Storie originali > Epico
Segui la storia  |       
Autore: illusory_ paradise    30/06/2017    1 recensioni
Sono passati 10 anni da quando la maledizione oscura è stata lanciata e da quando lucifero è stato riportato in vita nel corpo di Goten. Tra intrighi,passioni,tradimenti, inganni e redenzioni inaspettate i protagonisti sono i sentimenti umani e non. La guerra rivoluzionaria civile della resistenza è a buon punto ma Lucifero è ancora l'imperatore del multiverso. Il tempo, lo spazio e la materia sono distorti e sono sotto il suo controllo. La resistenza ha organizzato il contrattacco e si è riunita in una città-stato fortezza-roccaforte di nome Zion da cui comanda la rivoluzione. Ma un misterioso e crudele sicario di Amara e del mondo del nulla è arrivato per distruggere le schiere della resistenza.. Quest'essere è il cavaliere della guerra. Toccherà in una missione quasi impossibile a tre eroi della resistenza capitanati da Alice, una figlia semidivina di Eris fermare il nemico e dimostrare la gloria che merita.
Sequel paradiso illusorio: la resurrezione di Lucifero e la luna tinta di sangue
Midquel seconda storia
ooc
Sopresa coppia crossover fanon unita a coppia canon.
Genere: Fantasy, Introspettivo, Malinconico | Stato: in corso
Tipo di coppia: Het
Note: AU, Cross-over, Missing Moments | Avvertimenti: nessuno
Capitoli:
 <<  
- Questa storia fa parte della serie 'Paradiso Illusorio'
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A
-Vai via? Ma come? Devo restare con Dominic tutto il tempo?- Chiede Reina infantile e dolce con gli occhi da cucciolo. -E’ così che tratti tuo fratello eh? Ti faccio vedere io …- Dice il suddetto ragazzo alzandola in aria e facendola ridere e divertire. Sorride anch Alice a quella visione, le sarebbero mancati.
-Vedrai che torno presto ok? Non te ne accorgerai neanche- La figlia di mezzo di Eris risponde quando Dominic la mette giù. Alice la salutai con un forte abbraccio e la bacia sulla fronte.
-Ed io chi sono?- Chiede alla maggiore tra le sue sorelle un po’ irritato e infastidito Dominic che simila un broncio falso.
Il trio di fratelli è molto unito.
Sono migliori amici e legatissimi.
-Vieni qui grande orso- Dice poi Alice abbracciando il fratello mentre simula una voce immatura e da bambina. Sulla porta nel frattempo è arrivato Orochimaru che la sta pazientemente aspettando osservando e ascoltando la scena.
-Devo andare …- Dice Alice un po’ triste.
-Chiedimi scusa prima-
-E per che cosa? -
-Per avermi chiamato grande orso.-
Con uno spintone Alice si stacca.
-Te la sei presa? Eddai fratellone …-
-Chiedimi scusa-
-No. Per quando sarò tornata te ne sarai dimenticato, vedrai. A presto, e cura bene la nostra sorellina.-
-Orso?!?- Chiede Orochimaru appena la ragazza esce dalla porta aperta. - Per prima cosa bungiorno anche a te e sì, sto meglio, grazie. Comunque hai qualcosa contro gli orsi, sciacallo?-
-Mi hai chiamato sciacallo? Capisco serpe o vipera ma Sciacallo? Che senso ha ?- Chiede più che scioccato e sbalordito il senin.-Sì, l’animale sacro di Anubi, dio dei funerali nella religione egizia. Ti calza a pennello.- Spiegò Clara che era una semidea ma le piaceva molto l’Egitto, forse anche più della mitologia Grecia e di tutto quello che ormai è la nostra realtà.
-Partiamo?- Chiede decisa e distaccata Alice mentr eguarda la sua amica e Orochimaru. Con cui condivide uno strano ed enigmatico rapporto .
-Come mai così pimpante? Non sarà mica la mia presenza da sciacallo vero? Se volevi passare un po’ di tempo con me bastava chiederlo.- Dice Orochimaru con un sorriso a trentadue denti e un aria da strafottente. -Al massimo, Mister Simpatia, è pimpante perché ci sono io! La sua migliore amica, non un ragazzo moro, con legami con la morte e soprattutto appena conosciuto.- Precisà arrogante e strafottente Clara.
-Ragazzi, ragazzi, non litigate per me. Insomma, non ce ne bisogno … c’è abbastanza Alis per tutti-
Tutti e due si voltano e la guardano straniti e preoccupati.
