Storie originali > Noir
Segui la storia  |       
Autore: Flaxx    07/01/2017    0 recensioni
Normalmente una squadra di polizia è composta da elementi puri di spirito della legge, mai criminali... Sempre che non ci siano casi in cui solo dei criminali possano rispondere all'appello....
Genere: Suspence, Thriller | Stato: in corso
Tipo di coppia: Nessuna
Note: Raccolta | Avvertimenti: Incompiuta
Capitoli:
 <<  
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A

Indagine 2 part 3

 

Lloyd non scherzava quando diceva di una suora. Arrivati di fronte ad una residenza signorile, con Emma, erano vestiti proprio come due clericali, in cerca di fare il loro lavoro di benedizione delle case. Emma era coperta bene per nascondere le sue grazie, sembrava una delle missioni. Citofonarono vedendosi aprire da una coppietta, una giovane signora corpulenta e il marito, vestito da impiegato, classica camicia con una cravatta.

-Cosa volete- fu burbero con i due 'missionari'.

-Signore siamo venuti per la benedizione annuale. Sono Padre Gaston e questa è sorella Benedetta.- Una cosa era certa, Lloyd sapeva recitare bene qualunque parte, pure quella, blasfema, di un prete.

-Non ci interessa.- Brusco colpo da parte del padrone di casa che chiuse la porta, con un vero e proprio colpo secco.

-Niente sorella non vogliono aprire la porta a due portatori della buona novella. Aimè l'inferno prenderà la loro anime.- Una finta lusinga aspettando una reazione almeno da parte della signora, a sentire quelle parole da fuori,

-Caro non puoi farlo, sono una credente. Vuoi che la chiesa ci tolga i privilegi?- Aprì la porta. -Scusate mio marito. E' così, a volte stupido e perde troppo tempo a fare pure le cose, oltre a non dirmi cosa fa del suo lasso in cui non lavora. Scusati con il prete e la sorella.-

-Scusate.- Sbuffò.

Entrati dentro Lloyd iniziò a benedire, parole sempre più blasfeme mischiate a versi gregoriani.

-Il perdono è una delle cose per cui il mondo è avvezzo. Sorella benedetta e io perdoniamo il gesto del signore, suo marito. - Lloyd guardando la persona, capendo bene che era lui l'artefice delle minacce, la signore era troppo pulita, in qualche modo, oltre al fatto che ella dubitasse dello stesso marito, del tempo in cui non sapeva. Aveva segreti, quelli potevano essere le fonti che potevano essere sospette.

-Non sono affari tuoi Lorette cosa faccio nella vita e soprattutto questi signori della chiesa.-

-Sorella Benedetta ha ragione a non pensarla così signore. Dall'alto vi guardano sempre. Tutto quello che si fa è ben visto o mal visto. Sorella si ricorda di colui che aveva minacciato quella signora? Poi chiese scusa ma era troppo tardi?-

-Sì mi ricordo, povera anima- Emma si calò bene nella parte, tanto da fare breccia anche lei nel 'mondo' del signore.

-Troppo tardi?-Incominciava a sudare freddo richiamando in privato il prete e la sorella.-Ho un peccato, non voglio che mia moglie lo sappia.-

-Dica a noi, proveremo ad ascoltarla. La confessione è già una prova di fede.-

-Grazie padre-il pollo era caduto in pentola- tempo fa minacciai la polizia per avermi maltrattato. E' una bugia grossa. Non è successo niente. Mi hanno convinto a farlo alcuni malfattori.-

-Una brutta cosa- Emma riprese nella sua parte da suora.

-Lo so.-

-Chi sono questi malfattori? Il solo scusa non basta agli occhi alti.-

-Un gruppo della città. Garantisce soldi alla gente. Si fanno chiamare 'gli assicuratori'. Sono uscito da quello però è una brutta cosa.-

-La punizione figliolo è semplice. Prega per il bene e chiedi scusa a quelli minacciati. Ora Sorella benedetta e io dobbiamo andare. La casa è benedetta. Vi ringrazio tutti per averci accolto.-

 

Usciti da lì, in macchina, e senza abiti talari Emma guardò il suo compagno. -Sei tu il diavolo allora. Abbiamo trasgredito a leggi severe, però abbiamo già più informazioni. Ora il piano?-

-All'hotel esaminiamo tutto con Zayne e poi cerchiamo di portarci vicini a questi assicuratori. Mi sa che dovremo lavorare parecchio però sei stata brava Emma, una recita perfetta direi.-

-Non dirlo in giro però.-

-Non ti preoccupare solo dall'alto sapranno. -Altra battuta da 'prete' per tornare all'albergo.

   
 
Leggi le 0 recensioni
Segui la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
 <<  
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Noir / Vai alla pagina dell'autore: Flaxx