Storie originali > Romantico
Segui la storia  |       
Autore: Soul_Shine    13/09/2017    1 recensioni
Questa è la storia di un gruppo di ragazzi molto diversi tra loro, ma uniti da una grande amicizia.
Insieme, sotto il sole californiano, combineranno follie, si lanceranno sfide, si aiuteranno e si confronteranno. Tra intrecci amorosi impossibili, avventure sempre nuove e appassionanti e accese discussioni, i ragazzi vi terranno compagnia e vi coinvolgeranno in un anno scolastico pieno di colpi di scena ed emozioni.
♥♥♥
Ciao! Ho iniziato a scrivere questa storia tempo fa, spero che vi piaccia! Vi avviso già da ora che i primi capitoli sono stati scritti quando avevo undici/dodici anni e non li ho voluti modificare, quindi sono un granché, ma spero che la trama possa piacervi e incuriosirvi lo stesso! ;)
Se vi va, fatemi sapere cosa ne pensate, accetterò di buon grado anche le critiche!
Buona lettura! :3
Genere: Comico, Romantico, Sentimentale | Stato: in corso
Tipo di coppia: Het
Note: nessuna | Avvertimenti: nessuno | Contesto: Scolastico
Capitoli:
 <<  
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A

Capitolo 40



Oddio, ma... è stato semplicemente bellissimo! Grace, sei stata divina!” strillò Tiffany non appena individuò l'attrice tra la folla che si dirigeva all'esterno della sala.

Grace, in quanto partecipante al film, aveva avuto un posto d'onore e non aveva potuto guardare il film accanto ai suoi amici; ne era stata parecchio felice, si sarebbe vergognata se loro l'avessero vista piangere. Infatti, prima di incontrarli si era assicurata di asciugare bene gli occhi, anche se sapeva che il loro rossore l'avrebbe tradita.

La bionda la stritolò subito in un abbraccio, seguita poi da Cathleen che faceva fatica a trattenere le lacrime. “Hai interpretato a meraviglia una bellissima storia, mi hai commosso.”

G-Grazie...” balbettò la mora in imbarazzo. Non era certo abituata a ricevere tutti quei complimenti e a essere sommersa di una tale dose di affetto.

Anche Lionel la strinse in un abbraccio, mentre Alex e Kelsey si limitarono a posarle una mano sulla spalla, sorridere e congratularsi con lei per il fantastico esordio nel mondo del cinema.

Grace!” esclamò Ben, posizionandosi di fronte a lei e posandole le mani sulle spalle. “Io non ho parole. Il cinema, il canto e il ballo sono decisamente la tua strada. Quindi fai come la Grace del film: non abbandonare mai la tua passione!” Il ragazzo le fece l'occhiolino ed entrambi capirono il riferimento alla loro conversazione mattutina.

La ragazza arrossì violentemente, incredula di aver ricevuto tali complimenti proprio da lui, che occupava ormai un posto speciale nel suo cuore.

Poi Ben la strinse in un affettuoso abbraccio e ne approfittò per sussurrare: “Hai pianto, vero?”.

Grace avvampò per l'ennesima volta e rischiò di farsi sfuggire nuove lacrime.

Non ti vergognare, è normale!”

Grace sciolse l'abbraccio e venne nuovamente rapita dalle due sorelle, che la presero sottobraccio; non riuscivano a contenere l'entusiasmo, erano davvero orgogliose della loro amica.

Mi sa che è meglio uscire per sgomberare il passaggio” suggerì Kelsey, notando che la gente spingeva per poter uscire dalla sala.

Giusto. Così vi presento gli attori” concordò Grace.

Dici davvero?” domandò Lionel incredulo, rischiando quasi di inciampare in un gradino per quanto era distratto.

Lei fece spallucce e rispose con semplicità: “Sono miei amici. In ogni caso ci incontreremo fuori dal cinema perché anche loro sono qui.”

