Serie TV > Once Upon a Time
Ricorda la storia  |      
Autore: illusory_ paradise    07/11/2016    0 recensioni
Midquel nella 4 stagione
CharmingxRumple friendship
Sequel dormi bene mio angelo
Ooc
-Ci vado ora. Andrò a fare la scampagnata nel bosco un’altro giorno… - Esce continuando con lo stesso tono David dal suo appartamento veloce e elegante con dietro Belle, qui Charming prende la macchina partendo per il banco di pegni.
-Buona fortuna -Dice Belle in modo amaro mentre continua triste - mio marito sa essere una vera testa dura! –
Così facendo saluta l'amico e cammina via, probabilmente è talmente scossa che avrebbe pianto.
Genere: Introspettivo, Malinconico | Stato: completa
Tipo di coppia: Nessuna | Personaggi: Belle, David Nolan/Principe Azzurro, Signor Gold/Tremotino
Note: Missing Moments, OOC | Avvertimenti: nessuno
- Questa storia fa parte della serie 'C'era una volta: 50 sfumature di Ship'
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A
Toc toc
Un suono
Qualcuno ha bussato alla porta

E’ Belle

Belle bussa velocemente alla porta dell’appartamento degli Charming di Snow e David
Snow era andata dal medico pediatra sotto consiglio del Dottor Whale per fare una visita al piccolo Neal jr.
Emma invece era a lavorare su un caso di furto assieme ad Uncino oltre che filtrare con lui.
Henry invece era da un paio d’ore in gita scolastica e in una riunione assieme a Regina .
La città è in un periodo di calma e tranquillità se non fosse per gli venti di Elsa attualmente troppo impegnata a cercare di ritrovare la sorella Anna e scoprire cos’è successo e della regina delle nevi Ingrid . E Dato che sono giorni che non c’è nessun attacco e nessuna minaccia Charming si è preso un giorno di ferie per riuscire finalmente a rilassarsi e riposarsi.
Charming è solo in casa e Belle lo sapeva
Infatti Belle è lì per lui

-Ciao Charming sono io. Belle, ti disturbo? –
La porta si apre velocemente dopo poco tempo, anche se è prima mattina e sono passate da poco le 10 e 30 , il figlio di Ruth è sempre perfettamente in ordine.
-Ciao Belle, tutto bene? Vieni entra Accomodati. Che succede?- Domanda dolce e sincero Charming perfettamente vestito e ordinato che fa entrare Belle con un sorriso ingenuo.
Belle si accomoda elegante ma impacciata quasi timida, Charming chiude la porta e va a sedersi vicino a lei che curiosa chiede con voce serena e dolce – Credevo che oggi non dov’essi andare da nessuna parte? Come mai sei già vestito?-
-Tra qualche minuto volevo fare una passeggiata nel bosco vicino la città. Giusto per rilassarmi vicino la natura .-
- Hai sempre amato la natura vero?-
- Sono nato in campagna ricordi? Io e l’ambiente abbiamo sempre avuto un legame speciale…. Ma dimmi perché sei qui?-
- Io…Sono qui..Sono qui per Rumple…- Dice dolce Belle diventando più malinconica e abbassando lo sguardo non sapendo che fare
- Tutto bene? Sembri triste?-
-Sono molto preoccupata per Rumple, e tu sei la persona più vicino a un amico che ha- Dice poi la figlia di Colette dolce e sincera.
-Cosa succede a Rumple? E perché non sei con lui? – Chiede curioso ma preoccupato Charming
-Rumple è provato e distrutto per quello che è successo con Zelina e Bea e io per quanto possa fare la mia parte non posso aiutarlo da sola. E tu David sei la persona più vicina ad un amico che possiede. E di certo non posso chiedere a Hook o a Robin di aiutarlo…- Belle è davvero molto ansiosa e preoccupata e Rumple se ne è accorto.
-Non preoccuparti, ci vado a parlare io. Mi pare giusto dopo ciò che è successo…- Così dicendo con voce dolce e quasi malinconica Charming prende una borsa e ci infilò un paio di cose dentro
-Ci vado ora. Andrò a fare la scampagnata nel bosco un’altro giorno… - Esce continuando con lo stesso tono David dal suo appartamento veloce e elegante con dietro Belle, qui Charming prende la macchina partendo per il banco di pegni.
-Buona fortuna -Dice Belle in modo amaro mentre continua triste - mio marito sa essere una vera testa dura! –
Così facendo saluta l'amico e cammina via, probabilmente è talmente scossa che avrebbe pianto.

