Storie originali > Epico
Segui la storia  |       
Autore: ffancy    16/05/2017    2 recensioni
Una raccolta di brevi storie (300 parole) sulle coppie della mitologia greca in chiave moderna.
aestethic!AU
Scrivetemi sette parole chiave e un pairing e io vi scrivo una storia.
I - Ade/Persefone: converse rosa, biglietti, auto nere sportive, la nebbia di novembre, Rimbaud, il lucidalabbra alla ciliegia, solitudine.
II - Efesto/Afrodite
III - Zeus/Era
IV - Ares/Artemide
V - Dioniso/Arianna
(commentate e scrivetemi per nuovi prompt!)
Genere: Dark, Romantico, Slice of life | Stato: in corso
Tipo di coppia: Het, Slash
Note: AU, OOC | Avvertimenti: nessuno
Capitoli:
 <<    >>
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A

Ares/Artemide | 300 parole | aesthetic!AU

Paris Saint-Germain, cielo azzurro, vittoria, Lucky Strike, capitano, torneo di calcio, sfida

 

« E adesso, passiamo ai risultati del Paris Saint-Germain. Stando a quel che dice proprio questa gazzetta – »

Artemide gli lanciò un’occhiata gelida. « Chiudi il becco, Ares. »

« Eddai, capitano: se tenessi una squadra migliore saresti la mia ragazza ideale. » Gliel’aveva detto, il suo portiere: quando trovi una bella ragazza che preferisce il calcio allo shopping, sposala. Ares non voleva correre troppo: parlare di matrimonio era eccessivo, perché tra l’altro Artemide doveva essere impossibile da gestire, ma la fantasia di infilarsi negli spogliatoi femminili dopo una partita continuava ad essere molto allettante.

« Ti propongo una sfida: se perdo questo torneo metto la maglietta del Paris Saint-Germain per allenarmi, fino alla fine dell’anno. »

Artemide sfilò il pacchetto di Lucky Strike dallo zaino di Ares. « E se perdo io? »

 « Non indossi niente per allenarti, fino alla fine dell’anno. »

Ares rideva, passandole l’accendino, un accenno di malizia a luccicargli nell’iride, la figura asciutta e imponente che si stagliava contro il cielo azzurro. « Scherzo. Ma una birra al pub me la concederesti, in caso, capitano? »

Nelle mattine di inverno, da che era stata eletta capitano della squadra femminile, Artemide aspettava seduta sugli spalti deserti l’inizio delle lezioni; in un giorno di marzo alla compagnia delle sue sigarette si era aggiunta quella del capitano rivale.

« Ti piacerebbe, ma vinceremo noi, » asserì Artemide. « E godrò proprio nel vederti con quella maglietta addosso. »

Settembre le riverberava nel sorriso, nelle pieghe morbide del volto, era il mese degli inizi e dei venti improvvisi, quelli che avevano portato l’universo di Artemide – fatto di tabacco, vittorie e battute salaci – a scontrarsi con quello di Ares.

Lui le concesse un mezzo ghigno, senza guardarla. « Come se fosse l’unico motivo per cui verrai a vedermi. »

 

(sto scrivendo una long Iliade!ModernAU intitolata Fatalità. Se vi interessa l’argomento passate! :) )

   
 
Leggi le 2 recensioni
Segui la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
 <<    >>
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Epico / Vai alla pagina dell'autore: ffancy