Grace, che piacere incontrarti! Davvero ottimo lavoro, sul grande schermo la tua performance ha reso davvero bene!” Un signore sulla cinquantina intercettò Grace e le strinse cordialmente una mano mentre le parlava. Sfoggiava una chioma di capelli brizzolati e indossava un completo nero elegante.

Grazie davvero signor Tylor, ho fatto del mio meglio” ribatté lei con umiltà.

Spero vorrai partecipare al mio prossimo film; nonostante la tua poca esperienza in questo ambito ti ho trovato davvero in gamba, veloce nell'apprendere e professionale.”

Onorata nel ricevere questi complimenti.”

L'attenzione del signor Tylor venne poi attirata da qualcun altro, cosicché Alex potesse domandare a Grace: “E quel tizio chi è?”.

Il regista.”

Dici sul serio?” si sorprese lui, lanciando nuovamente un'occhiata alla figura che ora dava loro le spalle.

Certo. Dai, usciamo, mi manca quasi il respiro qua dentro.”

Ma una volta giunti quasi all'ingresso, una figura si fece largo tra la folla e raggiunse il gruppetto. “Grace!”

Danielle!”

Le due si abbracciarono.

Cathleen riconobbe subito quella bella ragazza bruna come Jennyfer, l'amica di Grace. “Tu sei Jenny, vero? Davvero brava, complimenti!” si fece avanti allora.

Sì, sono io, ma il mio vero nome è Danielle. Grazie mille davvero. Tu sei...?” le si rivolse lei, stringendole una mano.

Cathleen. Noi tutti siamo amici di Grace, frequentiamo la sua scuola” spiegò, facendo un cenno verso gli altri componenti del gruppo.

Tutti si presentarono; quando arrivò il turno di Alex, lui se ne uscì: “Piccola, sai che quel vestito bianco il giorno del saggio di Grace ti stava davvero d'incanto?”.

Lei, senza scomporsi troppo, abbozzò un sorrisetto. “Grazie per il complimento, gli stilisti hanno fatto una buona scelta in effetti”.

Tiffany sghignazzò. “Che caso perso, ci prova anche con le attrici hollywoodiane e nemmeno se lo filano!”

Ah, beccata! Sei gelosa, vero?” esclamò allora lui, tentando di intrappolarla in un abbraccio.

E smettila una buona volta” sbuffò lei, allontanandosi.

Che fai? Rimani a farci compagnia? Dove sono i tuoi?” domandò Grace.

No, i miei genitori hanno prenotato in un ristorante per la cena, non posso restare. Ma è stato un piacere rivederti; ci teniamo in contatto, okay?”

Certo!”

Danielle salutò tutti con un sorriso raggiante e scomparve di nuovo tra la gente.

Simpatica” commentò Kelsey.

Quando conoscerai Cody e Candice allora ti piaceranno molto. Sono fantastici!”

Sei amica di Candice? Che nel film era la tua antagonista?” chiese Ben curioso.

Sì, nella realtà è completamente diversa.”

I sette riuscirono finalmente a lasciare il cinema e si ritrovarono sul marciapiede, dove si stavano riversando tutti i componenti del cast e gli spettatori.

A Grace venne chiesta più volte una foto o semplicemente qualcuno volle stringerle la mano e complimentarsi; lei non era abituata, ma cercava di essere il più gentile possibile con tutti.

Grace!” gridò a un certo punto una voce. Davanti agli occhi dei ragazzi si materializzò una ragazza bionda e alta con un fisico da modella; tutti riconobbero Candice.

La nuova arrivata corse ad abbracciare la sua amica con entusiasmo e le due si scambiarono complimenti e impressioni sul loro lavoro.

Oh, vedo che hai portato un bel po' di amici! Piacere a tutti, sono Selene o Candice” si presentò poi la bionda, notando i sei ragazzi che la osservavano con curiosità. Allora fece un giro di presentazioni e ammise che avrebbe impiegato un po' a memorizzare tutti i nomi.

