Storie originali > Poesia
Ricorda la storia  |      
Autore: crazy lion    20/04/2017    6 recensioni
La mia migliore amica, Vittoria, è morta improvvisamente due anni e mezzo fa. Con questa poesia voglio esprimere i sentimenti che provo da quando non c'è più.
Genere: Drammatico, Introspettivo | Stato: completa
Tipo di coppia: Nessuna
Note: nessuna | Avvertimenti: nessuno
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A
                    POESIA A VITTORIA
 
Dolce Vittoria,
resterai sempre nella mia memoria.
Mai ti dimenticherò
e ogni giorno con me ti porterò.
 
Da quando non ci sei,
sono vuoti i giorni miei.
Il dolore è così forte
che sarebbe meglio la morte.
 
Quando mi sveglio la mattina
penso a te per prima.
Quando mi addormento la sera
ricordo quanto star con te mi rendeva allegra.
 
Andare all'università
non è più bello come un tempo,
perché non ci sei più tu
a starmi vicina adesso.
 
Spesso mi chiudo in bagno
e piango e piango.
 
La notte è il momento più orribile,
perché sento la sofferenza
in modo terribile.
 
Ma non è sempre così
perché spesso ti sogno.
Nei sogni ci abbracciamo.
 
E quando ti sogno sento la tua voce,
angelica e sempre dolce,
la stessa che ricordo,
la stessa che nel mio cuore porto.
 
Torna quando vuoi
nei miei sogni, Vittoria;
sognarti è bello
perché riempie il mio cuore di gioia.
 
La mia vita non è più la stessa, senza di te
e certi giorni mi domando
il senso dov'è.
 
A volte avrei voglia
di lasciarmi andare,
di arrendermi
per non stare più male.
 
Ma poi ricordo
che c'è chi mi vuole bene
e anch'io voglio loro bene.
 
Per me sono importanti,
senza di loro non riuscirei
ad andare avanti.
 
E allora penso
che non mi devo arrendere,
che devo farlo per loro,
anche se sembra impossibile.
 
Grazie per tutto ciò
che sei stata per me.
Non sarei qui
se non fosse stato per te.
 
Grazie per avermi fatto
conoscere tua mamma.
E' una persona speciale.
 
Sono sicura che sei stata tu
a farci incontrare,
che mi hai mandato
un segno dal cielo,
un regalo prezioso, davvero.
 
Vittoria, ti voglio bene.
Mi manchi da morire,
mi sembra di impazzire.
 
Ma vivrò anche per te,
per tenerti sempre dentro di me,
per portarti dovunque andrò.
 
Ti sento nel sole
che mi scalda il cuore.
Ti sento nella pioggia
che scende goccia dopo goccia.
 
Amica mia, non mi abbandonare,
non mi lasciare.
anche se sei lassù,
Resta sempre con me,
non mi dimenticare.
 
Prega per me
e dammi il coraggio
di ricominciare a vivere,
di sorridere e ridere,
di farlo non solo per gli altri,
ma anche per me.
 
Dammi la forza
per continuare,
quella che spesso non ho
e che non so quando ritroverò.
 
Ti ricorderò sempre con amore.
Ti mando un bacio e un abbraccio
con tutto il mio cuore.
 
 
 
ANGOLO AUTRICE:
ho scritto questa poesia quasi un anno fa, ma molte delle sensazioni che descrive sono ancora vive in me, anche se in maniera meno forte.
Sì, è una poesia semplice, magari banale. Non sono una poetessa né pretendo di esserlo, la mia poesia non è sicuramente perfetta dal punto di vista metrico e della versificazione, ma tali versi mi sono venuti dal cuore e penso che la cosa importante sia che mi sono venuti da
dentro.
L'ho dedicata, come spiego nell'introduzione, ad una mia amica, Vittoria, che è stata la prima e vera che io abbia avuto e anche la migliore, che se n'è andata tragicamente due anni e mezzo fa. Con questo non voglio togliere nulla alle altre mie amiche, che per me sono importantissime e meravigliose, ma solo dire che il legame con la migliore amica è qualcosa di davvero importante e speciale, che difficilmente si può instaurare con qualcun altro in maniera simile.
 
Ci ho messo tantissimo tempo a decidere di pubblicare questa poesia. Non volevo nemmeno farlo, in realtà, pensando che fosse troppo personale, ma poi ieri mi sono detta che non ci sarebbe stato niente di male. In fondo non offende nessuno, anzi, ricorda con grandissimo affetto una persona alla quale ho voluto un bene dell'anima e che adoro ancora adesso.
 
Se voleste lasciarmi un commento ne sarei molto felice; e penso che anche Vittoria, da lassù, lo apprezzerà.
Grazie per aver letto!
crazy lion
   
 
Leggi le 6 recensioni
Ricorda la storia  |       |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Poesia / Vai alla pagina dell'autore: crazy lion