Storie originali > Generale
Segui la storia  |       
Autore: typhoon    20/03/2017    0 recensioni
tutto ciò che ho appena detto sono problemi che a me alcune volte è capitato di avere ma che molto semplicemente ho affrontato e risolto a gran fatica finchè un giorno mi sono chiesto, "ma a me, che cosa cambia? che cosa mi da in più o in meno? perchè non ho voglia di fare una determinata azione? perchè?"
Genere: Generale | Stato: in corso
Tipo di coppia: Nessuna
Note: nessuna | Avvertimenti: nessuno
Capitoli:
 <<  
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A

"Denaro... ah mio caro denaro, cominciamo? dai si."

"Satana non sei niente il denaro è vincente, hanno cercato di compare pure Dio ma niente, ce l'hanno fatta, hanno spaccato tutto ed eccone un'altra, credi davvero a chi dice di essere? o sei stata talmente stupida da cascarci ancora un po', io qui non ci resterò, combatterò, e anche se dovrò sradicare la chiesa ebbene lo farò, perchè non credo in un Dio che permette tutto ciò, amorevole e benevolo si come no, ammettiamo ciò che ci hai dato e invece lontano cosa ci hai portato, sono onesto, lo ammetto, ci hai dato un sacco di cose e mi accontento, ma altre davvero non hanno alcun senso, parliamo, sono qui tu però, non prendermi in giro poichè non lo permetterò.

voglio una spiegazione, e che sia seria, perchè qui siamo nella miseria, c'è chi combatte ancora insieme alla speranza e perde nella battaglia (guarda l'orologio) ah mi spiace guarda ma eccone un'altra, sai che ti dico?mi hai stufato, qui solo del tempo mi hai rubato, e per quando io sia incredulo però, spero che un giorno vedrò vincente quella con cui combatto, e lì alzerò ogni tipo di festa, ma tu Dio guarda là la vedi quella gente la?quella purtroppo non sa di ciò che accadrà, e continua a lodarti  nonostante la loro povertà, lo vedi quello?è tempo che se ne va, e tu lo sai e non fai niente, la chiami pietà? sei un demente, mi spiace dirti queste cose ma sono la mia verità, adesso devo pensare a ciò che avverrà, perchè questa è la vita e non collabora, devo correre come Maradona per restare a galla con la mia zattera.

ma siamo giusti, ci sono gusti, quelli che bestemmiano poichè di comuni gusti, e quelli con pensieri giusti.

sai caro, ci hai dato tante cose, ma anche fra le più pericolose,ma sono per lo più meravigliose, 

il mondo è fra queste, la vita e perchè no anche il celeste, gli astri, un cervello sapiente, capiente e capente, abbiamo un ecosistema sorprendente, ha retto il nostro autolesionismo per praticamente sempre, ma per queste cose non riesco a capirmi, ho odio e opposto in corpo a contraddirsi, cosa altro dobbiamo dirci?

ma è anche colpa tua non credere che non ci veda, davvero mefisto sei l'angelo più maledetto che ci sia, caduto a meteora nel profondo e ancora ti credi il messia, Giuda ti ha seguito e guarda dove è finito, ringrazia che il melo non abbia spine altrimenti ti ci impalerei, hai seguaci, assassini, ma guardati, sai solo divorarare senza ottenere,cacciati da solo perchè solo quelli folli ti seguirebbero, altrimenti marciresti sotto 9 cerchi come scritto,cosa c'è mefisto? ti manca il rosso guidato? o lo invidiavi poichè lui acconsentito al ritorno? stai zitto! che ormai la parola ti schifa persino da quando l'hai persa, possiedi, tanto quello vicino a te ha dato potere, di scacciare te e tutte le tue infernali schiere, combatteremo fino all'ultimo gonfio di polmoni e anche senza ritorno saremo vincitori, perchè noi siamo umani e non dei cani, si è vero, tra noi ci sono dannati, eterni giovati da loro posizioni, e tali ci guardano dall'alto perchè credono che brillano, ma non hanno capito che noi siamo più forti solo in gruppo, e nel dirupo, ci buttiamo chi ha distrutto, quindi preparatevi che noi stiamo arrivando, che sia in cielo, in terra, o qui affianco."

   
 
Leggi le 0 recensioni
Segui la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
 <<  
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Generale / Vai alla pagina dell'autore: typhoon