Storie originali > Avventura
Segui la storia  |       
Autore: Fede_Z    18/04/2017    1 recensioni
Federico ed il suo amico Lucas stanno tranquillamente giocando ai videogiochi, quando ad un tratto scoprono un dettaglio che fino ad allora avevano ignorato.
Ad un tratto, essi furono catapultati all'interno di un mondo parallelo, in cui la regina, Megan, cercava aiuto per contrastare una minaccia che incombeva sul suo regno.
Ormai messi alle strette, Lucas, Megan e Federico furono costretti a fuggire da Kubian, e affrontare da soli la minaccia dei Redcon.
Genere: Avventura, Fantasy, Guerra | Stato: in corso
Tipo di coppia: Het
Note: nessuna | Avvertimenti: Contenuti forti, Violenza
Capitoli:
   >>
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A
Era un pomeriggio tranquillo, gli uccellini volavano per l'azzurro cielo, decorato da decine di nuvole.
Mentre stavo svolgendo i soliti compiti pomeridiani, il mio telefono iniziò a squillare, facendo vibrare la scrivania.
Era Lucas, il mio migliore amico, che mi stava chiamando, e allora schiacciai la cornetta verde che brillava, e avvicinai  lo smartphone alla testa.

-Pronto Fede, come stai?-

-Bene Lucas, come mai questa chiamata?-

-Senti, ho comprato un nuovo videogioco, e volevo che tu venissi da me per provarlo, e magari fare una partita in multiplayer-

-Certo Lucas, sarò da te tra 15 minuti!-

Misi giù la chiamata, e mi sbrigai a finire gli esercizi, tutto fomentato dal fatto di provare un nuovo gioco con il mio grande amico Lucas.
Dopo aver concluso i numerosi esercizi, mi infilai lesto le mie NewBalance rosse porpora, e uscì di casa con la mia bici verde smeraldo, sbattendo la porta dal tanto che ero euforico.
Arrivato davanti al cancello, chiamai Lucas per farmi aprire, e lui scese veloce, e infilò la chiave nel meccanismo che aprì il cancello metallizato.

-Sono felice che tu sia venuto, allora entriamo a giocare?-

-Ci puoi scommettere!- risposi tutto euforico.

Salimmo le scale, fino al secondo piano, e poi lui si avventò sulla tv, accendendola, e lo stesso fece per l' XBOX ONE, che stava proprio li a fianco.
Il videogioco era una specie di fantasy, ambientato in un universo stile Steampunk.

-Be, a questo punto iniziamo la partita!- esclamò Lucas.

Io scelsi un personaggio abbastanza agile, dotato di due pistole semi-automatiche e una sciabola in acciaio, mentre Lucas prese un personaggio più "Pesantemente armato", dotato infatti di un'ascia e uno scudo, con una revolver nella rispettiva custodia.

Dopo aver scelto i rispettivi personaggi, iniziammo la partita in multigiocatore, scegliendo la modalità "Resistenza", che consisteva nel resistere a diverse orde di nemici sempre più forti.

-È veramente una figata sto gioco- esclamò Lucas mentre faceva fuori orde di nemici senza stancarsi mai.

-Hai proprio ragione- risposi io concentrato sullo schermo della televisione.

Dopo decine e decine di partite, decidemmo di prenderci una pausa, e di bere qualcosa.
Ci sedemmo nel tavolo in cucina, e lui prese  un succo di frutta tropicale dal suo frigorifero, per poi versarlo nei bicchieri.

-Senti, sei pronto per un altra partita?- mi chiese dopo aver bevuto di fretta il suo succo.

-Va bene- risposi ancora voglioso di far fuori qualche nemico virtuale.

Mentre ci dirigevamo al divano, la corrente saltò all'improvviso, e spense ogni dispositivo collegato tramite cavo.

-Questa non ci voleva!- urlò Lucas incazzato.

-Basta aggiustare il contatore- risposi io.

Ci dirigemmo in garage, per sistemare il contatore della luce, ma ad un certo punto, tutta casa sua iniziò a tremare, come se un terremoto di scala 10.10 si fosse abbattuto su di essa.
Appena finita la scossa, uno strano vortice di colore violastro e nero si aprì proprio davanti a noi due, e fini per risucchiarci all'interno, senza nessuna via di fuga.
   
 
Leggi le 1 recensioni
Segui la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
   >>
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Avventura / Vai alla pagina dell'autore: Fede_Z