Storie originali > Commedia
Segui la storia  |       
Autore: Brighella    31/08/2017    1 recensioni
La storia di due giovani adulti, Giacinto ed Elena. Amori che nascono tra le scrivanie, un pessimo caffè e tragici lunedì mattina.
In fondo, è un po' la storia di tutti noi.
Genere: Commedia, Sentimentale, Slice of life | Stato: in corso
Tipo di coppia: Het
Note: nessuna | Avvertimenti: Incompiuta
Capitoli:
 <<    >>
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A
Elena & Giacinto

“Mi chiamò per dirmi che aveva ricevuto un’importante offerta di lavoro dal Portogallo. Sarebbe partito due settimane dopo. La prima cosa che ha fatto quel bastardo è stato mettere le mani avanti, dicendo che non credeva che il nostro rapporto avrebbe retto una tale distanza, non sarebbe stato corretto nei miei confronti.”

Elena guardava il cielo e le nuvole, nel loro lento scorrere, come l’acqua di un fiume dalla superficie ghiacciata.
Giacinto la guardò e disse:” Qual era la verità?”

“La verità era che l’offerta di lavoro l’aveva accettata da un mese, e che nel frattempo aveva deliberatamente deciso di vedersi con un'altra ragazza. Non ho avuto modo né de di dare la mia opinione, né l’opportunità di ribattere.

Giacinto si immedesimò in quel che Elena raccontò.

“Sono contento che tu ti sia aperta almeno un pochino.” Disse Giacinto. “Hai passato una situazione orribile.”

Elena indugiò un momento, per poi mettersi seduta.

“Sai perché ho pianto al nostro primo appuntamento?” Disse fissando Giacinto negli occhi.

Lui fece no con la testa.

“Perché mi ha ricordato la prima volta che sono uscita con Roberto. Io non voglio mentirti, ne farti del male.” Disse in tono contrito Elena.

“So già cosa hai intenzione di dire. Non sei pronta a ricominciare, vuoi stare da sola.” Giacinto guardò altrove. Si sentiva molto deluso.

“Ho bisogno di un amico, ora. Mi dispiace.” Disse triste Elena.

Giacinto ingoiò l’amaro boccone, e si girò subito verso Elena sorridendo.

“Ehi, non intristirti. Ti ho promesso che ti rimarrò accanto, non fa differenza come.”

“Se però inizi a provare qualcosa di diverso per me, non tentare di farmi cambiare idea. Io ho il terrore di incontrare altre persone che mi stanno accanto per secondi fini.” Il tono di Elena era indecifrabile.

Giacinto posò la mano su quella di Elena dicendo:” Te lo prometto, non lo farò.”

Dietro al sorriso che si era obbligato di fare, il cuore di Giacinto iniziata a sentire la pesante e inesorabile morsa dei sentimenti delusi.
   
 
Leggi le 1 recensioni
Segui la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
 <<    >>
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Commedia / Vai alla pagina dell'autore: Brighella