Però Grace, hai avuto l'onore di lavorare con un sacco di ragazze splendide” commentò Alex, completamente conquistato da Selene; non le toglieva più gli occhi di dosso, sembrava aver completamente dimenticato pure Tiffany. Quest'ultima tirò un sospiro di sollievo, contenta di non avere più il ragazzo addosso, ma allo stesso tempo era dispiaciuta per la povera attrice.

Voi che dovete fare? Cenerete qui in Hollywood Boulevard? Io penso di sì” domandò Selene con un sorriso, lanciando un'occhiata complice al gruppo.

Beh, penso proprio di sì. Non abbiamo prenotato da nessuna parte, quindi possiamo andare dove preferisci, sempre se per te non è un problema essere riconosciuta...” spiegò Grace, ma all'improvviso venne interrotta da qualcuno che chiamava il suo nome. La ragazza si voltò e si trovò faccia a faccia con Corey.

Il ragazzo si precipitò subito a salutarla e abbracciarla con grande gioia. “Ce l'abbiamo fatta, Gray! Il film spacca, sono contentissimo!”

La ragazza sorrise nel sentire quel nomignolo buffo, che in realtà rimandava a un cognome. Solo lui, in quattordici anni di vita, l'aveva chiamata in quel modo.

Oh, ecco Cody!” commento Cathleen con gli occhi che brillavano.

Così anche il nuovo arrivato si presentò e affermò di voler passare un po' di tempo con Selene, Grace e i suoi amici.

Ma siete sicuri che i vostri genitori vi diano il permesso di cenare con noi?” domandò perplesso Ben, cercando di capire se i due attori fossero da soli o accompagnati dalle loro famiglie.

Non ti preoccupare: i miei genitori e quelli di Selene si conoscono da tanto tempo ormai, sicuramente passeranno la serata insieme e non ci vorranno tra i piedi. E poi io ho sedici anni, Sel ne ha quattordici, siamo abbastanza grandi per andare a zonzo come ci pare!” chiarì Corey.

Quest'ultimo era palesemente fuori di sé dalla gioia, i suoi occhi non smettevano di brillare e spesso circondava affettuosamente le spalle delle colleghe con un braccio.

Che ne dite dell'Hard Rock Cafe per cena? Mi pare sia qui in zona...” propose cautamente Kelsey, sperando di non infastidire nessuno con la sua opinione. Oltre che aver sentito parlar bene del cibo di quel locale, era anche intenzionato a comprare una maglietta con il suo logo e la scritta HOLLYWOOD.

Stavo per dire la stessa cosa: lì si mangia bene!” concordò Selene.

Così i nove ragazzi si incamminarono nuovamente lungo il leggendario marciapiede di Hollywood Boulevard. Ma qualche minuto più tardi Grace, che era in testa alla fila insieme a Selene, venne intercettata da un individuo piuttosto curioso e anche i suoi amici furono costretti a fermarsi.

Michael Jackson?” sbottò Alex incredulo, avvicinandosi per capire cosa stesse succedendo.

Un sosia” lo corresse suo fratello.

Tutti erano parecchio incuriositi, mentre Grace conversava tranquillamente con il nuovo arrivato.

Ehi Grace, come va? Come mai da queste parti?” esclamò il finto Michael Jackson, infrangendo per l'occasione la sua recitazione.

Logan, ciao! Non c'è male! Sono venuta a vedere la prima del mio film!” raccontò lei con un enorme sorriso.

Wow, quindi è uscito? Com'è andata?”

Scusa Grace, ho una domanda: lo conosci?” intervenne Tiffany.

Sì, questo Michael Jackson si chiama Logan. Abbiamo stretto amicizia mentre giravo il film, dato che mi trovavo spesso in questa zona.”

Questi sono tuoi amici? Ops, adesso hanno appreso che non sono il vero Michael, avrei dovuto continuare a recitare...” scherzò il ragazzo, regalando un occhiolino a Grace e Tiffany.

Quest'ultima scoppiò a ridere. “Avrei dovuto credere in una sua eventuale risurrezione!”

