Recensioni per
Che notte...
di Aven90

Questa storia ha ottenuto 1 recensioni.
Positive : 1
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Recensore Master
05/04/17, ore 19:00
Cap. 1:

Ciao, buonasera!
Non sono solito leggere storie dallo stampo comico e che creano suspence tipica per tutto il racconto per un finale inaspettato e che vanifica tutta la paura e l'ansia però è stato più forte di me e non ho potuto rileggerla per godermi il piacere di un momento di spensieratezza.
Della serie: "Marco, cosa c'era in quella peperonata?"
Mi ha ricordato molti di quei meme che girano su Internet o suoi social network che creano comicità per la storpiatura di quella frase (cosa c'era, spero tu sappia di cosa sto parlando) con immagini con espressioni molto intelligenti per esprimere tutta l'intelligenza dei soggetti rappresentati (come no).
Quello che mi ha rammentato è quei film comici americani che, per costruire una scena comica e che strappi immediatamente il sorriso, ci inseriscono tipi di regia o generi diversi che vengono smontati come un'azione o con una singola frase che cancella il tedio o l'angoscia del momento, oserei dire tipo gli Scary Movie.
Considerando tra l'altro che per me funziona meglio nella lettura piuttosto che nella visione di una pellicola (insomma, gusti), ci sei riuscito abbastanza bene e mi ha fatto sorridere, anche perché la storia è generalmente scritta bene e presenta uno stile e una presentazione semplice che conquista, in quanto le descrizioni scorrono e creano un'idea carina e sicuramente legata al nonsense.
Anche se ti dirò, sono cose che succedono proprio perché la nostra mente è imprevedibile e una volta che focalizza qualcosa può giocare con la creatività... e battute stupide che ho fatto prima relativa a possibile allucinazione data per via di un trip quasi senza fine, mi sono rivisto nella protagonista in questo.
Una fic rappresentiva e degna del genere del quale fa parte, divertente e che intrattiene in modo tale da voler sapere il destino della signorina Keats e del suo caro Marco: tutto è bene quel finisce bene, specie per la digestione e la sanità mentale di tutti...insomma, per ora.
Grazie per i momenti di divertimento, a volte servono davvero!

Un abbraccio,

Watashiwa