nostri di Oker cercare una contromossa.
La situazione è sicuramente molto complicata. E molto complessa.
Complimenti, un altro capitolo scritto benissimo, e pieno di dettagli e di particolari importanti.
Buon proseguimento di giornata e a presto :)

Nuovo recensore
20/08/17, ore 14:47

Ciao!
Sono capitata qui per caso e devo dire che l'inizio di questa storia mi ha molto interessata. I personaggi sembrano essere ben delineati, sia Britinia, che mi sembra essere la più forte e saggia dei due, forse proprio perchè è la maggiore, sia Kissag, più piccolo e più balia degli eventi.
Continuerò a leggere molto volentieri :)

Recensore Veterano
20/08/17, ore 11:57

Buongiorno!
Sono contenta di leggere un capitolo sotto il punto di vista di Malik: l'amministratore è un uomo colto e più consapevole, per modo di dire, delle vicende politiche che avvengono attorno a lui, almeno rispetto a Daron e Norayr.
All'inizio non sapevo se fidarmi di lui o no, ma adesso sono più positiva nei suoi confronti: se possiamo fidarci di ciò che è stato detto in questo capitolo, alla fine è chiaro che sta facendo del suo meglio, anche se il suo compito è molto difficile e non ha idea del motivo per cui gli è stato affibbiato. Spero davvero di capire di più sul cosiddetto "errore" che l'ha fatto cadere così in basso.
Sabuh, invece, ancora non mi convince molto: non credo che sia lui la spia, però il fatto che abbia ricordato tutto (o quasi) solo pensando al nome di suo figlio un po' mi puzza. Secondo me ha omesso qualcosa, ma staremo a vedere. Ripeto, per ora non mi sembra un uomo cattivo, anzi mi dispiace davvero per la sua sorte, ma non so cosa aspettarmi da lui.

La "grande e ricca" Ftorà mi fa pensare a un esatto opposto dell'antica Roma, dove case ricche e case povere si potevano trovare anche l'una a fianco all'altra.
Si vede che la città ancora soffre a causa dell'attacco dei Bernebi, anche se sono passati mesi, e non credo che cercare di rimuovere quell'avvenimento dalla memoria comune possa aiutare in nessun modo.
L'Hashvor secondo me ha paura di un nuovo attacco, o forse di un tradimento, non saprei. Oppure sa di aver commesso un torto a qualcuno e teme una possibile vendetta. Si vedrà.
Alla prossima!

Recensore Veterano
19/08/17, ore 15:56

Forse non ci speravi più, ma sono andata avanti: meglio estremamente tardi che mai, no? xD
Dirò la verità, la storia di Efrén mi preoccupa un po': un dio semisconosciuto ma - almeno a detta di Valyssa - così potente... mi fa venire qualche dubbio e, soprattutto, ora mi piacerebbe sapere come faccia lei a conoscerlo, ma immagino che sarà una questione che si risolverà procedendo con la storia. Inoltre non so se prendere la pioggia subito dopo il sacrificio come un segno positivo o negativo: uno potrebbe immaginare che un dio gradisca il sacrificio di due parassiti come erano stati Feldak e compagno, ma è anche vero che questo dio in particolare sembra essere diverso dai soliti dèi... spero solo che la Varoné sappia ciò che sta facendo.

Quanto a Norayr, devo dire che mi piace di più come PoV rispetto a Daron: come ho già probabilmente detto in qualche recensione prima di questa, mi piacciono i personaggi silenziosi, che osservano la situazione con occhio critico e oggettivo: questo si riflette perfettamente anche nella sintassi semplice che hai usato in particolare per questo capitolo.

Non ho la più pallida idea di chi potrebbe essere il traditore, aspetto di andare avanti con la lettura per iniziare a dedurre, e di sicuro ci metterò meno di questa volta, anche perché il finale di questo capitolo mi ha lasciata non poco perplessa e la premessa per il prossimo capitolo mi sembra interessante.
Alla prossima!

Recensore Junior
18/08/17, ore 18:15

Eccomi qui, a far un po' di casino tra le recensioni. (Morgengabe ringraziate di avere altri recensori, perché se ci fosse solo questa scema vi mettereste le mani nei capelli)
Parto subito con una bella abbaiata al nostro caro Malik.