Anche Lionel e Cathleen si avvicinarono maggiormente; la ragazza squadrò Logan e scoprì che, sotto il travestimento, si trattava di un ragazzo sui venticinque anni di bell'aspetto e con un sorriso luminoso.

Loro sono due miei colleghi, anche loro hanno recitato nel film.” Grace fece un cenno verso Selene e Corey.

Logan li osservò attentamente e all'improvviso si illuminò. “Ma sì, ho già visto questa ragazza! Frequenti spesso Hollywood, vero?”

La bionda annuì. “Il mio mestiere mi obbliga a sostare spesso qui.”

Io sono un grande fan di Micheal Jackson!” affermò Kelsey; per la prima volta durante la giornata si era lasciato andare a un genuino entusiasmo, ammirava il sosia del suo idolo senza nascondersi e non si vergognava di lasciar trasparire le sue emozioni.

Hai visto la stella dedicata a me, cioè, a lui? È proprio a qualche metro da qui!” gli si rivolse Logan.

No, dov'è?” Kelsey prese a guardarsi attorno con impazienza.

L'amico di Grace allora scortò il gruppo fino alla stella, oggetto di interesse comune.

Sentite: mi sembrate tutti dei tipi simpatici, ma questo era scontato, dato che siete amici di questa graziosa donzella” esordì Logan circa un minuto più tardi, arruffando i capelli di Grace. “Che ne dite di una foto tutti assieme con il vostro personale Jackson?”

Mi dispiace, io non ho abbastanza soldi, devo anche cenare” rifiutò subito Alex incrociando le braccia al petto.

Ma per voi è gratis, siete degli amici! Coraggio, non vi ricapiterà più un'occasione del genere!”

Fu un'impresa difficile far rientrare nell'inquadratura del cellulare i dieci volti, ma il caso volle che un cameraman che aveva lavorato al film di Grace passasse di lì proprio in quel momento, e il suo magico tocco rese la foto ancora più bella e pittoresca.

Grazie mille Logan! Ora ti devo salutare, dobbiamo cenare prima che la navetta venga nuovamente a prenderci per riportarci a scuola!” Grace salutò frettolosamente il suo amico e gli regalò un ultimo sorriso prima di voltarsi e seguire i suoi amici.

Okay, alla prossima, ragazzina! Mi raccomando, sempre in gamba e passa a salutarmi ogni tanto!” concluse lui, per poi tornare al suo lavoro, sommerso dalla folla.


La Newton! Ho sentito parlare bene di quella scuola, so che spesso i talent scout vi si recano per cercare nuovi artisti!” commentò Selene quando apprese che tutti gli amici di Grace provenivano da quella scuola.

In realtà c'è una cosa assai buffa che non vi avevo mai raccontato, ma ora che avete conosciuto Cat è giunto il momento! Dovete sapere che in teoria doveva esserci lei al mio posto, sarebbe dovuta essere lei la Grace del film” cominciò la corvina, dando di gomito a Cathleen che sedeva nel tavolo tra lei e Lionel.

Corey sgranò gli occhi. “Come sarebbe a dire?”

Così lui e Selene, tramite un avvincente racconto, scoprirono tutta la faccenda dei provini e del gesto di Cathleen.

È stato molto coraggioso da parte tua” sussurrò Selene al termine della storia, lanciando un'occhiata di sottecchi alla bionda.

Non ho potuto farne a meno: la fama non fa per me, il solo pensiero di essere riconosciuta da mezzo mondo mi mette l'ansia. Sto bene dove sto.”

Beh Cat, grazie mille per aver spedito Grace da noi!” aggiunse Corey per sdrammatizzare.

Non vi siete persi niente!” scherzò Ben, dando un leggero calcio sotto il tavolo alla sua amica.

Spiritoso” rispose lei in tono ironico.

