Storie originali > Poesia
Ricorda la storia  |      
Autore: Eclipse97    16/07/2017    1 recensioni
"Son forse un poeta? Non di certo...La mia penna scrive di te.
Sono forse un filosofo? Non di sicuro, la tua essenza illumina i miei pensieri
Allora chi sono?
...Semplicemente ti dico ti amo."
Genere: Romantico | Stato: completa
Tipo di coppia: Nessuna
Note: nessuna | Avvertimenti: nessuno
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A

"Perso nel tempo e nei pensieri,
a volte è bello disperdersi,
immergendosi tra queste luci meridiane.
Ma...lo strapiombo mostra
il vuoto…
Quei corvi stanno la solo ad osservare,
incatenati…In un vicino promontorio.
Fuori dal muro… La pioggia
è scesa, lenta e scura.
La fune si spezzerà?
A volte si percepisce il mondo cadere...
...Ma una farfalla si posa sul tuo viso

Mia cara Agnes
per favore, svegliami e portami con te
Le linee convergono dove sei tu...
Prendimi tra le tue mani,
e nascondiamoci tra le esultanze dei giochi
e lo scroscio del sorriso..
Danziamo insieme sotto la pioggia
e saliamo su quel treno,
diventando migliori compagni di viaggio."

   
 
Leggi le 1 recensioni
Ricorda la storia  |       |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Poesia / Vai alla pagina dell'autore: Eclipse97