Film > Altro
Segui la storia  |       
Autore: KaronMigarashi    13/08/2017    1 recensioni
[Boyka: Undisputed]
[Boyka: Undisputed]
Yuri Boyka, il lottatore più completo al mondo, è stato di nuovo rimesso nel carcere di massima sicurezza, ma questa volta con l'ergastolo a pendergli sulla testa. Dopo pochi mesi di carcere , una visita inaspettata gli propone un accordo che, se accetta, lo farà uscire di galera all'istante.
Nola Daniels, figlia di un boss della malavita americana, da settimane viene perseguitata da minacce e piccoli incidenti che fanno ben intendere di voler attentare alla sua vita. Purtroppo neanche un improvvisato viaggio in Italia riesce a far smettere chiunque ci sia dietro e, dopo l'ennesima minaccia, il padre della donna decide così di assumerle una guardia del corpo.
Genere: Sentimentale, Sportivo, Thriller | Stato: in corso
Tipo di coppia: Het
Note: Lemon, Movieverse | Avvertimenti: Violenza
Capitoli:
 <<    >>
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A

Dalla finestra del suo ufficio, Johnny Daniels osservava tutto ciò che c'era al di fuori, fin dove lo sguardo glielo permetteva. Viveva in una villa al limitare di S. Pietroburgo, nella pianura della taiga, la foresta boreale. Possedeva ettari infiniti di terreno e muoveva alcune azioni del porto, ma il suo vero guadagno risaliva nelle sue radici siciliane, nella calda e adorata terra italiana. Come la maggior parte della sua gente, aveva messo radici in America e fondato lì la sua piccola Famiglia. Insieme alla moglie, Johnny aveva passato un'epoca d'oro e la loro felicità era culminata dall'inaspettata attesa di Nola. Poi, quando la sua adorata Millie morì, tutto si frantumò davanti ai suoi occhi. Cadde in un'oscurità di depressione che solo l'amore sconfinato per la sua bambina era riuscito a tirarlo fuori. Purtroppo però i suoi affari ne aveva risentito e quando capì di non potercela più fare da solo, fu costretto a chiedere aiuto ad una sua vecchia conoscenza: Gaga. Un boss della malavita, esattamente come lui, che padroneggiava nel campo dei combattimenti illegali, sfruttando i lottatori che nascevano nelle prigioni di Mosca. Quel figlio di puttana aveva preteso da lui molto più di quanto era disposto a dare e dalla confortevole Little Italy di New York li aveva fatti sbarcare in Russia. Per Gaga, il vecchio italo americano era soltanto un investimento prezioso da tenere sotto costante controllo. Ora era soltanto l'ombra di ciò che era un tempo.

 

“ Siete sicuro della vostra scelta, signor Daniels? “

 

L'anziano capo famiglia alzò gli occhi appannati di lacrime verso il sole luminoso di quel pomeriggio invernale. Ormai non era più sicuro di niente. Sapeva soltanto che la sua unica figlia era in pericolo e lui avrebbe fatto di tutto per tenerla al sicuro. A quel pensiero colpì con rabbia il pavimento con il bastone, come a rimarcare quella promessa fatta a se stesso. La sua guardia personale stava aspettando una risposta che lui tardò a dargli. Si concentrò invece su un particolare che vedeva molto bene dalla sua finestra. Un particolare di nome Yuri Boyka.

Alla fine aveva accettato la sua proposta, ma più il tempo passava e più si stava pentendo amaramente di aver affidato la vita di Nola nelle sue mani. Erano passati solo tre giorni dal suo trasferimento alla villa e non aveva fatto altro che rinchiudersi nella palestra che aveva in giardino. Lo vedeva allenarsi giorno e notte, usciva solo per mangiare e forse neanche dormiva. Uno dei suoi uomini aveva provato a scambiare qualche parola con quel criminale, ma l'unica cosa che aveva ottenuto era una spalla slogata e il naso rotto. Un animale, ecco cos'era! Un animale selvatico e indomabile, non si piegava di fronte a nessuno e quando ti guardava negli occhi c'erano le fiamme dell'inferno in quelle iridi nere. Di lui sapeva poco e niente, non era riuscito a scoprire nulla sul suo passato ne quanti anni aveva, vedendolo da vicino però poteva azzardarsi sui trent'anni e forse qualcosina di più. Qualsiasi domanda personale che gli si rivolgeva lui non rispondeva e cambiava discorso. Tutte le informazioni che aveva su di lui si potevano riassumere in una sola riga: Yuri Boyka, condannato per omicidio di primo grado, lottatore di arti marziali miste.

 

“ E' l'unica scelta che ho. “

 

Sussurrò in risposta alla domanda che gli fece l'uomo dietro di lui.

 

“ Richard, ti prego, ricordami quando torna la mia bambina. “

 

“ Nola scenderà dal jet privato all'Aeroporto Pulkovo tra cinque ore esatte. “

 

Johnny si girò verso di lui e lo guardò con un sorriso mesto, uno di quelli che però non arrivavano agli occhi.

 

“ Molto bene, finalmente potrò riabbracciare la mia Nola. Dite a Boyka di prepararsi e dategli una macchina. Voglio che sia lui, e soltanto lui, ad andare a prenderla. “

 

“ Ma... signore, con tutto il rispetto, non crede che un uomo solo sia una misera protezione? Dopo quello che è successo in Italia... “

 

“ Dovremo farcelo bastare, e poi non voglio allarmare Nola più di quanto non lo sia già schierandole attorno uomini armati. “

 

Tornò a guardare la palestra in cui sapeva si stava allenando Boyka in quel momento, poteva sentire il rumore dei colpi che dava al sacco da boxe. Da quante ore andava avanti? Lanciò un'occhiata distratta all'orologio appeso al muro dietro la sontuosa scrivania e spalancò gli occhi quando notò che quell'uomo era in palestra già da tre ore e mezza! Era veramente instancabile quel Boyka. Quasi lo ammirava. Si ritrovò a pensare che forse, se non fosse stato un criminale, per Nola sarebbe stato un ottimo partito.

 

“ Davvero un peccato... “

 

Continuò a mormorare a se stesso mentre continuava a sentire i rumori dell'allenamento dell'uomo.

  
Leggi le 1 recensioni
Segui la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
 <<    >>
Torna indietro / Vai alla categoria: Film > Altro / Vai alla pagina dell'autore: KaronMigarashi