Storie originali > Romantico
Segui la storia  |       
Autore: Val__    18/03/2017    1 recensioni
Alistair Brain era sempre stato attratto dal mistero e quando nel suo liceo l'enigmatico ladro senza faccia comicia a colpire, lui ed un improbabile gruppo di detective si ritroveranno a formare il Club del doposcuola più improvvisato di sempre per risolvere il mistero e beccare Faceless.
Riuscirà Alistair a smascherare l'autore dei furti senza farsi distrarre dalla crescente attrazione tra loro?
Qual'è il vero scopo dei furti di Faceless e perché sembrano gravitare intorno al ragazzo?
Ecco a voi un tentativo di mystery con un pizzico di "Occhi di Gatto" qua e là.
_
"Raccolse le forze e si spinse in un ultimo scatto per raggiungere il ladro, ma non appena girò, si ritrovò costretto ad inchiodare per non finirgli contro.
Faceless era lì, davanti a lui con quel ghigno macchiato di presunzione fisso sul volto.
Il ladro lo afferrò per entrambi i polsi prima che potesse cadere all'indietro, ma Brain fu sicuro che non si trattasse di un impeto di gentilezza quando sentì la schiena sbattere contro la superficie dura e bitorzoluta del muro."[...]
_
[Storia partecipante al contest "Cantami, o Diva...” Indetto da Dollarbaby sul forum di EFP.]
(Rating/avvertimenti potrebbero cambiare post contest)
Genere: Commedia, Mistero, Romantico | Stato: in corso
Tipo di coppia: Slash
Note: nessuna | Avvertimenti: nessuno | Contesto: Scolastico
Capitoli:
   >>
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A

Faceless

1. Bust Faceless Club

La porta si spalancò bruscamente, ed una ragazza dal sorriso furbo entrò nella stanza di quello che doveva essere, senza alcun dubbio, il club del doposcuola più improvvisato dell'istituto.
< D'accordo truppa! > Esordì Sarah con entusiasmo < Sappiamo tutti perché ci troviamo qui: abbiamo un mistero da risolvere! > continuò, mani sui fianchi ed atteggiamento militare.
Gli altri quattro ragazzi la guardarono perplessi. Evidentemente non avevano idea di cosa stesse parlando.
Alistair sospirò, divertito. Erano migliori amici dalle medie e ancora non riusciva a capire quello che certe volte saltava in testa a quella ragazza.
< Ma certo! > fece convinto < Per sicurezza però... perché con ti spieghi meglio? >.
Il sorriso della ragazza divenne ancora più marcato, come se non stesse aspettando altro, e senza una parola di più, tirò fuori un foglio spiegazzato dalla tasca, mostrandolo a tutti i presenti in una posa trionfante.
Il foglio presentava un messaggio dal testo e dal font particolare.

Il ladro senza faccia ha preso “in prestito” la tua Spazzola.

Spero non ci fossi troppo affezionata.

