Recensioni per
Morte di uno zingaro
di SirMikelo

Questa storia ha ottenuto 3 recensioni.
Positive : 3
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Recensore Junior
03/06/17, ore 13:14

I miei complimenti, che storia!
Ovviamente si tratta di una storia del tutto surreale, ma molto significativa.
Io la interpreto come una triste denuncia delle condizioni di molti vagabondi, costretti a rovistare nell'immondizia pur di trovare qualcosa che gli permetta quanto meno di sperare di sopravvivere qualche ora in più.
La parte finale, che mi ha sorpreso molto, lascia l'amarezza in bocca e mi ha fatto capire come questa gente, purtroppo, sia come niente, dimenticata da tutti e per questo altro non sono che "una pozza fumante su cui crescono bolle a dismisura" come ad indicare sia che sono praticamente invisibili e soprattutto ad indicare che vengono considerati come "disgustosi" dalla società.
Unico appunto non positivo che posso fare riguarda la categoria, secondo me non è un vero e proprio horror, ma lo avrei messo in "drammatico" o "suspence".
Complimenti davvero,
Angelo_92.
(Recensione modificata il 03/06/2017 - 01:15 pm)
(Recensione modificata il 03/06/2017 - 01:15 pm)

Recensore Veterano
18/05/17, ore 19:18

Non voglio nascondere la mia immensa tristezza già solo leggendo le prime cinque righe che hai scritto...Sei riuscito a farmi pensa con una situazione semplice, ma molto introspettiva. La malinconia che traspare dalla situazione che il povero zingaro si ritrova a vivere mi ha lascianto un senso di profonda inquietudine, nonostante tale inizio sia stato indispensabile per la storia ♥ Wao! Davvero particolare, sia come vicenda che come descrizione! Complimenti! Sei riuscito a mettermi molta angoscia e pena :") Bravissimo ☆☆☆ Grazie per averla pubblicata. Tristezza a parte è stato comunque un piacere immergersi in tale atmosfera!

Recensore Junior
18/05/17, ore 15:37

Una storia che lascia mille possibilità anche per un seguito. L'ho trovata interessante e mi ha ricordato vagamente "Il cappellano e la cicalina". Mi sarebbe piaciuto che venissero spiegate un po' di cose, ma evidentemente hai preferito lasciare al lettore delle domande da porsi. Comunque, nel caso continuassi la storia sarò il primo a leggerla! Ti faccio notare solo un paio di errori: hai scritto "zoppiacava" al posto di "zoppicava"; invece, quando scrivi "quando un luccichio non destò la propria attenzione", io lo sostituirei con "quando un luccichio destò la sua attenzione".