Recensioni per
In punta di piedi
di Fede883

Questa storia ha ottenuto 2 recensioni.
Positive : 2
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Recensore Junior
25/09/17, ore 18:44

Ehilà Fede, ho appena letto questo racconto, narrato in forma epistolare, sono rimasto molto colpito nel leggere quest'opera autobiografica, ragion per cui essendo un suo scritto, rivolgo a lei questa mia recensione che valuto non solo con una bandierina verde ma anche con una bella medaglia d'oro.
Casomai, se lo ritieni opportuno, gli gli fai trapelare quanto sto per scriverti.

"Cara Irene, ho appena letto questo componimento che Federico, il tuo ragazzo ha deciso di pubblicare con il tuo benestare, sono felice che hai voluto condividere un periodo della tua vita cosi intenso e sicuramente non facile, in quanto nello sport ci vuole come ben sappiamo un immenso impegno e una dedizione incredibile.
Non tutti ce la fanno, difatti come canta il grande Gianni Morandi:
"Uno su mille ce la fa!"
999 no e tu si!!! Nunero 1!
Il karate magari non ti aveva spronato piu di tanto, hai scelto in seguito ciò che era perfetto per te.
Hai fatto bene a non mollare già in partenza, inoltre hai fatto pure bene ad ascoltare tua sorella che ha creduto in te fin dal primo momento che ti aveva indottrinata in questa disciplina.
Sei stata coraggiosa e il coraggio ti ha premiato e non solo vincendo la suddetta medaglia d'oro.
Quel famoso giorno non hai vinto tutte le gare ma solo l'ultima ovvero l'esercizio della trave ma...
ti ha portato sul podio, anche quello della vita, trovando finalmente il tuo "equibrio" non solo fisico ma anche interiore.
Nelle righe di questo testo sotto forma epistolare, traspare l'insucurezza tipica dell'adolescenza, avendo avuto 14 anni anch'io ne so qualcosa.
Io ad esempio giocavo a calcio, non esattamente a livello agonistico (ma ci provai fallendo miseramente) e mi ricordo tra le tante cose la paura di tirare i rigori.
Per questo preferivo fare il portire, non pararli era meglio che tirarli.
Leggendo questo testo sono rimasto inoltre stupito del sottile (ma neanche troppo) bullismo psicologico ad opera delle altre ginnaste.
Sei stata forte anche in questo, a sopportarle e senza l'ambizione di sfidarle ma semplicemente gareggiando per te stessa.
I risultati si sono visti e questo ha dimostrato e dimostra il valore della tua persona.
Se non avessi vinto quella gara non avresti continuato con questa disciplina, avresti preso strade diverse ma fortunatamente le cose sono andate diversamente.
Adesso che sei una veterara, si denota chiaramente in queste righe tra le tante cose anche una sincera umiltà che avevi e che ti è rimasta.
I sacrifici non ti saranno mancati, non ti mancano e non ti mancheranno ma quando fai qualcosa con passione, tutto ciò ha un senso.
Bravissima, sia come ginnasta, sia per aver scritto questo testo e sia per essere come sei".

Fede833, sono molto felice di spendere il mio tempo per leggerti e ti leggerò senz'altro ancora.
Sei uno dei pochi scrittori qui su efpfanfic che sto seguendo con costanza in quanto meriti di essere letto, inoltre oltre ad essere bravo come scrittore (anche se alcuni racconti li ho recensiti con bandierina neutra e meritano un "lifting" o comunque devono essere corretti e riveduti ma tirando le somme non cambia la mia opionione su di te), sei bravo anche a recensire e ancora ti ringrazio per le parole che hai speso per i miei componimenti.
Alla prossima e buona serata!!!

Nuovo recensore
21/09/17, ore 13:45

Questa storia mi è piaciuta molto, è bellissima! Devo dire che Irene, la ragazza che hai citato nella descrizione, è molto brava!
P.S. Probabilmente non mi riconoscerai, sono Kokona, la ragazza che ha scritto la storia del clown e quella di Karla. A causa di alcuni problemi non sono più riuscita a rientrare nel mio account, per cui ho deciso di usare questo per le mie prossime storie. Ok? A presto!