- Ma è davvero necessario? Abbiamo già poco di che mangiare e abbiamo spremuto i campi all’osso. – si era informato Malik con Hakon, una sera a cena. 
Io dico di si!
- La fiera di Oker serve proprio a quello, Amministratore: prima dell’inizio dell’inverno è tradizione che tutti i mercanti delle barinie di Ftorà si incontrino qui per comprare e vendere ogni genere di beni. È il modo migliore per scambiare ciò che già abbiamo e ciò che non siamo riusciti a produrre e rivendere poi ai contadini subito dopo. – gli aveva spiegato Hakon, con un sorriso, mentre attaccava una grassa coscia di pollo appena uscita dalle cucine della Varoné. 
Mi avete fatto venire voglia di pollo, sapete ragazzi?
Malik aveva storto il naso – Ma perché proprio a Oker? 
- Che intendi? – Samuel aveva aggrottato le sopracciglia.
Ottima domanda! Spiegatevi amministratore! 
- Insomma, attirare l’attenzione considerata la nostra situazione particolare? – Malilk aveva abbassato di colpo la voce, come un cospiratore. 
Hakon e Samuel si erano scambiati uno sguardo sorpreso. 
- Come fate a non capire? C’è una spia in giro! Avete già dimenticato cos’ha detto Feldach? 
Samuel si era seduto tra di loro - No, certo che no. Ma cosa possiamo farci? La fiera di Oker è l’unico modo per vendere ciò che abbiamo comprando altri beni utili ed evitando di morire di fame quest’inverno. La neve è alle porte, cittadino.
Ben detto Samuel! La neve è sulla soglia di casa, e se non c'è la gallina, non si può fare il brodo, e se non si può fare il brodo, i bambini prendono il mal di gola, e di conseguenza la febbre!
- E facciamola da qualche altra parte. In un’altra baronia, per esempio! 
E dove ad esempio Malik?
- Ascoltatemi: sappiamo che c’è una spia in giro, giusto? Sappiamo anche che prende ordini da qualcuno. Per tutto questo tempo abbiamo fatto la massima attenzione possibile che nessuna informazione incontrollata uscisse da Oker, no? 
Tutti e due avevano annuito. 
- Cosa pensate che accadrà nel corso della fiera? Quanto saremmo in grado di veicolare i messaggi come abbiamo fatto finora? 
Malik aveva puntato le mani ai fianchi, con fare parecchio deciso.
Che carino, sembra un bambino indispettito. 
- Ascoltami, Amministratore. Non c’è alcun pericolo. Qualunque fosse il gioco di questa fantomatica spia, è finito con la morte di Feldach. 
- Dev’essere così. – aveva ammesso Samuel, mentre si riempiva di vino il bicchiere. 
- E comunque preferirei rischiare. – aveva continuato Hakon. Aveva puntato contro Malik il grosso dito, su cui spiccava un anello d’oro con un rubino incastonato, uno dei tanti che gli adornavano le mani. 
– Oker ha bisogno di viveri, Amministratore. E non c’è altro modo di procurarli, al momento, che non sia far girare l’economia. Quale altro modo se non la fiera di Oker? 
- Lumi di Gersek… - Malik era scattato in piedi come un soldatino. Aveva fatto una smorfia pensando a qualcosa da dire che convincesse entrambi gli uomini a prestargli ascolto. Ma una vocina nel cervello piuttosto persistente gli aveva fatto capire che niente di quello che avrebbe escogitato avrebbe fatto cambiare idea a quei due cocciuti. 
Si, concordo pienamente con te, Malik, questa volta. E' inutile insistere.
- Chiuderò comunque la fiera e partirò per Amrots. Ho bisogno di parlare con mio zio. – disse Valyssa, seccamente. 
- Avrai bisogno di una scorta. – disse Samuel.
- Non ti preoccupare, Sceriffo. Basterà un solo uomo. 
Samuel aggrottò le sopracciglia – Sabuh è instabile di testa. Non sappiamo nemmeno se perderà di nuovo la memoria, potrebbe succedere da un momento all’altro. 
- Infatti Sabuh rimarrà qui.
Chissà perché ho come l'impressione che Valyssa abbia in mente qualcuno che piace a Hrant...

Questa volta sono stata un po' più breve con i miei deliri.
Il capitolo mi è piaciuto moltissimo.
Soprattutto nella parte finale, quando Malik e Sabuh si gettano all'inseguimento. Malik per me dovrebbe fare un po' di palestra.
Non credevo che fosse così affezionato a Norayr. Sono rimasta decisamente sorpresa. 
Per il resto si respira un aria di tensione, fra i vari personaggi.
Scusate il ritardo, e la fretta con cui vi ho recensito questa volta.
A presto.

