Storie originali > Avventura
Segui la storia  |       
Autore: PierOmega    06/09/2017    1 recensioni
Anno 4739. Il mondo è unificato in un'unica grande nazione, governata dai "giudici". L'organizzazione criminale D.D. mette in serio pericolo la nazione. Un giovane ragazzo da poco sposato è in possesso di un oggetto prezioso, desiderato dalla D.D. ma sua moglie non ne sa nulla, finché...
Genere: Fantasy | Stato: in corso
Tipo di coppia: Het
Note: nessuna | Avvertimenti: nessuno
Capitoli:
 <<  
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A
23 aprile 4739 ore 16:42
-Roy, porta Shanna a fare un giro nella base, dato che dovrà stare qui per un po’!- ordinò Iris
-È davvero così grande qua sotto?- chiese Shanna- a prima vista non si direbbe-
-Sì. Qui abbiamo tutto il necessario per condurre una vita comoda e relativamente tranquilla, ma come ben sai non possiamo farlo.- Le rispose Roy.
La Star contava circa settanta metri quadrati in superficie (l’edificio che funge da entrata) e quindicimila sottoterra. Per rendere chiara l’idea:
Shanna è arrivata nella stanza principale, ampia, non troppo ben arredata. Sulla destra e sulla sinistra della stanza troviamo due lunghi corridoi: quello di destra conduce alle stanze dove riposano i membri della Star (anche Shanna ha una propria stanza ma ne parleremo dopo) e si conclude con una misteriosa porta in legno di mogano; il corridoio di sinistra è ampio e lungo circa il doppio di quello opposto ed è suddiviso in cinque aree.
Roy comincia dal corridoio di sinistra.
-Allora, nella prima stanza a sinistra c’è una palestra costruita in modo da poter contenere i poteri dei minerali, anche quelli più instabili, quindi scatenati quanto vuoi. In fondo alla stanza ci sono anche degli spogliatoi con docce annesse.-
-Posso usarla ogni volta che voglio?- chiese Shanna emozionata ed incuriosita.
-Sì, non siamo molti qui, quindi probabilmente la troverai quasi sempre libera-
Sulla destra, di fronte alla palestra, si trova la mensa comune
-Entriamo nella mensa, ti voglio far conoscere la nostra cuoca, Felicia-
*Roy spalanca la porta*
-Ciao Roy, quante volte ti ho detto di bussare?- disse Felicia con aria serena, ma infastidita.
-Ti presento Shanna, è arrivata da poco e mi è stato chiesto di farle conoscere la base-
-Ah, è così mi tradisci con un’altra donna che è appena arrivata, e per giunta me la presenti come se nulla fosse!- esclamò Felicia addolorata.(1)
-Ma come ti viene in mente, lo sai che ho occhi solo per te, dolcezza!- chiarì il ragazzo.
-Veramente io sono, ehm, ero la moglie di suo fratello- sospirò Shanna, intuendo il carattere della ragazza- Alan è stato ucciso a causa del potere che non ha mai usato per avere una vita felice e tranquilla con me! Non mi sognerei mai di tradirlo o di infangare la sua memoria!- urlò.
Le sue parole rimbombarono in tutta la mensa.
-Ah, scusami, è solo che quando vedo il piccolo Roy con un’altra donna che non sia io o Iris (2) comincio subito a preoccuparmi!- rispose sollevata, ma intristita dalle parole della donna- mi dispiace tanto, non avrei mai pensato che…-
-Non preoccuparti, anche io ero gelosa di Alan, e non potevi sapere cosa era successo- la tranquillizzò Shanna.
-Grazie, posso venire anch’io con voi, tanto in mensa non c’è nessuno- chiese la ragazza (3)
-Certamente- rispose Roy.
-Allora, riprendiamo il discorso- disse il ragazzo prendendo fiato- sul lato destro dopo la mensa c’è il magazzino con tutte le provviste, le armi e l’equipaggiamento necessario ad ogni membro della Star; di fronte invece come si può notare dalla grande vetrata, ci sono le nostre piantagioni di verdure e ortaggi che si estendono per circa mille metri quadrati, bisogna stare attenti a non perdersi- lancia un occhiata a Felicia.
-Perché mi guardi così, è successo solo otto volte- chiese un po’ imbarazzata, ma sempre con la sua convinzione di non aver fatto nulla di male.
-Sì, andiamo avanti, di fronte a noi c’è l’ultima stanza, ma è vuota e nessuno sa a cosa serva dato che è veramente ampia. Si dice che solo il capo (Iris) conosce il suo vero utilizzo.
-Ora andiamo nel corridoio destro- continuò Roy
-Ecco… posso chiedere una cosa?- disse Shanna imbarazzata.
-Sono giorni che non mangio qualcosa…-
-Lascia fare a me!- rispose orgogliosa Felicia.
Così andarono in mensa e, cenarono un po’ in anticipo.
Ore 19:13
Bene, ora nel corridoio di destra sono distribuite le notre camere, sono sei, tutte doppie.
Shanna, la tua sarà la seconda a sinistra, assieme a Felicia. La mia si trova di fronte.
-Yeee, ho una compagna di stanza! - esclamò Felicia.
-Ma se fino a qualche ora fa sembravi odiarmi- chiese Shanna.
-Dopo aver cenato con noi sei diventata automaticamente parte della famiglia- rispose allegramente la ragazza
Anche se un po’ confusa, Shanna accettò la cosa di buon grado.
-Vedi in fondo quella porta di mogano? Porta al nostro…………. – spiegò Roy. (4)
Così Shanna passò la prima notte alla Star.
 
 
(1) Felicia, come si è potuto intuire, la fidanzata di Roy, ed è estremamente gelosa, infatti se lo vede con un’altra donna pensa subito al tradimento con annessi “film mentali”. È una ragazza particolare, ma spero che anche per questo aspetto vi piaccia.
(2) Felicia, nomina Iris come unica donna oltre a lei che può vedere assieme a Roy, questo perché giunsero alla star quando erano ancora molto piccoli e Iris fece loro da “madre”, pertanto è l’unica donna di cui Felicia si fida veramente.
(3) Felicia non chiede di andare assieme a Shanna a visitare la base per gelosia, come si potrebbe pensare, ma perché è un po’ sbadata e si perde spesso.
(4) È ancora presto per far conoscere ai lettori a cosa serve quella porta, sarà fondamentale più avanti.
   
 
Leggi le 1 recensioni
Segui la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
 <<  
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Avventura / Vai alla pagina dell'autore: PierOmega