Storie originali > Comico
Segui la storia  |       
Autore: Aven90    15/06/2017    0 recensioni
Raccolta di storielle partecipanti alla "Caffè o Té Challenge" indetta dal sito Fanwriter.it e che è possibile pubblicare anche qui, al che ne approfitto e la propongo. Caffè o Tè? Da che parte state?
Genere: Comico, Introspettivo, Slice of life | Stato: completa
Tipo di coppia: Het
Note: AU, Raccolta | Avvertimenti: nessuno
Capitoli:
 <<  
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A
  1. 1.   ★ Iniziativa: Questa storia partecipa al contest “Caffè o Tè?” a cura di Fanwriter.it! 
    ★ Numero Parole: 332 
    ★ Prompt/Traccia 28: “Se non riesci a risolverlo con una tazza di tè allora è un problema serio (Tazza 25)

 

Non capisco perché ogni volta devo farmi il sangue amaro.

Piove, lì fuori, e ogni tanto i tuoni si fanno sentire possenti. Decisamente, non è una giornata per uscire, seppure sia domenica. Immagino la gente che si affanna, là fuori, a trovare un posto per rifugiarsi oppure a sbrigare in fretta le loro faccende.

Io invece, sono qui, a sospirare mentre giro la tazza di tè con su scritto, orgogliosamente: “I’m not antisocial. I’m anti idiot”.

Non mi piace uscire, le persone sono così insipide. Idioti, appunto, che cercando di trascinarti al loro livello e batterti con l’esperienza.

Parlare con la gente? Per subire che cosa, poi?

Incomprensioni?

Litigi?

A che serve, poi?

Mentre sorseggio il mio tè, mi viene da chiederlo: perché tutto questo?

Sono davvero nelle condizioni di continuare la strada di questa vita, quando il cervello non riesce ad accompagnarmi? Quando in realtà dovrei uscire e vedere gente, ma in realtà non mi va proprio.

Guardate: non riesco nemmeno a dormire di quanto sono triste. Penso alle mie occhiaie: ogni notte è una tortura, sentire il battito cardiaco che martella nelle orecchie, e il respiro si affanna in quanto il corpo non vede l’ora di riposarsi e invece il cervello ti propina la solita merda della giornata!  

Ecco! Un coltello, quello che ho usato per spalmare la marmellata sul pane: magari questo  mi farà rinsavire… oppure no! Perché, poi, sbattersi tanto?

La vita è talmente amara che le gioie sono effimere e durano un secondo quel che basta che nutrire il proprio ego già obeso, e poi non costringetemi a fare cose che non mi piacciono, ovvero relazionarmi.

Oh, vedo mia sorella. Beata lei che è del tutto indifferente al moto del mondo…

"Ma che ha? È già una settimana che è così. Inoltre, se non riesce a risolverlo con la tazza di tè che adora, allora è un problema serio" Chiese Lory al padre.

"Niente, sta aspettando che torni internet. Appena sarà, tornerà come nuovo... spero." Rispose lui.

   
 
Leggi le 0 recensioni
Segui la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
 <<  
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Comico / Vai alla pagina dell'autore: Aven90