Recensioni per
Mångata | Road of Reflection
di KikyoOsama

Questa storia ha ottenuto 2 recensioni.
Positive : 2
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Recensore Junior
30/06/17, ore 11:28

Bene, eccomi di nuovo qui. A questo punto si entra decisamente nel vivo della storia e devo dire che tutto mi piace sempre di più, dall'ambientazione scelta e il modo in cui la racconti, in primis. Appena ho letto il nome della canzone sono andata ad ascoltarmela durante la lettura e devo dire che lascia ben immergere nel clima che hai voluto trasmettere all'inizio, quello tranquillo e rilassato di una città sul mare, un po' malinconico come parecchie canzoni "da hippie". Mi affascina questo alone un po' decadente e vecchio che hai voluto dare alla storia, a questo punto mi sorge spontaneo chiederti se non sia proprio ambientata negli anni Settanta (anni Settanta alternativi, ovviamente), perché non mi riuscirebbe difficile immaginarlo. Insisto su questa scelta e sulla sua originalità perché in genere quando ci sono laboratori di mezzo e strani stadi di evoluzione umana da studiare, la familiarità è ben poca, ma qui calza a pennello. Insomma, ti affezioni facilmente ai personaggi. Al livello di scrittura continuo a non avere nulla da segnalarti, elabori i concetti in modo preciso e non banale, quindi devo farti i miei complimenti.
All'ultimo ci lasci con una nuova figura, che però non è quella del defekt, ma della dottoressa. Un po' ti ho odiata, ero curiosa di sapere del defekt, ma a quanto sembra l'hai fatto apposta e deve esserci un motivo, quindi aspetterò il prossimo aggiornamento per avere risposte v.v
Ci sentiamo alla prossima!

Trix

Recensore Junior
26/06/17, ore 21:15

Massalve! Ormai aggiorno solo in questa sezione, quindi vivo qui, e mi sono imbattuta nella tua storia. Be', sono rimasta piacevolmente sorpresa, anche se un po' confusa (ma è solo il primo capitolo, quindi non prenderla come una critica, immagino avrò le mie risposte più avanti: la mia è una confusione derivata dalla curiosità, ecco).
Nonostante sia molto breve hai catturato la mia attenzione con uno stile interessante e un vocabolario ampio, penso che metterò la tua storia nelle seguite perché sono interessata a sapere come continua.
Quanto ho capito, è che il nostro protagonista, Théophile, ha assunto un potere distruttivo attraverso la Luna (è corretto?). Non posso far altro che chiedermi in che modo diventerà effettivamente un mostro e di cosa gli altri hanno così tanta paura. Molto intrigante ^^
Scusa per la recensione corta ma essendo un prologo piuttosto breve preferisco non dilungarmi più di tanto. Ancora complimenti e ci sentiamo alla prossima!

Trix