Le conversazione attorno a quel tavolo dell'Hard Rock Cafe andavano avanti nonostante la cena si fosse conclusa ormai da un pezzo. Tutti sembravano andare davvero d'accordo, in particolare gli studenti della Newton rimasero colpiti dalla vivacità e spigliatezza dei due attori. Tutti si sarebbero aspettati che le star hollywoodiane avessero un carattere chiuso e schivo, invece si dovettero presto ricredere: avevano trovato dei ragazzi normali, proprio come loro.

La navetta passerà tra un'ora circa, dobbiamo farci trovare in Sunset Boulevard!” annunciò Grace dopo aver dato uno sguardo veloce al suo cellulare.

Non ci posso credere, tra poco andremo via” mormorò Tiffany in tono deluso.

Io voglio comprare una maglietta dell'Hard Rock prima di andare via da qui” decise Kelsey.

Alla fine saltò fuori che quasi tutti erano intenzionati ad acquistare qualcosa dallo shop; così tutti lasciarono il tavolo e si recarono nella zona apposita per la merce.

Gray, avrei bisogno di una boccata d'aria fresca, qua dentro si soffoca... mi potresti fare compagnia, per piacere?”

Grace non ebbe nemmeno bisogno di voltarsi per capire chi le aveva posato una mano sulla spalla, era stato quell'inconfondibile Gray il principale indizio.

Certo” accettò. “Sai Corey, mi mancherà il set cinematografico. Avevo trovato degli amici, ormai mi ero abituata ai ritmi di lavoro...” si confidò mentre lei e il suo amico raggiungevano l'uscita.

So che ti volevano scritturare per un nuovo film; perché non accetti?”

Ci devo pensare” tagliò corto lei, mentre l'aria fresca della sera le accarezzava il viso rosso e accaldato.

Nonostante a quell'ora la temperatura fosse calata, l'atmosfera di Los Angeles somigliava a un abbraccio accogliente e rassicurante che neanche le tenebre sapevano spazzare via.

Senti, io ti ho portato qui fuori per un motivo ben preciso.”

Quella frase, pronunciata in quel tono così serio, lasciò Grace di stucco. Corey a quanto pareva le avrebbe detto qualcosa di importante e lei non sapeva cosa aspettarsi. Un sospetto si fece strada nella sua mente, ma lei subito lo scacciò, convinta che non potesse trattarsi di quello.

Sai che sono una persona schietta, certe volte pure troppo, e quindi lo sarò anche stavolta: ho perso la testa per te, ti penso sempre. Inizialmente non credevo che potesse accadere, eri solo una grande amica, ma poi... è come se mi fossi lasciato trascinare dal copione, da quella vicinanza obbligatoria sul set, da quei baci finti che per me hanno assunto un grande valore... Insomma, ho sempre sentito una strana elettricità scorrere in me quando eri al mio fianco. Certo, non sono il tipo più romantico del mondo, ma almeno ti ho detto ciò che provo.”

Il cuore di Grace si era quasi fermato a quelle parole, il suo viso era diventato ancora più pallido del normale e le mani avevano cominciato a sudare e tremare come poche volte le era capitato in vita sua. Eccolo, il suo peggiore incubo si era avverato, era proprio davanti a lei.

Aveva sempre avuto il terrore che qualcuno le confessasse i suoi sentimenti. Perché poi avrebbe dovuto rifiutarlo. E la cosa la faceva stare tremendamente male.

Grace, stai bene? Forse ho un po' esagerato” si preoccupò Corey, posandole una mano sulla spalla.

Lei, in tutta risposta non poté che scoppiare a piangere come una bambina. Era esausta, provata da tutto ciò che ultimamente stava capitando, ma soprattutto non voleva far soffrire e perdere uno dei pochi amici che era riuscita a farsi.

No, non lo ricambiava. Nel suo cuore c'era soltanto Ben.

Ma non riuscì a esprimere quei pensieri, si limitò a versare lacrime salate tra le braccia di Corey finché il resto del gruppo non si radunò fuori dal locale.



   
 
Leggi le 1 recensioni
Segui la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
 <<  
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Romantico / Vai alla pagina dell'autore: Soul_Shine