Anime & Manga > Death Note
Ricorda la storia  |      
Autore: Rozenberry    20/01/2012    8 recensioni
One-shot sull'incontro tra L e Light dopo la morte di quest'ultimo, durante il quale L rivela a Light come si sarebbe potuto salvare. :DD
*****
Light sgranò gli occhi: se non fosse già morto, sarebbe di sicuro morto per trauma in quel momento. Era L, lo stava salutando e gli sorrideva. Cosa mai avrebbe potuto dirgli? Beh, ad ogni modo L era stato sconfitto da lui, era il suo degno rivale e non ci vedeva nulla di male nel parlare con lui ancora una volta. Così gli si avvicinò (non aveva molto di meglio da fare) ed andò a sedersi accanto a lui.
"Ehi Ryuzaki…" disse ricambiando il gesto con la mano.
"Ne è passato di tempo, eh, Yagami-kun? Alla fine mi hai sconfitto." tra le mani aveva una mela, una mela rossa presa dall’albero al centro di quella specie di paradiso in cui si trovavano.

******
Dovevo farli incontrare ancora... Ed ecco! Spero vi piaccia! :)
Dedicato a Kilaren ♥
Genere: Introspettivo | Stato: completa
Tipo di coppia: non specificato | Personaggi: L | Coppie: L/Light
Note: Missing Moments | Avvertimenti: Spoiler!
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A

Lo sai L che gli Shinigami mangiano solo mele?



 


E così Ryuk lo aveva preso in giro. Non c’era il nulla dopo la morte, c’era un posto bianco e luminoso per tutti, criminali e polizia erano sullo stesso livello e nessuna distinzione. Era un luogo eterno dove potevano muoversi in ogni direzione e potevano incontrare chiunque dei loro conoscenti fosse morto.
<< Ciao Yagami-kun. >>
D’un tratto Light udì una voce chiamarlo, si voltò per capire da dove provenisse. No, non poteva crederci: rannicchiato in un posticino di quel limbo c’era proprio L. Light sgranò gli occhi: se non fosse già morto, sarebbe di sicuro morto per trauma in quel momento. Era L, lo stava salutando e gli sorrideva. Cosa mai avrebbe potuto dirgli? Beh, ad ogni modo L era stato sconfitto da lui, era il suo degno rivale e non ci vedeva nulla di male nel parlare con lui ancora una volta. Così gli si avvicinò (non aveva molto di meglio da fare) ed andò a sedersi accanto a lui.
<< Ehi Ryuzaki… >> disse ricambiando il gesto con la mano.
<< Ne è passato di tempo, eh, Yagami-kun? Alla fine mi hai sconfitto. >> tra le mani aveva una mela, una mela rossa presa dall’albero al centro di quella specie di paradiso in cui si trovavano.
<< A dirla tutta, beh, sei stato il mio miglior rivale in assoluto… ed è stato difficile ucciderti. >> ammise con un pizzico di ironia Light.
<< Mi fa piacere sentirtelo dire… >> sorrise L per poi mordere la mela che aveva tra le mani.
Light rimase in silenzio, sorridendo e stringendo le gambe a sé.
<< E’ stato così L. Era divertente stare al gioco con te… mi divertivo a cercare di provare la mia innocenza. Ma la cosa che più mi ha colpito di te è stato il fatto che tu abbia capito da subito che ero io Kira. >> ammise ancora, con un tono nostalgico.
<< Light vedi, tu sei stato sempre quello che più ha destato la mia curiosità. Avevi poche probabilità di essere Kira, eppure lo eri. Dimmi la verità… >> iniziò fissando davanti a sé il bianco.
<< Dimmi. >> lo imitò Light.
<< … come hai saputo il mio nome? >> domandò il ragazzo fissandolo incuriosito.
Questa era una domanda che voleva porgergli da tempo e se l’era conservata per quel momento.
<< Non conosco il tuo nome, ti ha ucciso lo shinigami di Amane. >> gli confessò, sorridendo senza incrociare il suo sguardo.
<< Amane aveva uno shinigami? Era il secondo Kira allora… Lo avevo capito. Mi ha ucciso prima che potessi dirlo. >> e qui gli scappò una risatina, mentre giocava con il gambo della mela.
<< Esatto. >>

