Storie originali > Generale
Segui la storia  |       
Autore: Kim_Sunshine    09/01/2017    7 recensioni
Okay, in seguito alla sfida, lanciata a me e altre autrici, da Soul_Shine nella sua raccolta "Piccole tracce d'inchiostro", anche io sono qui per postare le mie porcherie letterarie infantili (?)
Queste, però, non risalgono a quando andavo alle elementari, perché non trovo quei quaderni, ma non temete: anche se quando ho scritto questa roba avevo 13/14 anni, la situazione era grave lo stesso! Leggete per credere!
Anche se si tratta di una raccolta, in certi punti le storie saranno collegate tra loro, troverete dei personaggi ricorrenti e un protagonista "mistorioso", il cui nome si scoprirà in corso d'opera! XD
Qui potrete trovare tentativi di usare cognomi o nomi giapponesi miseramente falliti, trame che rasentano vaghi tentativi di simulare le avvincenti puntate di Detective Conan, riferimenti puramente casuali a Piccoli problemi di cuore, il tutto condito con accenni a Geni per caso e un pizzichino di Agatha Christie, che intanto si rivolta nella tomba!
E i generi? Giallo, Noir, Horror, Fantascienza, Romantico, Comico, Nonsense... ma li troverete specificati all'inizio di ogni storia :D
Se siete curiosi o semplicemente volete farvi del male/due risate, vi invito a leggere!
Genere: Comico, Romantico, Science-fiction | Stato: in corso
Tipo di coppia: Het
Note: Nonsense, Raccolta | Avvertimenti: Tematiche delicate
Capitoli:
   >>
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A
ReggaeFamily

Il caso Mikoy


Generi: Giallo, Thriller (?)




Jessika era andata a scuola come tutti i santi giorni: ma quella mattina mi aveva confidato di avere un bruttissimo presentimento e io, da buon amico, le dissi che tutto sarebbe andato per il meglio.

Ma Jessy aveva ragione ad essere preoccupata: infatti mi ha raccontato, dopo essere rientrata da scuola piangendo, di essere entrata in classe. Mi ha detto che aspettava, seduta vicino a Jay, come tutti i giorni, la prof Mikoy e che, vedendo che non arrivava, era andata a chiedere ai bidelli se c'era, che le dissero di averla vista entrare in bagno. Dopodiché si diresse verso il bagno e quando entrò vide... il cadavere della Mikoy steso per terra.

Per questo lei e i suoi compagni non ebbero il coraggio di affrontare le lezioni successive e tornarono prima da scuola. Così, visto che me la cavavo con le investigazioni, decisi di andare a scuola, di pomeriggio, a investigare sul caso Mikoy e Jessy venne con me.

Quando arrivammo domandammo la testimonianza della signora Kaory, la bidella, che a Jessy era più simpatica.

Kaory fece memoria e ricordò di aver visto il prof di fisica, il sig. John, entrare nel bagno delle insegnanti.

Dopo questa dichiarazione mandai Jessy a cercare a cercare John: questo giurò di non essere entrato in bagno né, tantomeno, in quello delle donne. Ma ci fù un colpo di scena: Jessy, che sembrava tanto imbranata, scoprì un indizio molto importante, che mi fece scoprire di che sesso era il colpevole: non era John ma era una donna; questo si poté constatare quando si analizzò l'arma del delitto, cioè una mazza da golf. Su di essa fù ritrovato sangue della vittima e... una cicca di sigaretta!

L'unica docente che fumava era la prof. Kazuky e poi la bidella Kaory... Io e Jessy escludemmo di punto in bianco la Kaory e cercammo la Kazuky che continuava a negare l'evidenza.

Ma accadde qualcosa: Kaory ammise di essere la colpevole dell'omicidio della Mikoy. Non ci credemmo e fummo sempre più convinti che la colpevole fosse solo e soltanto la Kazuky. Avvisammo la sig. Kaory di non incolparsi mai più di cose che non aveva fatto e le dimostrammo la colpevolezza di Kazuky mostrandole l'esame applicato da uno specialista alla cicca ritrovata: lei stessa poté constatare la sua innocenza.

Poi Jessy ci stupì con una delle sue grandi riflessioni, dicendo: «La mattina è andata in bagno; dopodiché la Kazuky l'ha seguita senza farsi vedere da nessuno. Quest'ultima si è portata appresso una mazza da golf, da casa, visto che non aveva altre armi. È entrata silenziosamente nell'antibagno e ha colpito la signorina Mikoy sulla testa. Fumò una sigaretta per tranquillizzarsi, è uscita dal bagno sempre inosservata, ed è andata in 3^B a svolgere la sua lezione di musica come se non fosse successo nulla»

Il discorso di Jessy non fece una piega e così telefonammo alla polizia che disse che sarebbe arrivata subito.

Nel frattempo Kazuky disse: «Non la sopportavo, era orribile essere sua collega. Pensava che insegnare lettere fosse un gioco e che bisognasse rendere piacevoli le lezioni parlando e discutendo con gli alunni, dei problemi dell'adolescenza. Io non ero d'accordo con lei, e per questo ho deciso di ucciderla.» Dopo ciò arrivò la polizia e la portò via.

Una confessione così non è da tutti ma comunque chi credeva di fare la furba, era stata incastrata dalla New-Detective. Be', ci chiamiamo così io e Jessy; abbiamo formato un duo eccezionale e abbiamo risolto molti casi nel nostro paese.





Oddio, ragazzi... quanto vorrei sotterrarmi da uno a dieci? Non ne avete idea!

No, vabbè... tralasciamo i miei tentativi di usare dei cognomi giapponesi, tutto molto trash con le 'y' finali, ahahahah, credibili eh!

Poi... forse il tutto rasenta Detective Conan dei poveri, ma giusto un pelino eh... la cosa GRAVE è che avevo TREDICI ANNI, mica sono cose scritte da una bambina delle elementari... ma vi pare? Ero messa male, che vergogna...

Ovviamente questi tizi investigano a caso, senza la Scientifica, senza NIENTE... poi solo DOPO chiamano la polizia, mi pare anche LOGICO!!!!

No guardate... dopo aver letto questo schifo, non dovete più vergognarvi di ciò che scrivevate a sette anni, perché vi ricordo che io ne avevo TREDICI!

Per non parlare della punteggiatura messa a caso, i due punti che appaiono millemila volte in un unico periodo... ahahahah, credetemi, sto veramente ridendo e piangendo insieme!

Bene, vorrò vedere cosa avete da scrivermi, sono veramente contenta di aver accettato questa sfida, e ci tengo anche a suggerire a chi non lo sapesse, la raccolta di Soul_Shine che ha dato il via a questo circolo letterario trash XD

Leggete Piccole tracce d'inchiostro di Soul_Shine! ♥

E vi suggerisco anche le altre raccolte simili che si sono create dopo la sfida lanciata da Soul:

Gocce d'Infanzia di Amaranthine

Quando ero piccina... di JustBigin45

I quaderni di una me bambina di Anwa_Turwen


Al prossimo lunedì con la prossima storia trash XD

  
Leggi le 7 recensioni
Segui la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
   >>
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Generale / Vai alla pagina dell'autore: Kim_Sunshine