Gaia.

Recensore Master
17/08/17, ore 22:03

Eccomi qui, a sfruttare la connessione a singhiozzo per tentare questa recensione, se mai arriverà a destinazione.
Dunque, le sperazne di un Daron/Valyssa si sono per il momento arenate; c'è sì ancora una speranza, ma con Sia e il forse bambino tra i piedi il rinsavito Daron non credo avrà colpi di testa. 
E rinsavito è proprio la parola giusta: è riuscito addirittura ad avere un dialogo civile con suo padre! Cose mai viste, da chiedersi se Valyssa affondando nel lago non sia riemersa nel mondo del contrario; l'alternativa è che la Varoné abbia scelto du quale terra del multiverso far continuare questa storia, scegliendo con saggezza un Daron più calmo e controllabile.
Scherzi a parte, il cambiamento di Daron è stato radicale. Da quanto ha detto lui voleva far pace, era nelle sue intenzioni. Gli serviva giusto una spinta, e Valyssa gliel'ha data, riportando in fine le cose a un logico status quo, che era quello che ho sempre pensato dovesse essere: Daron sceriffo, Samuel fabbro; certo, con Daron versione testa calda era improponibile, ma adesso...
Adesso manca solo un esplonente per ricreare il famoso zoccolo duro: Da Apkar, Josyp ed Eric, a Valyssa, Daron e... Quel posto dovrebbe essere preso da una persona che sa destreggiarsi negli intrighi, che forse vedremo più avanti, o per niente.
Chiarificatrice poi la descrizione della battaglia, e delle dinamiche del villaggio che l'ultima parte ha reso particolarmente palesi: l'ex moglie di Sabuh è il diavolo in persona.
Infine, i due punti chiave. Primo: il dialogo padre/figlio è stato molto sentito. L'ho apprezzato, molto, soprattuto il momento in cui Samuel confessa al figlio la vera opinione che ha di lui; e questo è tutto dire visto che fino al giorno prima l'avrebbe, metaforicamente parlando, diseredato. 
Quanto è palese che a Samuel vede Sia come una protetta? Se non si era capito prima, adesso ogni dubbio è stato fugato; anche se mi inquieta sapere che, soli soletti, lui sapesse che avevano fatto danni.
Secondo: Harakal vuole uccidere Ch'ar. È incredibil che sia stato Daron a portare entrambe con i piedi per terra. Insomma, il piano suicida non mi sembra io caso. Aspetta un attimo, giustamente, e qualcosa si combina, con calma; Ah, questi francesi: sempre a voler sovvertire lo status quo con un colpo di spada xD
Devo sbrigarmi! Potrebbe saltare la connessione da un momento all'altro.
Alla prossima
Spettro94 