- Faceless <3

< Qualche uccellino mi ha detto che anche ad alcuni di voi è arrivato lo stesso messaggio >.
Una delle ragazze saltò in piedi: < È la stessa scritta... è lo stesso tizio! > puntò il dito con rabbia. < Sono stata brutalmente derubata del mio arriccia capelli da quel tizio! > continuò come se stesse accusando con lo sguardo tutti i presenti.
Melory Brooks aveva sempre fatto sfoggio del suo comportamento da regina dei ghiacci (o dei ghiaccioli come amava correggere Sarah) del liceo e quel comportamento sembrava non rispecchiare la sua reputazione perfetta.
< Beh, si è fregato anche le mie ciabatte in piscina, ma non ho intenzione di essere così drammatico > intervenne un ragazzo dalle spalle larghe storcendo la bocca alla reazione di Melory. < Non erano neanche di chissà quale valore... >.
Lance Clark, la perla del team di nuoto della scuola, che era persino riuscito a portarla sul podio nelle ultime competizioni, al contrario della regina dei ghiacci e riscoperta regina del dramma, sembrava reagire come suo solito con dello sfacciato menefreghismo.
< Il punto non è il valore delle cose rubate da quel... “tizio” > iniziò un altro dei presenti mimando un paio di virgolette per aria. < Il punto è che sta creando disordine all'interno dell'istituto e non possiamo permetterci che la nostra fama venga infangata da un comportamento del genere > precisò lanciando un'occhiataccia.
Mark Davis, rappresentante d'istituto, stimato da tutti i professori per la sua media impeccabile, nonché figlio del pezzo grosso, il preside Artur Davis, era sempre a caccia della minima discrepanza. Obbiettivo di vita: la perfezione.
< Nella ultime settimane un mucchio di tastiere dalla classe di informatica e persino un'arpa dalla banda della scuola sono scomparse > continuò Mark.
< Come diamine si fa a rubare un'arpa?! > intervenne sconcerta Melory.
< È il motivo per cui siamo tutti qui! > riprese Sarah con gli occhi che le brillavano.
< Traduzione: vuoi che ci mettiamo a fare una caccia all'uomo > scandì quindi Alistair.
< Ed hai radunato le due vittime ed il principino della scuola per un paio di mani in più > finì per lui una ragazza comparsa solo in quel momento all'ingresso della stanza.
< Allora... perché hai chiamato anche me? > domandò perplessa.
Una improvvisa ondata di disagio colpì tutti i presenti.
Lara Martinez era brava a creare situazioni di quel tipo. Si diceva che il solo nominarla poteva garantirti una settimana intera di punizione da quanto la sua fama con i professori fosse terribile. Era conosciuta in tutta la scuola per il furto delle mascotte (non solo delle scuole avversarie) durante le competizioni più importanti, creatrice di graffiti per eccellenza e c'era chi giurava di averla vista spillare i soldi del pranzo ai ragazzi dell'ultimo anno. Faceva parecchia paura a parecchia gente... ma a quanto pareva non a Sarah, che si fidava di ogni essere vivente fino all'esatto momento in cui non tradivano la sua fiducia.
< Ehi ragazza! > la salutò con nonchalance, come a prova della sua ingenuità.
< Già. Perché la disgrazia della scuola nonché sospettata numero uno è qui? > domandò a denti stretti Mark, saltando in piedi, ma senza perdere la sua aria pacata.
Sarah lo guardò con il solito sorriso < Non ci sono prove contro di lei, quindi ho pensato che dare una mano per scagionarsi potesse essere di suo interesse! > spiegò come se fosse la cosa più logica del mondo. Lara alzò le sopracciglia e si mosse dalla porta, avvicinandosi interessata.
< Qui siamo tutti amici, non c'è motivo di agitarsi, ok? > disse ancora, facendo segno al ragazzo di abbassare la guardia con gesti lenti ed uno sguardo rassicurante.
Mark si rimise a sedere riluttante e solo per il quieto vivere.
< Bene... e io sono qui peeer...? > domandò finalmente Alistair, alzandosi per lasciare la sedia a Lara e posizionandosi in piedi al fianco dell'amica.
< Ma perché sei un nerd di gialli! Proprio come me! > lo abbracciò lei con un versetto acuto ed entusiasta. < E non penserai che non abbia notato la tua strana ossessione per tutti i gossip riguardo i furti... > aggiunse a voce più bassa per non farsi sentire dagli altri.
< Io sarò Sherlock e tu sarai il mio Watson! Sarà perfetto vedrai! > annunciò saltellando sul posto. < Attento a te, Faceless > commentò monotona, ma con uno strano sorriso Lara.

E fu così che ebbe inizio la storia del Club dei Gialli, anche detto “Bust Faceless Club”, ed allo stesso tempo fu così che ebbe inizio la strana collaborazione tra due migliori amici amanti del giallo, la delinquente, l'atleta più premiato, la ragazza più seguita e il principino della scuola, nel disperato tentativo di svelare l'identità del ladro senza faccia, temuto da tutta la scuola.



Image and video hosting by TinyPic


Siparietto di Val

Ehilà!
Come già scritto in introduzione la storia partecipante al fighissimo contest "Cantami, o Diva...” Indetto da Dollarbaby sul forum di EFP.
Ripeto anche che visto che solo i primi quattro capitoli partecipano (già scritti ed in attesa del loro beneamato html per essere postati nei prossimi giorni) il rating ed avvertimenti potrebbero essere modificati in quanto ho intenzione di renderla un po' più spicy. *w*
Se riesco già domani posto il secondo capitolo, mentre per i successivi, intorno alla prossima settimana sgusceranno fuori! :3
In ogni caso vi auguro una mmmmeravigliosa giornata/sera/notte!
Lasciate una recensioncina se la storia vi inspira!
Ci si "vede" alla prossima! Kisses <3

Val__

  
Leggi le 1 recensioni
Segui la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
   >>
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Romantico / Vai alla pagina dell'autore: Val__