-Sì, a volte c’è l’ho anch’io il senso dell’umorismo ma ora è meglio che partiamo, sul serio. Chi ha la cartina?-
-Con calma Alice cara, con calma. DItemi ragazzi... Non vorrete partire con solo quelle patetiche e ridicole spade vero?-Chiese Ares autoritario e serio alle mie spalle, per essere un dio sapeva essere molto silenzioso quando voleva. Clara poi divertita e pimpante dice sorridendo-Armi? Fantastico! Chi ce le dà? Lei? E io cosa avrò? E Alice, Orochimaru?- - Il ninja non ha bisogno di armi e strumenti di guerra. non sottovalutatero. ne ha già abbastanza. Comunque Jaden mi ha detto di darti una pergamena. Per il resto orochimaru non ha bisogno altro. Voi due invece siete un caso diverso. E come dio dlela guerra e delle armi bhè è mio dovere darveli. Tu Clara avrai questo....-Dice Ares porgendo alla figlia di Apollo un arco blu completo di faretra ricolma di frecce.
-Ma queste sono frecce avvelenate! E queste esplosive! E queste paralizzante Se non fosse un dio grande e grosso l’abbraccerei subito-
- Era dell'avengers membro dello shield Occhio di falco. Un vecchio amico. Me le ha gentilmente prestate quando ho vinto contro di lui una scommessa.-
- Oh... bello.-
-Alice?- Chiama Ares poi.
-Sì, scusi, diceva?-
-Ecco, tieni. Erano di tua madre. La mia sorellina.-
-Vuole dire di Eris?- chiede Clara un po’ stupita.
Alice era rimasta a contemplare le armi, due specie di forche con la punta al centro allungata e l’impugnatura rilegata di cuoio nero come la pece. Istintivamente la ragazza alza lo sguardo su Orochimaru, anche lui mi guardava tra il confuso e il fiero. Uno sguardo strano. SImile al suo: familiare ma lontano.
-Ora ragazzi miei direi che voi potete pure partire per la missione.-
- Quindi qualche novità? Sa dove possiamo trovare Xavier?- - Paradossalmente non è a Zion non l'abbiamo rilevato perchè era da solo e perchè aveva un'ottimo radar che ha nascosto la sua posizione alle nostre sentinelle. Sasuke Uchiha che si trova da qualche giorno in missione come spia e soldato/sicario terrorista e mercenario è entrato in incognito come buttafuori ora capo della sicurezza e della gestione dei soldati a difesa del Pandemonium...-
-Il Pandemonium?-
-Sì esattamente. E' una gigantesca città-stato astronave di trasporto e stoccaggio merci. una vera e propria base e covo di malavitosi e broker dell'underword criminale.dove piccoli e medi boss della mafia s'incontrano e si ritrovano per divertimento e per fare affari. Il capo del Pandemonium nonchè suo fondatore e creatore è il pirata Capone gang Bege . E' al di fuori della giuristizione di Zion. Autonomo e indipendente. MA pur non essendo ufficialmente nostro alleato non è nemmeno alleato di lucifero o di Amara. La sua è una zona grigia dove raramente si combatte. Rufy vecchio amico e alleato di bege ha offerto un carico di preziosi e gioielli a Bege in cambio di permettervi di entrare e catturare Xavier. Sasuke vi farà entrare e Bege farà in modo che nessuno vi disturbi.- - Quindi sarebbe questa la missione? Sembra interessante .-
- Già lo è...-
-Allora si parte!- Sprona Clara.