Recensore Veterano
17/08/17, ore 19:36

Nonostante Zyva ha tradito gli ordini dell'Agavir, Valyssa concede di cremarla come spetta di diritto alle Hogloraka. Quando domandano alla Varoné per quale motivo abbia scelto il figlio dello Sceriffo, nonostante avesse un rapporto intimo con Zyva, lei risponde perché voleva sapere fino a che punto poteva fidarsi di lui. Malik si è accorto degli occhi rossi di Sia e degli sguardi che si lancia con Daron mentre il giovane abbraccia il padre. Poco dopo la Varoné e Daron partono dal villaggio con due cavalli.
A quel punto Samuel si confida con Malik e rivela di non essere nato a Oker, come tutti credono. Finalmente scopriamo come mai il padre di Daron ha una repulsione e odio nei confronti di Hrant e dei suoi seguaci.
Malik domanda a Sabuh se ha parlato con sua moglie e gli riferisce il loro breve discorso, l'Amministratore non comprende, ma cambia discorso dicendo che insieme andranno alla conca per verificare se a quell'incontro scritto sul biglietto si presenterà la spia. I due aspettano inutilmente per diverse ore, nessuno si presenta a questo appuntamento, probabilmente G. sa di essere stato scoperto e ha deciso di restare lontano dalla conca. Quando decidono di ritornare indietro vengono fermati da dei balestrieri, con loro c'è Hakon che afferma di essere in cerca anche lui della spia come Malik. A me non convince per niente, anzi sono dell'opinione che la sua sia tutta una farsa e che Hakon sia davvero la spia, come ho iniziato a sospettare nell'altro capitolo.
Oker senza Valyssa... eh, il villaggio senza la sua nuova Varoné non lo vedo molto bene, ci sono opinioni interne diverse e senza qualcuno di polso come Valyssa che faccia rigare dritto gli abitanti, considerando la fiera e tutti quegli stranieri all'intero, temo che potrebbe succedere qualcosa. Malik, come ha ammesso lui stesso, non ha le conoscenze per controllare un villaggio, ma se conta sull'aiuto di Sabuh e Samuel, ci potrebbe riuscire. Hakon potrebbe agire in questo modo perché o è lui la spia o ha dei contatti diretti con la spia, ne sono sicura u.u
Samuel avrebbe dovuto raccontare al piccolo Daron perché gli impediva di andare al tempio di Hrant, forse avrebbe rinunciato a diventare un suo seguace e avrebbe scelto un altro dio o forse no, però di certo avrebbe compreso come mai il padre rimandava la visita al tempio di Hrant.
Ho una domanda, perché è una cosa che non ho capito, quando Samuel racconta a Malik dei suoi figli, dice: "Ma lui è il maggiore. Nato un’ora esatta dopo di lei." se è il maggiore perché dice che è nato un ora dopo la sorella?
Infine concludo facendovi tantissimi complimenti, la storia è sempre più appassionante e possono accadere così tante cose che è praticamente impossibile elencarle tutte e i misteri, perché ce ne sono diversi non solo riguardanti la spia di Oker, sono ben strutturati e lasciano intendere molte cose, le informazioni di base ci sono, ma il vero senso e scopo per il momento è ancora oscuro e questo mi fa venire voglia di continuare a leggere. Per cui bravissimi,
Purtroppo per stasera devo fermarmi qui, ma appena riuscirò ad avere un attimo di tempo, passerò a leggere il seguito, promesso! ^^

Recensore Veterano
17/08/17, ore 19:15

Daron avverte una stretta alle viscere pensando a Norayr in qualche fosso, anche lui era affezionato al bernebo.
L'Agavir ha mandato un messaggio a Valyssa dove conferma di non saper nulla della decisione di Mateos di prendere Ftorà, inoltre vuole un incontro con la Varoné. Hakon vuole sapere con chi partirà per Amrots e Valyssa risponde con Daron Vart e che intende chiudere la fiera. Dopo che Malik conferma che Samuel e Hakon hanno ragione, la Varoné accetta di lasciare aperta la fiera e il mercante dice di fidarsi di lui, ma io non mi fido affatto! Per me è una dannata serpe, anzi no, perché i serpenti sono belli, è un dannato doppiogiochista! u.u
Zyva ha scoperto che Bennoc, il nipote Kyan e una donna di nome Yastina, venerano Kesora, la Vacca di fango, così la nomina la Hogloraka. La gente protesta perché vuole continuare il mercato, altri vogliono vedere le facce dei traditori.
Valyssa raggiunge la Hogloraka e gli dice che non ha prove per le sue accuse e che quelle persone non moriranno quel giorno. Zyva tira una mazzata alla mano di Yastina e a quel punto la Varoné dichiara di poter agire contro di lei, mandandogli contro Daron, che ribadisce sul fatto che a Oker nessuno venera Kesora. I due combattono e Daron ha la meglio sulla Hogloraka, Valyssa autorizza il giovane Vart a proseguire con la condanna e Daron sente di aver agito nel giusto, nonostante in passato abbia già ucciso, stavolta gli sembra di essere stato dalla parte della giustizia.
La Varoné precisa che lei è la legge a Oker e nessuno deve azzardarsi a obiettare le sue decisioni, poi ordina a Daron di riposare, perché il giorno seguente partiranno all'alba.
Mi è piaciuto questo scontro finale tra Zyva e Daron, i fedeli di Kesora avranno pregato troppo a voce alta e la Hogloraka ha pensato di punirli, ma non ha tenuto conto che la Varoné avrebbe protetto i cittadini fino a quel punto.
Ho trovato Daron più sicuro di sé e riflessivo, prima era più impulsivo e non pensava prima di agire, mentre ora attende l'ordine di Valyssa prima di giustiziare Zyva.
Dal viaggio con Valyssa mi aspetto magari l'arrivo di Harakal e Lando, considerando che Arsha ha detto alla guerriera di raggiungere la Varoné di Oker. Mentre dall'incontro con l'Agavir mi aspetto una discussione diplomatica o politica, forse che riguarda anche le sorti dello stesso villaggio di Oker e di Ftorà.
Ho tempo ancora per un capitolo, per cui ci sentiamo a breve! :3

