Recensioni per
Poesia a Vittoria
di crazy lion

Questa storia ha ottenuto 6 recensioni.
Positive : 6
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Recensore Master
02/05/17, ore 15:14

Io non capisco quasi nulla di poesia, lo ammetto, ma ne apprezzo la lettura. E questi versi sono pieni di sincerità, di genuinità e, soprattutto, di cuore. Dall'inizio alla fine si percepisce quanto sia stata e sia importante Vittoria per te, quanto ti manchi. È scritto tutto col cuore, ribadisco, perché è lì che lei si trova, è lì che la porti da quando se n'è andata. E non ti lascerà mai.
Il suo ricordo non svanirà, e con questa poesia l'hai dimostrato.
È stato molto bello che tu abbia deciso di pubblicarla qui. Davvero, sei stata molto coraggiosa. Non so se al posto tuo ne sarei stata capace. ❤️

Nuovo recensore
27/04/17, ore 13:49

Scusami per il ritardo, come sempre, ma ora sono qui a recensire la tua poesia.
È davvero commovente, esprime chiaramente il dolore che senti, quanto lei ti manchi. È vero che non è perfetta dal punto di vista metrico, di certo non si diventa poeti da un giorno all'altro, però, oltre alle varie rime che danno una certa musicalità, penso che tu abbia inserito una figura retorica importantissima, nonché la mia preferita: l'antitesi.
Magari sono io che ho colto male il significato, ma sembra quasi che ci sia un'antitesi fra passato e presente, fra gioia e dolore, che, però, a un certo punto della poesia non sono nettamente separati: in contrapposizione alla gioia del passato, tu hai imparato ad accettare questo dolore, ad accogliere nel tuo presente la gioia passata. Perché è vero, lei è ancora con te, nel tuo cuore.
Di certo un dolore del genere non si può superare facilmente, probabilmente non lo supererai mai, ma sono dell'idea che superare significhi dimenticare; è di gran lunga più impegnativo e faticoso trasformare quella sofferenza in voglia di andare avanti, voglia di vivere anche per una persona che non è più affianco a te, ma dentro di te, e tu ci stai riuscendo, forse a piccoli passi.
Penso che potresti continuare a scrivere poesie, a parer mio sei su una buona strada.
Un abbraccio
Grethy03

Recensore Veterano
22/04/17, ore 16:28

Hey, sono qui come promesso.
Non credevo sapessi scrivere anche le poesie! Non ne capisco molto, ma a me la rima è sembrata abbastanza buona.
Si sente che è una creazione che viene da cuore, è emozionante e mi è rimasta nella mente.
Sei stata molto coraggiosa riguardo al decidere di pubblicarla nonostante sia molto personale e non hai sbagliato.
Con questa poesia non porterai Vittoria solo dentro di te, ma anche nel cuore di chi legge la tua creazione e soprattutto tra le righe di questa pagina, rendendola parte della tua passione:la scrittura.
Ora ti saluto, ciao!

Nuovo recensore
22/04/17, ore 14:57

Sono versi che vengono dal cuore e al diavolo la metrica innanzi a sentimenti così autentici!
Hai ragione: non dimenticheremo mai chi è stato così speciale nelle nostre vite e, anche se alcuni giorni il vuoto ci toglie il respiro, andiamo avanti anche per loro: per portarle dentro di noi.
Un bellissimo omaggio per Vittoria e coraggiosa tu a volerlo condividere con altri!

Recensore Master
21/04/17, ore 06:59

Buongiorno Giulia!
Ti avevo promesso che avrei letto la poesia per Vittoria ed eccomi qua.
Innanzitutto permettimi di dire che hai fatto bene a pubblicare quanto hai scritto, sono certa che lei abbia apprezzato tantissimo il tuo gesto. E' vero, quando scriviamo qualcosa di estremamente personale viene quasi automatico rifletterci su, per capire se vogliamo davvero condividerlo con gli altri. Hai fatto bene a prendere tutto il tempo necessario per capire se e quando desideravi pubblicare ciò che è sgorgato dal tuo cuore per un'amica che adesso è un angelo. Anzi, mi permetti di dire il tuo angelo custode?
E' normale piombare nella più nera disperazione quando accade una tragedia simile e la prima cosa che ci viene in mente è seguire chi se n'è andato per non soffrire più. Il dolore annebbia il cervello e la ragione, ti distrugge rendendoti capace di sciocchezze e assurdità. Fondamentali in quei momenti sono gli amici e i familiari, o comunque persone che possono starci vicino al fine di aiutarci nel rimetterci in piedi e riprendere a camminare. E' dura, lo riconosco, il pianto e lo sconforto stanno lì dietro l'angolo pronti a colpire la nostra umana debolezza. Ma noi abbiamo una forza sconosciuta che ci risolleva, da dove viene non è chiaro, ma secondo me arriva dall'alto perché chi sta lassù e ci guarda, ci dona la grinta di andare avanti anche per loro. Devono continuare a vivere in noi, non credi? Mi viene in mente una canzone che mi pare abbia più di 20 anni e si intitola "La forza della vita" di Paolo Vallesi, non so se la conosci, ti consiglio di ascoltarla perché dice tante cose.....
Concludendo, anche qui sei stata capace di tirar fuori tutto il dolore che ti ha invasa così come la disperazione che poteva portarti a compiere sciocchezze. E poi invece la forza che hai dentro è uscita fuori e tu sai di averlo fatto per e grazie a lei, vero?
Un bacione e complimenti!
Alla prossima!

Recensore Master
20/04/17, ore 18:36

Non so davvero cosa scrivere senza semprare banale o scontata. La poesia è molto dolce e sentita, si capisce subito che è stata scritta col cuore, inoltre ha una bella musicalità che la fa ricordare. Un forte abbraccio!