Storie originali > Romantico
Segui la storia  |       
Autore: Alessialuna25    30/12/2016    1 recensioni
Grace è una giovane donna rimasta sola dopo la morte del marito, Jared. È una donna forte che provvederà alla crescita e al mantenimento del figlio. Un giorno però incontra Ethan e da lì ritroverà l'amore. Grace lotterà per stare con lui o teme di perderlo come il suo adorato marito?
Genere: Romantico | Stato: in corso
Tipo di coppia: Nessuna
Note: Raccolta | Avvertimenti: nessuno | Contesto: Contesto generale/vago
Capitoli:
   >>
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A

~~                              28 Novembre 2010

Era una fredda serata di novembre, il cielo privo di nubi mostrava le sue stelle più brillanti e la luna illuminava la strada ghiacciata.

Ormai l'inverno era arrivato a Rosewood e ben presto la neve sarebbe comparsa, imbiancando tetti, strade e campi.

Non era tempo di uscire per Grace Barnes, una sola scivolata avrebbe compromesso la sua felicità e quella del marito, Jared Barnes.

Grace preparò la cena, da lì a poco suo marito  sarebbe rientrato dal lavoro.

Jared era il suo tutto.

Nonostante fosse una donna di venticinque anni, l'aveva sposato dopo pochi anni di fidanzamento e insieme erano andati a vivere nella loro attuale casa.

Grace ascoltò le notizie del giorno, spostò lo sguardo dalla finestra per poi posarlo sull'orologio.

Le 19:50.

"Strano" pensò a voce alta e poi sorrise pensando suo marito al lavoro.

Non era semplice dedicarsi all'agricoltura e al bestiame ma il salario non era male.

Presto però le cose sarebbero cambiate, con un figlio in arrivo le spese sarebbero aumentate notevolmente.

Pappe, pannolini, scarpine, tutine e tutto ciò che aveva a che fare con un bebè, avevano un costo eccessivo.

Ma insieme avrebbero provveduto a tutto pur di avere il frutto del loro amore tra le braccia.

Grace si portò la mano sul ventre, accarezzó la sua rotondità e il piccolo scalciò.

Era certa che fosse un bel maschietto, sarebbe stato sano e forte come suo padre ma soprattutto meraviglioso come lui.

Stessi occhi, azzurri come il cielo, stesso naso e bocca.

Lei e Jared non volevano sapere il sesso del nascituro perciò sarebbe stata tutta una sorpresa.

In quel momento però qualcuno bussó alla porta e Grace andò ad aprire.

Davanti a lei, un agente della polizia si prese il cappello tra le mani.

"È lei la signora Barnes?" disse con voce seria.

"Sì, sono io. È successo qualcosa?"

"Posso entrare in casa?"

"C-certo. Prego si accomodi pure nel salotto."Disse Grace chiudendo la porta d'ingresso alle sue spalle.
"Mi dica pure agente. Sono preoccupata."

"Vede mi è difficile trovare le parole. Non mi è mai capitata una situazione così dolorosa in vent'anni di servizio. Suo marito Jared, ha avuto un grave incidente sul lavoro... purtroppo è deceduto sul colpo. Le porgo le mie più sentite condoglianze."

Grace gridò e scoppiò a piangere.

Il ventre e il cuore le dolevano. Nel suo ventre c'era il suo bambino, non poteva perdere anche lui.

Il suo cuore invece era spezzato.

Morto, il suo cuore era morto come Jared.

Jared non avrebbe mai visto il suo piccolo nascere, muovere i suoi primi passi e sentito le sue prime parole.

Grace non si sarebbe svegliata con lui alla mattina, non avrebbero fatto l'amore come ultima volta e assaporato i baci più dolci.

Non avrebbero cresciuto il loro figlio, visto nascerne altri, adottato un cane o comprato un'automobile.

Non avrebbero visto insieme la nascita di un nuovo giorno, i fiori sbocciare o il Sole tramontare.

Non sarebbero invecchiati insieme e cresciuto i loro nipoti come avevano desiderato.

Nessuna carezza, nessun "ti amo" sussurrato.

Non esisteva più nulla di tutto questo.

Grace urlò più forte tenendosi il pancione come per proteggerlo.

Tra tre mesi sarebbe nato, ma nulla sarebbe stato come prima. Ora era sola.

Grace si accasciò tra le braccia dell'agente, svenendo.

Poche ore dopo, Grace si risvegliò in un letto d'ospedale.

C'era puzza di disinfettante ovunque, tanto da aumentargli la nausea che gli attanagliava lo bocca dello stomaco.

Attorno a lei, i suoi famigliari in lacrime. Tutti tranne lui.

"Jared! Perché proprio tu. Perché a noi?!" disse tra le lacrime.

Jared era morto e con lui anche un pezzo di Grace.

 

   
 
Leggi le 1 recensioni
Segui la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
   >>
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Romantico / Vai alla pagina dell'autore: Alessialuna25