Storie originali > Azione
Segui la storia  |      
Autore: Luigi34    12/03/2017    0 recensioni
Belle le stelle vero, peccato che non sono più in cielo; sapete almeno una cinquantina di anni fa, sono scese sulla terra sotto forma d’uomini, il perché non l’ho sa nessuno. Fatto sta che appena arrivate hanno iniziato ad ucciderci tutti...
Genere: Azione | Stato: in corso
Tipo di coppia: Het
Note: nessuna | Avvertimenti: nessuno
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A

STARLIGHT

È notte, ma non mi va di dormire; preferisco vedere il cielo al buio. Belle le stelle vero, peccato che non sono più in cielo; sapete almeno una cinquantina di anni fa, sono scese sulla terra sotto forma d’uomini, il perché non l’ho sa nessuno. Fatto sta che appena arrivate hanno iniziato ad ucciderci tutti, la loro forza è come quella di un dio. Uno sterminio indicibile, così quando gli uomini sono rimasti in 500.000 si sono andati a rifugiare sui monti, un luogo troppo freddo per le loro fiamme. Quando l’uomo non si sa come riuscì a ucciderne uno, scoprirono che il loro corpo era fatto di un metallo incredibilmente resistente, con quello iniziarono a costruire delle spade. Cosi si trovo il modo di uccidere le stelle, da quel giorno più stelle si riuscivano ad uccidere più il genere umano poteva difendersi da loro. Pur troppo nessuna delle innumerevoli guerre fatte con le stelle siamo riusciti a vincer, persi così i genitori quindi io Jason diventerò un guerriero ed eliminerò, anzi sterminerò tutte le stelle dalla faccia della terra!
Domani, scenderò giù dalle alpi e mi dirigerò dall’eremita che abita li, e poi entrerò nel corpo del esercito. È giorno, mi alzo dal letto, mi vesto prendo il mio zaino ci infilo delle scatolette di tonno; Devo partire adesso, se riesco arrivare giù prima dell’tramonto non rischierò di incontrare alcuna stella. Metto il mio cappotto i miei guanti bianchi e mi incammino. È passata circa un’ora, sono già arrivato al bosco di montagna, sono così felice mi viene da piangere non sono mai venuto qui: Gli alberi sono alti quasi due metri, le loro foglie risplendono alla luce del sole, sembrano degli smeraldi, sotto di me si trova un prato pieno di fiori vari, ci sono alcuni gatti di montagna delle volpi che si tengono a dovuta distanza, credo abbiano paura di me. - Boom! - mh un albero mi sposto con un salto cosa è successo, una stella! Come è possibile a quest’ora non dovrebbero esserci - Ei tu sporco umano, fai le tue ultime preghiere, non vivrai a lungo. - Devo scappare, mi metto a correre lui mi insegue butto a terra lo zaino devo essere il più veloce possibile!  Aiuto - Maledetto, che cosa vuoi cosa ti ho fatto!? - non mi risponde è velocissimo, mi raggiungerà! Eh, ma dove si trova è rimasto indietro, si spezza un troco e vedo una volpe con gravi ferite, cosa se la sta prendendo con lei e i suoi cuccioli, devo aiutarli ma non posso non riuscirò mai ad abbatterlo, guardo per terra e vedo la mamma infin di vita, non posso abbandonare lei e i suoi cuccioli non posso! E poi io non morirò, perché devo portare a termine la mia missione, prendo un ceppo di legna molto grosso e vado alla carica, lo spacca in faccia alla stella proprio mentre, stava per calpestare un cucciolo, la sua attenzione ritorna su di me e mi colpisce facendomi volare contro un tronco; rimango a terra in fin di vita il mio petto è ustionato, è la fine non posso competere con la loro forza, altro che non posso morire posso e come. Sto disonorando la mia famiglia, mi iniziano a scendere delle lacrime da gli occhi, come ho potuto lasciarmi battere così, morire in questo modo pietoso! - Di le tue ultime parole. - il suo corpo è ricoperto di foco, non ne organi riproduttivi né capelli, il suo fottuto sorriso mi da sui nervi non posso farmi uccidere da un tale idiota - Maledizione, maledetto coglione non potrai mai uccidere il mio spirito! - mi guarda e scoppia a ridere - Muori insetto! - proprio mentre sta per schiacciarmi, la faccia viene infilzato da una lama che gli trapassa la testa e cade a terra; ma chi è stato chi è?           
 
   
 
Leggi le 0 recensioni
Segui la storia  |       |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Azione / Vai alla pagina dell'autore: Luigi34