Intanto nel mondo del nulla Amara suona il suo violino una musica macabra e oscura e con un sorriso sadico si rivolge verso il Dottor Destino e poi con un gesto non curante lo invita ad avvicinarsi per poi chiedere seria- Il carico di Soma di Cyberman mondasiani è arrivato a Skaro? -
- Ovviamente si o vostra maestà Amara. Missy ci ha chiamati poche decine di minuti fa. Ha da poco incontrato il cavaliere della guerra. Le scelte e il destino stanno unendo un'unica cosa. La fabbrica del mondo dei dalek sta procedendo bene .-
- Ottimo. Tutto procede secondo i miei piani e secondo la mia idea di epurazione delle anomalie.-
- C'è un problema però mia regina e mia signora....-
- Cosa?-
- Rufy e il suo gruppo di spie si è infiltrato a Skaro per scoprire informazioni e dati su di noi e sul nostro progetto finale....-
- Oh...lo immaginavo. Era stupido pensare che Zion non interferisse. Prima dell'attacco dle cavaliere alla base della resistenza speravo molto più tempo. abbastanza per ricavare più nettare 7 e più cavie dle progetto warlord...-
- Un'esercito di cavalieri della guerra. Sarebbe questo il piano? Ma a che scopo ? Infondo hai abbastanza potere per distruggere il mondo.-
-... Vero... ce li ho ma c'è un grosso problema. la maledizione oscura è potente e totale. Ha destabilizzato e controllato il mio potere. Sono instabile e meno potente del normale per adesso. -
- Quindi a questo ti serve l'esercito?-
- Oh non del tutto... c'è ancora tempo. E ho altri piani per loro. Ma è un grosso problema il fatto che Rufy e il suo ridicolo gruppetto a Skaro potrebbero ritardare o danneggiare i miei piani e questo non ce lo possiamo permettere.-
- Quindi?-
- Doctor Doom è giunto il momento che l'esecutore faccia la sua mossa e aiuti il cavaliere della guerra durante la battaglia a Skaro...-
- L'esecutore? vuoi davvero utilizzarlo adesso?-
- Si comincia.-

Dopo poco Rufy e il suo gruppo arrivano eleganti e veloci su un'astronave serio e apatico qui con un telefono cellulare dice misterioso ed enigmatico mentre fissa il suo gruppo e dice - Finalmente siamo arrivati e tornati in questo mondo. Skaro. La fabbrica è qui vicino cooodinate 14"56"56 di latitudine e 34"67"08" di longitudine. In pochi minuti potremmo arrivare alla fabbrica dove i cyberman mondasiani hanno attivato e portato il Soma hai Dalek.-
- Bhè per la nave/Diner? dovremmo attivare l'invisibilità e l'intangibilità alla nostra base. In modo che non venga vista o rilevata e non ci scoprano.- Dice poi audace e seria Clara Oswin Oswold con Ashild lì vicino che sorride e rimane in silenzio e esegue gli ordini della sua amica/fidanzata mentre fissa il resto del gruppo. Che comprendeva oltre loro e Rufy altri 2 membri importantissimi e fondamentali.
- Ashildr non ti dispiace restare sulla nave e occuparti della logistica e del rilevamento di dati e informazione della missione? sei tra noi la maggior esperta in hackeraggio e utilizzo di tecnologie di questo genere e il tuo aiuto in questo reparto è indispensabile. Clara tu sei già stata a Skaro il tuo obbiettivo è rilevare i punti di "convergenza" e fare in modo di sfruttare la conformazione del territorio e dell'ambiente unito alla tecnologia Dalek per guadagnare tempo e non permettere alla tecnologia Dalek di rilevarci. Deadpool e Deatstroke voi due mercenari dovete venire con me il vostro scopo e obbiettivo nella missione è quello di organizzare e preparare un piano di diversivo e in seguito fuga pieno di trappole e macchinari assassini in grado di ritardare l'assalto di missy. Il nostro obbiettivo è id solo spionaggio se il cavaliere della guerra ci scoprirà interverrò e combatterò io. -
- Oh mi pare bellissimo e fantastico.. Dai sarà divertentissimo ... allora chi dobbiamo uccidere? eh eh eh...- Urla divertito Deadpool entusiasta e contento mentre batte le mani e Deadstrokke serio e impassibile domanda estraendo la pistola e puntandola contro al mercenario della Marvel- Essere inutile e fastidioso sta zitto... Passando ad altro... Qualche novità sul cavaliere della guerra?- - Deadstroke abbassa le armi e deadpool sta buono. In caso di combattimento diretto deadpool fungerà da esca e da combattente speciale. Si riguardo il cavaliere è stato attivato e avvistato come guardia dle corpo del carico. Attaccherà presto. Appena finiranno qui probabilmente Zion è in grave pericolo.- Rivela seria e Logica Clara mentre Ashild poi continua dicendo con un sorriso divertito- Sono stati rilevati 1000 cybermand mondasiani più il cavaliere della guerra più l'esecutore di Amara.-
- L'esecutore? Di già? Sanno che siamo qui quindi?- Chiede preoccupato e sorpreso Rufy mentre Deadpool sorride divertito da sotto la maschera e solare esulta- Oh non preoccuparti Rufy. Sarà uno spazzo e poi non sanno nè deve nè quando attaccheremo. Abbiamo ancora un'enorme vantaggio tattico.-
- Non importa adesso. L'esecutore è mio.- Dice Clara seria e impassibile mentre rufy altrettanto seriamente rivela- E Il cavaliere della guerra è mio.-
   
 
Leggi le 1 recensioni
Segui la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
 <<  
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Epico / Vai alla pagina dell'autore: illusory_ paradise