Storie originali > Generale
Ricorda la storia  |      
Autore: fiore di girasole    05/08/2017    2 recensioni
Due giocatori sono delusi dai risultati sul campo, ma ritroveranno subito la motivazione per continuare a sognare.
Genere: Generale, Sentimentale, Sportivo | Stato: completa
Tipo di coppia: Slash
Note: nessuna | Avvertimenti: nessuno
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A

Allo stadio regnava una calma innaturale, la quiete dopo la tempesta avrebbero detto i compagni di squadra italiani citando un loro storico poeta.

Julian, il più giovane, sedeva incredulo sull’erba del campo da rugby, gambe strette a sé e la palla serrata in grembo, come se in questo modo potesse stringere tra le mani la vittoria; quella vittoria da lui tanto agognata.
Rémy lo vide quasi per caso, dopo aver girato dappertutto per trovarlo. Sapeva infatti che il suo amico avrebbe sofferto molto per quell’irrimediabile sconfitta.

“Abbiamo perso,” disse il giovane, mordendosi il labbro inferiore nel tentativo di trattenere le lacrime, “dopo tanti mesi di duro allenamento, alla fine ogni nostro sogno è andato in fumo!”
L’altro si sedette sull’erba accanto a lui. Gli diede un bacio leggero sul volto e quelli si girò a guardarlo, meravigliato. Era da poco che avevano una storia e i loro compagni infatti ancora non ne erano a conoscenza. Non avevano voluto rischiare di turbarli nell'ultimo periodo di allenamenti, quando bisognava concentrarsi solo sulla fine del campionato. Ora che la finale si era appena conclusa però sentivano che non avrebbero dovuto preoccuparsi del loro giudizio.

“Non abbatterti, Julien, proveremo a vincere l’anno prossimo. Vorrà dire che nel frattempo avremo accumulato ancora più esperienza. Non trovi anche tu?” gli propose Rémy, sereno. Dopodiché rimasero in silenzio diversi istanti a guardarsi occhi negli occhi: splendidi quelli vispi di Julien, belli quelli chiari e trasparenti del suo capitano. Rémy avvicinò le proprie labbra a quelle dell’altro… e quel bacio fu più convincente di mille parole, più rincuorante di qualunque abbraccio.
“Torniamo dagli altri ora. Domani ricominceremo ad allenarci. Voglio vederti sorridere, il tuo volto angelico sembra creato per esprimere serenità e mai sfiducia. Capisco la tua delusione dopo un anno di allenamenti sfiancanti ma mi dispiace vederti triste.”

“Sai,” riprese il giovane, mentre lasciava che la palla cadesse per terra e proseguisse da sola il suo percorso, ”Hai ragione. E se ci sarai tu con me, riuscirò ad impegnarmi al massimo ancora ed ancora pur di non deluderti. Vedrai che anche noi prima o poi vinceremo.”

FINE


È da diversi anni che non posto nulla. Ero un po'demotivata come il giovane di questo racconto. Spero di non aver sbagliato nulla a livello di rating e quant'altro. Eventualmente avvertitemi e correggerò subito.

Dedico questo raccontino ad Old Fashioned, che mi ha incoraggiata a postarlo nonostante una storia tenera da rating verde non sia propriamente nel mio stile.
  
Leggi le 2 recensioni
Ricorda la storia  |       |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Generale / Vai alla pagina dell'autore: fiore di girasole