Recensore Veterano
17/08/17, ore 18:51

Rieccomi carissimi, finalmente ho finito presto e riesco a dedicarmi alla Profetessa! *-* Bando alle ciance e passiamo al commento! u.u
Ed eccoci ritornati a Malik! Sia Hakon che Samuel sono favorevoli alla fiera di Oker, solo Malik vorrebbe farla svolgere altrove. Mi è parso strano che Hakon abbia affermato che il gioco della spia è finito con la morte di Feldach. Secondo me è una cosa sospetta, perché con quale criterio e informazioni puoi dire una cosa simile? E' tremendamente sospetto, potrebbe dirlo solo per poter agire indisturbato u.u
Valyssa riferisce che Ftorà è stata presa dal Grifone e quando Bennoc accusa il povero Norayr di aver tradito, la Varoné nega che era tutto un piano di Mateos, lui sapeva che gli avrebbe messo addosso un suo servitore fedele e lui l'ha usato per i suoi scopi.
Valyssa vuole chiudere la fiera e Hakon dichiara che non si può, come se si aspettasse qualcosa, mi fa sospettare sempre di più di lui (perdonatemi se sto diventando pesante con tutti queste puntualizzazioni e che non riesco a tenere a freno le mani sulla tastiera e scrivono tutto quello che mi passa per la testa su questa presunta spia/cospiratore XD).
La Varoné si fa convincere dalle parole del mercante, gli lascia del tempo per le scorte e quando ritornerà il messaggero, chiuderà la fiera e partirà per parlare con lo zio, ma è una decisione che farà lo stesso. Sono contenta di sapere che perlomeno lei non sospetta che Norayr sia un traditore! Secondo Valyssa la spia per il momento starà ferma perché presa di sorpresa da questa decisione di Materos di prendere Ftorà. Ovviamente la sua scorta sarà Daron.
Sabuh nota due figure sospette che si incontrano nella piazza e lo fa notare a Malik e subito l'Amministratore parte all'inseguimento con la guardia. Purtroppo Malik non è molto resistente e perde l'uomo che stava seguendo. Sabuh invece ha preso il suo uomo, era armato anche lui e per difendersi l'ha ucciso, però hanno trovato un messaggio che parla di un certo G. Forse la spia era l'altro uomo che Malik si è lasciato sfuggire!! Accidenti a te, Amministratore! Penso che Malik dovrebbe allenarsi un attimo di più, perlomeno nella corsa u.u
L'ho visto sincero per la morte di Norayr, anche se non ne sono sicuri, l'Amministratore non dubita della lealtà del bernebo, quindi di lui non sospetto (è un valido motivo, senza contare che cerca con tutto se stesso la spia di Oker).
Per me Valyssa non ha fatto bene ad ascoltare Hakon, Oker è già piena di gente, che alloggia nelle case degli abitanti, questo vuol dire che la spia potrebbe ospitare un messaggero da parte del mittente della spia e di Feldach.
Su Sabuh e Samuel per il momento mi pare abbiano un comportamento e parlano normalmente, Bennoc e Hakon invece sono gli unici che rimarcavano l'importanza di far svolgere la fiera con la scusa delle scorte di cibo, potrebbero quindi avere un secondo interesse, anche se al vecchio interessa venerare Kesora e restare tranquillo.
Ora passo subito al prossimo, a dopo!^^

Nuovo recensore
17/08/17, ore 15:43

Eccomi, approfitto di un altro viaggio in treno per procedere con letture e commenti :)
Anche a me piace il POV di Norayr, sia perché osserva, sia perché la sua storia personale la trovo molto intrigante.
Curioso evento, un sacrificio travestito da esecuzione... per una divinità che nessuno conosce o che, perlomeno, ha un culto segreto >.> molto interessante. Così su due piedi non mi sembra una divinità molto benigna, dopotutto ha chiesto sacrifici... ma la Varoné afferma che si tratta di una divinità diversa dalle altre!
Oh! Mi sbagliavo, Sabuh è davvero sopravvissuto (credo) ma non credo che questo evento possa passare senza conseguenze per la trama... molto bene! Non resta che leggere come si svilupperanno gli eventi :) a presto!

[Precedente] 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 [Prossimo]