Dopo una decina di minuti di viaggio con l’auto Charming arriva finalmente al banco dei pegni. Tutti lo conoscono li ormai e quando lo vedono lì in centro non si stupiscono perché va spesso a trovare Snow.
Stavolta però va dritto e spedito alla casa di Gold , il banco dei pegni. Arriva fuori la porta e inizia a bussare dicendo serio- Rumple, sono Charming , apri, fammi entrare, dobbiamo parlare!- niente,il figlio di Peter Pan non vuole aprire.
- Ti prego apri, Belle è preoccupata per te. E anche io sono preoccupato per te!- dice il padre di Emma preoccupato e serio.
–Vattene, David!- Urla di rimando Rumple.
–No che non me ne vado! Sono venuto qui per te, e non solo perché me lo ha chiesto Belle, anche perché tu sei mio amico!-
A quelle parole si sente la porta aprire
- Entra e chiudi la porta- Dice freddo e malinconico Rumple.
Charming entra dietro la casa dei Gold ,non è mai entrato in quella cabina, c’è un letto, un piccolo tavolino/comodino, un armadio e una sedia. è tutto con colori grigio/neri tranne due oggetti sul letto che risaltano: una maglia e un cappello stellato.
Questa è la stanza segreta dove Rumple si rintana quando è triste.

Lo stesso Rumple è raggomitolato sul letto tra questi due indumenti.
David non lo ha mai visto così.
Il signore oscuro Indossa un vestito elegante e nero di alta classe ed ha gli occhi gonfi e rossi, come se avesse pianto da una settimana.
–Cosa vuoi?-Gli chiede serio sbottando Rumple.
- Sono qui per te.-
- Menti.-
- Fidati di me. Sei mio amico-
- Dopo tutto quello che ho fatto.-
- L’importante è il presente non il passato. Dopo tutto quello che abbiamo passato lasciati aiutare.-
- ……-
– Rumple voglio solo capire perché non esci più, perché sei così triste, cosa c’è che non va? Non chiuderti in te stesso, lo sai che con me puoi parlare- Dice Charming dolce mentre abbozza un sorriso.
Rumple poi inizia a piangere e si rifugia nelle forti braccia del marito di Snow.
Tra un singhiozzo e un altro il signore oscuro inizia a parlare .
–Ho iniziato a seguire il consiglio di Belle….ho cercato di non scappare… ho cercato di non ricordarmi di lui ……mi ero fatto qualche amico qui in città…..Henry e gli altri non sono male…..poi è ritornato nella mia testa lui……col suo sorriso sicuro…..mai spaventato…..i suoi occhi così simili a quella della madre che mi piacciono un sacco……ma con lui c’era quella persona…e non smetteva di torturarlo, ferirlo , mentre sognavo volevo stringergli la mano……. Abbracciarlo solo per un’ultima volta….lui non sa niente, non l’ha mai saputo…non sa che anche una sola sua parola nei miei confronti mi cambia la giornata…….non sa che mi piacerebbe poter parlare di più con lui…….non sa cosa provo solo se mi avesse detto anche solo ciao……. Dio quanto mi manca….. Nessuno mi ha mai veramente capito. -

Lui, Quella Persona. Oramai David sa di chi parlava.
Lui è Bealfire.
Il figlio perduto.
Quella persona è Zelina, la sorella crudele e gelosa di Regina. La persona che ha ucciso Bealfire

-……vorrei solo che il mondo capisse quanto per me lui era importante….vorrei solo che qualcuno qui mi considerasse almeno come suo amico……mi sento così inutile qui…mi sento inutile ovunque….vorrei non essere risorto quando mi sono sacrificato con Peter Pan…..-
-Rumple, guardami, tu sei una delle persone più coraggiose e forti che abbia mai conosciuto, non sei per niente inutile, senza di te e il tuo aiuto non avremmo mai potuto sconfiggere Peter Pan e salvare la città; è un onore essere tuo amico e scommetto che anche il resto di storybook vorrebbe esserlo, Belle è la tua anima gemella e siete più belli di ogni alta coppia al mondo; ora però basta piangere e mangia qualcosa, guarda che ti ho portato- Dice David dolce apre la borsa e prese due cofanetti di lasagne - Scommetto che questo ti piacerà…-
Rumple abbozza un sorriso- Grazie David- e lo abbraccia – grazie di essere mio amico.
   
 
Leggi le 0 recensioni
Ricorda la storia  |       |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Torna indietro / Vai alla categoria: Serie TV > Once Upon a Time / Vai alla pagina dell'autore: illusory_ paradise