Storie originali > Fantascienza
Segui la storia  |       
Autore: Miky_Drake    06/12/2016    1 recensioni
Vogliono vincere una guerra nascondendosi, fregandosene anche di chi viene preso... i Saco sono i capi e chi si ribella a loro... non fa una bella fine
Genere: Azione, Fantasy, Science-fiction | Stato: in corso
Tipo di coppia: Nessuna
Note: nessuna | Avvertimenti: nessuno
Capitoli:
   >>
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A
The Hope
Ogni volta litigo con lo specchio: quello che vedo ora non sono io… non sono uno di loro, non lo sono e non lo sarò mai.
 Il mio nome? L’anno? Tsk... non hanno più importanza ormai. Il mio nome non è più mio e l’anno non lo conosco nemmeno... ti basta solo sapere che tutti gli anni che ho passato ha fatto schifo… Per tutti questi anni il mondo ha fatto schifo. Se stai sentendo questa registrazione, vuol dire che non sei di quest’epoca, di quella che sto vivendo io. E sai una cosa? Sono felice per te. Non c’è più ‘’uomo’’, c’è sola macchina. Per metà lo sono anch'io pensa... ma non ho la loro mente, io sono contro di loro, io sono e sarò sempre un uomo, un normalissimo essere umano.
 Mia figlia... la mia famiglia… tutti maledette macchine... TUTTI!  Quei bastardi mi hanno portato via tutto… la mia bambina… uno di quei cosi... l’hanno trasformata. Nel mio caso non sono riusciti a farlo completamente… sono riuscito a scappare. Sono riuscito ad andare via da quel laboratorio. Lo fanno per noi! Capisci quanto sia grave questa situazione?!? Non è una cosa che riservano a tutti… almeno non ora. Sono sicuro che presto sarà così. Lo sarà... sfortunatamente lo sarà.
Mi stai prendendo per pazzo vero? Un vecchio completamente svitato… magari fosse tutta una follia. E’ vero... è tutto vero.
 Il mio aspetto per metà non è da umano: un lato del mio corpo lo è ma l’altro è di metallo... com’è che mi hanno chiamato i Soli? Mezzosangue? Già... sono un mostro.
 Ero un membro di quel gruppo ma mi hanno cacciato via senza pensarci due volte... Al mio arrivo hanno addirittura cercato di uccidermi. Tutt’ora cercano di farlo.
Loro, i Soli, ma anche i Saco.
Vorrei parlarti di loro ma non posso farlo... non voglio farmi trovare da loro... non di nuovo. Completerebbero il lavoro che anni fa non sono riusciti a finire.  Prova tu a indovinare cosa siano. Fatto? Bene. Non l’hai capito? Non m'importa ci tengo alla pelle.
Puoi solo sapere che i Soli sono gli umani. Nient’altro.
Allora perché te ne sto parlando ti chiederai se non puoi saperne niente? Sai… non ne ho idea. Sarà uno sfogo o… non lo so.
Ti ricordo che io ora sono nel tuo futuro, quello di cui sto parlando accadrà secoli e secoli dopo la tua epoca… Dunque non preoccuparti. Cose del genere non ti accadranno mai.
Come non puoi sapere chi siano i Saco, non puoi sapere come io sia riuscito a contattarti nonostante le epoche molto distanti… hai molta fantasia scommetto, dunque prova a immaginare come lo stia facendo.
Di uomini come me non esistono. Sono l’unico che è riuscito a scappare... L’unico così... Sono tra due mondi: metà umano, metà macchina.
Fanno bene a chiamarmi mostro...
Ora vivo in uno di quei pochi boschi ancora esistenti, nel bosco di Nefele in un passaggio segreto tra due alberi… probabilmente i Saco volevano farne una loro base, però per motivi che non conosco  hanno annullato tutto. Quando ho scoperto questo luogo, molti anni fa, non ho esitato a farne la mia dimora: è un posto molto accogliente, anche se è fatto completamente di metallo, molto illuminato (nonostante sia sotto terra), caldo e soprattutto ben nascosto. Vi sono molte leggende su questo bosco che a quanto pare spaventano un po’ tutti. Per questo so che nessuno si avvicinerebbe mai a Nefele: la gente ha paura. Paura di queste storielle insensate... wow. Quanto siamo codardi noi umani… abbiamo paura di un bosco. E noi vorremo battere i Saco... ma per favore.
Forse essere cacciato dai Soli era la cosa migliore... è solo un gruppo di codardi che crede di poter battere quei cosi con facilità, ma non fanno niente per batterli. Niente. Tsk...  Non hanno nemmeno un piano.
Vogliono vincere una guerra nascondendosi, fregandosene anche di chi viene preso…
I Saco sono i capi, e chi si ribella a loro… non fa una bella fine.
Mi sono stancato di stare a guardare mentre il mondo va in rovina... ma non posso fare molto oltre a piazzare qualche bomba all’interno delle loro basi. Ho bisogno di uomini... ma come ho già detto di sicuro mi sparerebbero a vista… è una delle poche cose che sanno fare: sparare a cazzo di cane.
A volte vorrei tanto farla finita… ma non posso. Posso solo morire se è qualcun altro a spararmi... come so questo? Beh... ci ho provato. Fatto sta che io non voglio farmi ammazzare da uno di quei codardi, come non voglio farmi ammazzare dai Saco. 
... ho sentito degli spari… merda… 
   
 
Leggi le 1 recensioni
Segui la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
   >>
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Fantascienza / Vai alla pagina dell'autore: Miky_Drake