E poi stettero in silenzio. Light aveva il presentimento che L stesse per chiedergli di Near, della sua morte e della sconfitta di Kira e sperò che non accadesse. Ma tanto ormai non c’era alcun problema, avrebbe benissimo potuto chiederglielo, tanto probabilmente da quel luogo si vedeva ogni cosa.
<< Light-kun sai qual è la cosa che più mi è dispiaciuta? >> domandò, sembrava sereno.
Light lo fissò e scosse la testa.
<< Cosa? >>
<< Vedi, per me tu eri l’avversario perfetto, il primo ad avermi battuto. Anzi, primo ed ultimo. La cosa che mi ha spezzato il cuore è stata quella di non vederti a trionfare sul tuo regno come volevi tu. >> gli confessò con uno sguardo triste, fissando in basso.
Light rimase senza fiato e non riuscì a dire nulla. L voleva che Kira creasse il suo regno? Che uccidesse con il Death Note e che mietesse centinaia di vittime innocenti? Lo interrogò con lo sguardo, uno sguardo perso e curioso.
<< Cosa dici Ryuzaki? >> interruppe il silenzio dopo un po’.
<< In circostanze diverse non lo avrei mai pensato, ma dato che non sono riuscito io stesso ad ucciderti… ho iniziato a tifare per te. >> aveva un sguardo malinconico e fissava il gambo della mela che aveva tra le mani, poi con le dita cercò di estrarne i semini. Non aveva perso i suoi modi di fare morbosi.
Light sorrise e scosse la testa.
<< Avrei preferito essere sconfitto cento volte da te anziché una da quel moccioso. >> asserì con un tono triste portandosi una mano alla fronte.
L restò in silenzio e i due smisero per un po’ di parlare.
<< Capisco che tu sia stato preso dal panico, ma potevi vincere, Yagami-kun. >> la voce di L interruppe il silenzio e si rivolse con un tono sincero all’amico.
<< E come? >> domandò questi intimamente incuriosito.
<< Avevi un foglio con te, potevi servirtene al meglio e potevi usarlo per salvarti. >> incalzò alzando lo sguardo.
<< Mh? >> Light sembrava scettico << Come avrei potuto… ho tentato di uccidere Near, ma non ce l’ho fatta. >>
<< Non avresti dovuto tentare. Se ti fossi lasciato arrestare avresti potuto scrivere una cosa del genere: “Nate River si suicida dopo aver ordinato la liberazione di Yagami Light ed aver dichiarato al mondo di essere Kira” >> spiegò l’ex detective.
Light restò per un po’ a fissarlo, incredulo, con le pupille spalancate dallo stupore. Sembrava quasi che L con quel ragionamento l’avesse sconfitto. Come aveva fatto a non pensarci? Il panico era stato davvero tanto e lo aveva sconvolto tanto da inibirne la lucidità? Non parlò, sembrava come quando anni fa L riusciva a metterlo alle strette.
<< In questo modo avresti riavuto piede libero ed avresti creato il tuo regno. >> terminò, lisciando con le dita i semi della mela.
Non riuscì a dir parola e a ribattere, come se fosse stato sconfitto per due volte: prima da Near e ora da Ryuzaki. I suoi occhi scuri fissavano il vuoto bianco e le mani erano strette l’una nell’altra.
<< Ad ogni modo, quel che è fatto è fatto, Yagami-kun. >> sospirò alzandosi in piedi aiutandosi con una mano.
Light alzò lo sguardo verso di lui. Infondo non poteva rimediare ed ormai il mondo terreno non era più alla sua portata.
<< Vieni, seguimi Light. >> si voltò un attimo per poi prendere a camminare nel bianco.
<< Dove vai? >> chiese curioso Light.
L per tutta risposa gli mostrò quei semi, semi di mela.
<< Vado a seppellire questi; >> rispose sereno sorridendogli.
Per un attimo fu come se in Light ogni sentimento di rabbia fosse sparito e così ricambio il sorriso al suo amico, seguendolo.
<< Come mai? >> domandò sinceramente curioso durante il tragitto.
<< Oh… vedi… - e si fermò per un attimo, sorridendo - … Lo sai Light… che gli Shinigami mangiano solo mele? >>






Non ce la facevo, dovevo scrivere questa cosa o sarei impazzita T.T Light si poteva salvare e quindi è bene dirlo!! Fortuna che ci pensa L U_U Comunque vorrei precisare che l’ultima citazione della one-shot è una frase che Light fa comparire all’interno di una lettera scritta da un carcerato prima che si uccidesse ad opera del Death Note. Non so se ricordate, ma è proprio agli inizi quando Light ancora testava il quaderno X°°
Ho dedicato questa one-shot a    
Kilaren   una mia cara amichetta. *w* Spero che ti sia piaciuta… ♥ Avevi detto che Death Note era uno dei tuoi anime/manga preferito X°

Grazie a voi tutti per la lettura, recensite! (:
Un bacione, Hikari ♥

   
 
Leggi le 8 recensioni
Ricorda la storia  |       |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Torna indietro / Vai alla categoria: Anime & Manga > Death Note / Vai alla pagina dell'autore: Rozenberry