Storie originali > Horror
Segui la storia  |       
Autore: Frenzthedreamer    12/04/2017    0 recensioni
Sono passati sei mesi da quando Daveigh Carroll ha ucciso Chloe Morrell. La giornalista di Spokane, insieme all'inseparabile Ellen, cerca di tornare alla vita di sempre. Ma l'arrivo di una nuova giornalista, Amanda, farà presagire che l'incubo, apparentemente concluso, è destinato a riprendere.
Genere: Horror, Sovrannaturale, Thriller | Stato: completa
Tipo di coppia: Nessuna
Note: nessuna | Avvertimenti: Contenuti forti, Violenza
Capitoli:
 <<  
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A
Unite - Che cosa le avete fatto? - .
Daveigh stava trasportando Amanda verso l'uscita. La ragazza aveva ripreso a respirare, ma non era ancora cosciente.
- Le abbiamo abbassato le protezioni spirituali. Ora Chloe può entrare nel suo corpo e vivere con lei. - rispose Charlotte.
- Perchè deve unirsi a lei? - .
- Senza un corpo, non può nuocere a nessuno. Le serve Amanda per attuare il suo piano. - .
- Perchè non me? - .
Improvvisamente, il braccio di Daveigh cominciò a far male.
Nella mente, la giornalista vide il momento in cui la bambina di Villa Floyd le aveva morso l'arto, sei mesi prima.
- Sei "corrotta", Daveigh. Non sei pulita. Ed è per colpa mia. - .
Daveigh non capiva.
- In che senso? - .
Le tre avevano quasi raggiunto la fine del boschetto.
- Quando ti morsi il braccio, quella notte, involontariamente ti passai alcuni dei miei poteri. - .
La giornalista strabuzzò gli occhi.
- Cosa? - fece, incredula.
- Proprio così. Non è un caso il fatto che tu abbia sentito la mia voce durante gli ultimi giorni. Le visioni che hai avuto quando sei andata a visitare mia madre le ho create io. L'aggressione ad Ellen è opera mia. Io ti posso controllare, e tu puoi controllare me. O meglio, potevo. Non più, visto che sono tornata. - .
- Sembra fantascienza. - sospirò Daveigh.
- E non hai sentito nulla. - rise Chloe. - Mark Steele pratica la Magia Nera. A quanto mi risulta, ha anche fondato una setta di maghi dediti al satanismo acido, i "Caduti del Settimo Cerchio". Per questo dobbiamo coalizzarci. Non ce la potrai fare mai da sola. - .
Chloe, la sorella e la giornalista raggiunsero le proprie auto.
- Vi dirò ragazze, non pregusto il ritorno in un corpo umano. - sospirò l'ex bambina di Farmington.
- Cosa faremo, ora?- chiese Daveigh.
- Tu comincerai la ricerca di Steele. Chloe sarà sempre a tua disposizione. - rispose Charlotte.
- Come posso fare? - .
- Basta chiamarla per nome. Le prime volte ti sentirai debole, ma col passare del tempo affinerai la tecnica. - .
- Cosa farai ora, Charlotte? - .
- Tornerò a Cheney. Sarò a vostra disposizione, entro certi limiti, durante i vostri spostamenti. - .
Chloe e Daveigh salutarono l'agente immobiliare, e salirono in macchina, caricando nei sedili posteriori Amanda.
- Chi l'avrebbe mai detto che saremmo stati dalla stessa parte, un giorno? - rise la figlia di Ingrid Morrell.
La giornalista sbattè una mano sul volante.
Che casino.


Daveigh inventò una scusa con i genitori di Amanda, scrivendo dal suo cellulare che avrebbe passato la notte da un'amica. La ragazza non si era ancora ripresa dal momento in cui Charlotte e gli Abigail avevano terminato i loro oscuri riti. La giornalista, ora, guardava la via di Spokane dove risiedeva, illuminata lievemente da un lampione posto a qualche centinaio di metri da casa sua.
Questa storia ha dell'incredibile. Chloe Morrell, la bambina cannibale di Farmington, demone vivente, dalla parte della sua assassina.
Ripensò a quanto accaduto alla "Washing Gun". Greta Abigail, Charlotte ed Ingrid Morrell.
La voragine li ha inghiottiti quasi tutti, per fortuna.
I corpi della famiglia delle prime tre bambine sottoposte ai tentativi di Demoniaca Conversio da parte degli "Angeli di Lucifero" erano ormai sepolti. Forse distrutti.
Ma è troppo tardi. Chloe è tornata.
Le due, ora, sembravano avere un obiettivo comune.
E' tutta colpa di Mark Steele. Se non avesse fatto tutto quel casino a Farmington...
Sulla mente della giornalista tornarono le immagini di quella notte di sei mesi prima.
Kristen morta. Aaron morto. Daniel Morto. Nathan morto.
E ora Chloe stava con lei. Pensò ad Amanda.
Mi dispiace, Amanda. Non ti meritavi tutto questo.
Sospirò.
Scusa.
Dietro di lei, Amanda aprì gli occhi.




  
Leggi le 0 recensioni
Segui la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
 <<  
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Horror / Vai alla pagina dell'autore: Frenzthedreamer