Storie originali > Introspettivo
Segui la storia  |       
Autore: Sofy1906    15/07/2017    0 recensioni
Cap.1 : breve presentazione ; cap.2 breve 'giro panoramico' sulle quattro categorie più comuni.
Raccolta di varie Creepystories appartenenti alle quattro categorie proposte in precedenza.
Per gli appassionati e per coloro che vogliono entrare a far parte di questo ''mondo''.
Genere: Introspettivo | Stato: in corso
Tipo di coppia: Het
Note: Raccolta | Avvertimenti: Contenuti forti
Capitoli:
 <<    >>
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A

 

The Sims è un videogioco ideato dalla EA Games ed ideato da Will Wright. Si tratta di un simulatore di vita.

Personalmente, adoro questo gioco : the sims 4 in cui è possibile svolgere il mestiere sia del dottore che dell'agente di polizia. Ho smesso di giocarci da qualche mese solo perchè ha iniziato a Crashare di brutto. Proverò più in là a scaricarne un'altra versione. 

Bando alle ciance, passiamo alla creepy-story di oggi.

 

                                                                                                    The Sims 2 NEVERMORE

 
Ovviamente non facevo solo vivere i Sims, a volte capitava che per un incendio, per denutrizione o altro i miei sim morissero, ma era normale che qualche volta succedesse. Su un sito Internet inoltre lessi che esistevano ben 9 tipi diversi di morte (tra cui fame, incendio, malattia ecc.), quindi, per semplice curiosità, creavo famiglie apposite per sperimentare i vari tipi di morte sui poveri Sims. Una di queste famiglie era formata da un maschio e una femmina, Mario e Ilaria. Decisi di far adottare loro un bambino di nome Enea La loro abitazione era molto particolare, infatti non vivevano in una casa, li avevo trasferiti in un terreno vuoto e avevo posizionato gli oggetti più importanti (tipo tavolo, fornello, frigorifero, letti ecc.) sparsi per il lotto, giusto per cambiare.
 
Un giorno caricai la partita e, dopo una mezz' ora di gioco, d’improvviso Mario, l’adulto, morì inghiottito dalle mosche. Questo accade se si lasciano troppe stoviglie sporche per la casa. Non ero triste per la morte del Sim, ma più che altro confuso, non ricordavo di aver lasciato piatti sporchi per la casa, anche perché i miei Sim erano ordinati, quindi a quel punto misi in pausa il gioco e vidi se per il lotto effettivamente c’erano delle stoviglie oppure spazzatura. Niente. 
Quindi ripresi il gioco e dopo qualche minuto avvenne un’altra stranezza: l’altra Sim, Ilaria, scomparve e apparve in alto a destra un fumetto giallo con scritto “Ilaria è morta in un altro lotto. Tornerà come spirito nel luogo del suo trapasso”. Questo messaggio appare quando, appunto, il nostro Sim muore in un'altra casa come ospite, quando, per esempio, è coinvolto in un incendio in casa di un’altra famiglia con cui giochiamo. 
Continuai a pensare fosse solo colpa di un Bug nel gioco.
 
Qui arriva la cosa che mi ha lasciato di sasso: circa alle 23:12 all’improvviso passa uno scuolabus… uno scuolabus in piena notte! E, fra l’altro, non fece come tutti gli scuolabus, ovvero fermarsi al marciapiede per poi ripartire, ma passò e basta, senza sostare. 
Ne ebbi abbastanza, a quel punto, quindi cliccai sull’icona delle opzioni per uscire, ma, con mia grandissima sorpresa e sgomento le icone “Salva”, “Vicinato” ed “Esci” erano bloccate. Normalmente succede quando c’è un incendio, o addirittura quando un Sim sta per morire, ma non era il mio caso. 
 
In quel momento, ebbi la tentazione di chiudere il gioco tramite Task Manager, ma volevo vedere fino a che punto poteva arrivare quella storia. 
Quindi chiamai a raccolta tutto il mio coraggio e ripresi il gioco.
 
Solo in quel momento mi accorsi che in sottofondo si sentivano dei gemiti, come dei lamenti di fantasma e subito pensai  fossero dovuti alla presenza delle lapidi dei genitori, quindi le eliminai. I Lamenti però sembravano non voler smettere, anzi, il suono si era intensificato.
 
Con mio grandissimo stupore mi accorsi che le due lapidi da me precedentemente eliminate erano riapparse, l’una di fianco all’altra.
 
 Il bambino, nel frattempo, era sempre fermo in un punto, senza muoversi, ma c’era qualcosa di strano: quando un sim è fermo perché non ha azioni in coda, compie comunque delle animazioni, del tipo sbattere le palpebre o guardarsi intorno, ma in questo caso no.
 Zoommando, mi resi conto che Enea era completamente bloccato, come se fosse un’immagine ed il suo viso aveva un’espressione estremamente triste.
 
Passata circa mezz’ora nel gioco, il bambino si avvicinò alle pietre tombali, prima del padre, poi della madre, e pianse su ognuna, ripetendo questa azione senza sosta.
Cliccai sull'azione ''Piangi'' per farla terminare, il piccolo sim smise di piangere, ma poi si girò con la visuale puntandola su di me.
 
Dopo qualche secondo apparve una finestra di dialogo con su scritto: “Pensi di poterci prendere in giro? [SI] [NO]”, non so spiegare con che velocità scelsi “no”. 
 
Poco dopo spuntò un fumetto in alto a destra (simile a quello degli avvertimenti e dei suggerimenti): “Allora perché hai ucciso in questo modo mio padre, mia madre?  [da qui partì un susseguirsi di fumetti, uno sotto l’altro; su ognuno era scritto il cognome di ogni famiglia che avevo ucciso deliberatamente, per sperimentare i tipi di morte.
 
Quando andai a premere CTRL, Alt e Canc apparve un’ultima finestra di dialogo con su scritto a caratteri cubitali: “Eh no, hai finito di giocare con le nostre vite!” le casse emisero un acutissimo stridio, che, oltre ad assordarmi, riaccese tutta la mia paura e fece crollare il poco coraggio che avevo come un castello di carte.
 Per tutta la durata del suono rimasi con la testa fra le mani, coprendomi le orecchie e chiudendo gli occhi.
 
Qualche secondo dopo mi ricomposi, alzai pian piano la testa, tremando, e notai che il computer si era spento e il vano disco era aperto. Presi così il CD di The Sims 2, che era diventato rovente e mi accorsi che era apparsa un’incisione sopra il logo del gioco, su cui vi era scritto “NEVERMORE”.
Ero terrorizzato, qualcosa aveva inciso quelle parole sul disco, ma che cosa? E soprattutto come? 
Lanciai il CD a terra e dalle casse del pc udii sussurrare: '' è finita'' .
   
 
Leggi le 0 recensioni
Segui la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
 <<    >>
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Introspettivo / Vai alla pagina dell'autore: Sofy1906