Recensioni per
Stepfather
di Amaranthine

Questa storia ha ottenuto 43 recensioni.
Positive : 43
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
[Precedente] 1 2 3 [Prossimo]
Nuovo recensore
17/02/18, ore 21:40
Cap. 11:

Nooo Amaranthine nooo non ci puoi lasciare così col fiato sospeso!! sai la scena finale mi stava entusiasmando perché capivo che stava x succedere qualcosa... Poi è successa e io ero contenta e poi è finita di colpo! Ho letto le altre recensioni ma io vorrei che Marco scegliesse Nadia...hanno un rapporto troppo particolare e intenso e secondo me meritano di stare insieme. Spero che aggiorni presto!! Bacioni.

Nuovo recensore
17/02/18, ore 12:02
Cap. 11:

Ciao, ho trovato la tua storia solo adesso che è ormai giunta alla fine. Anzi, no, non è del tutto vero: l'avevo già scoperta qualche tempo fa, ma una serie di piccole imperfezioni e incoerenze che mi era parso di trovare nei primi capitoli mi avevano fatta desistere dall'intento di andare avanti con la lettura.
Superato l'impatto iniziale, però, il racconto mi ha preso molto, tant'è vero che ho letto tutti i capitoli disponibili in poco più di un'ora. La cosa che mi è piaciuta più di tutte è l'accuratezza con cui delinei la dimensione psicologica dei tuoi personaggi: non ci sono i soliti stereotipi che spesso capita di incontrare in racconti del genere, ma si ha l'impressione di leggere di persone vere, con pregi e difetti perfettamente credibili.
Giunta ormai alla fine, non so nemmeno io cosa sperare che accada nell'ultimo capitolo: se fossero persone reali, direi che la cosa migliore sarebbe che ognuno se ne andasse per la propria strada e tanti saluti. Trattandosi però di fantasia, sono aperta a tutte le possibilità...

Recensore Veterano
30/01/18, ore 10:23
Cap. 11:

Ehii, eccomi!
Ho letto finalmente il capitolo, che dire? Sono stra-d'accordo, come sostengo da sempre, con il pensiero di Marco, anche se lui continuava a ricadere negli stessi errori, a quanto pare. Insomma, sia pure una volta, ma anche no, ma se poi succede sempre allora basta. Poi ha ragione Nadia a dire che anche lui non dev'essere tanto soddisfatto della sua patner, se si lascia andare come un ragazzino continuamente ad un'infatuazione. Nadia è ancora giovane, è confusa, sbaglia ed è normale, ma lui in teoria dovrebbe agire e comportarsi come un uomo adulto, che sa che le proprie azioni hanno un peso.
Però come sempre mi piacciono un sacco tutte le analisi psicologiche, sono realistiche e sono dinamiche che si verificano nella realtà.
A questo punto, considerato che si sono ancora baciati, non so davvero come si concluderà questa strana storia d'amore, ma sono curiosissima!
Un bacio, a presto, spero,
Karen.

Recensore Master
29/01/18, ore 17:40
Cap. 11:

Ciao carissima!
Eh, me lo immaginavo che prima o poi saremmo arrivati a questo punto! O almeno a quello che immagino succeda da qui in avanti :-)
Checché ne dicano entrambi, secondo me quei due non si sono mai dimenticati.
Oltretutto che ora siamo venuti a conoscenza che la loro infanzia non è poi stata così tanto diversa e che quindi hanno in comune molte cose.
Il fatto poi che Ilaria gli abbia sempre nascosto di prendere la pillola continua a pesare su Nadia (Nadia si chiama la ragazza, vero? Scusami ma non me lo ricordo XP), che vorrebbe tanto dirglielo ma poi riesce sempre a trattenersi.
E ora, complice il vento birichino e la sciarpa, i due si sono baciati di nuovo e si sono accasciati sulla sabbia. E ora?
Dimmi che si amano alla follia e fai di me una donna felice :-)
A presto!

Recensore Veterano
17/12/17, ore 15:41
Cap. 10:

Ehiii! Finalmente sei tornata!
Allora, devo dire che ho un attimino perso il ritmo della storia, non che mi sono scordata quello che stava succedendo, ma ci ho messo un attimo per recuperare bene il filo del discorso.
Ma veniamo a noi. Nelle liti mi sono ritrovata molto di più dalla parte della madre, Nadia è stata come dire il minimo ingiusta nei suoi riguardi, ci mancherebbe altro che lei rimanga delusa (ed è dire poco) se il marito la tradisce, anzi, la sta prendendo anche parecchio bene rispetto a come fa la maggior parte delle persone tradite e ferite, è il colmo paragonare la cosa ad un paio di scarpe o ad una piastra. Certamente una persona può sbagliare, ma ne passa dall'avere difetti di carattere come chiunque ha, al tradire, la posizione di Nadia è indifendibile e incomprensibile, ogni cosa che ha detto personalmente non sta proprio in piedi (non sto criticando te, tu hai descritto i personaggi in modo molto nitida, sto commentando la vicenda in sé).
"E’ la delusione il tuo problema, sei seccata perché il giocattolo che credevi perfetto in realtà era difettoso!” è una cosa che non si può proprio sentire dopo quello che è successo.
“Però sappi solo che neanche tu sei perfetta, e che dovresti abbassare i tuoi standard se vorrai tenerti almeno un uomo da qui alla vecchiaia.” Beh, stic***i, se abbassare i miei standard significa accettare che mio marito mi tradisca con un'altra, temo che Nadia debba fare pace con il rispetto.
Parlando poi della questioni e dopo, la madre avrebbe dovuto dire a Marco semplicemente che non voleva avere figli subito, non mi sembra una brutta cosa essere chiari sui tempi in cui mettere su famiglia.
Infine, Marco sceglie di vedere prima Nadia. Ormai hanno un legame forte ed è innegabile, ma penso sempre di più che dovrebbero andare avanti e pensare ad Ilaria, per ovvi motivi, ma anche perché una tale differenza d'età non è uno scherzo.
E niente, aspetto con curiosità il prossimo capitolo, che è l'ultimo giusto? Ormai muoio dalla voglia di sapere come finisce.
Niente da dire sullo stile, scritto benissimo e in modo impeccabile!
Un bacio,
Karen.

Recensore Master
15/12/17, ore 15:25
Cap. 10:

Ciao! Ben ritrovata! Mi mancava un sacco questa storia, sai?
Forse è la mia impressione ma mi è parso che, in questo capitolo, i ruoli si siano invertiti. Nadia, che fino ad ora mi era parsa cinica ed egoista, se non quando scopre il suo amore per Marco, è diventata una specie di "difensore" del patrigno, mentre sua madre, per la quale avevo sempre provato compassione, qui appare più distante ed anche lei egoista in qualche modo, quando si scopre che fino a quel momento aveva preso la pillola, nonostante il desiderio di Marco di diventare padre, per non rovinare la sua carriera.
Non per questo ho apprezzato di meno il capitolo, anzi ha dato l'idea di una crescita morale da parte di Nadia :-)
È un peccato che il prossimo capitolo sia l'ultimo. Ora mi chiedo proprio se Nadia deciderà di parlare, accaparrandosi Marco ;-), oppure se starà zitta e lo lascerà a sua mamma...
A presto!

Nuovo recensore
15/12/17, ore 10:33
Cap. 10:

Ciao, bentornata! Be questo è un capitolo interessante...scopriamo tutti gli altarini in pratica! Elena da che era la povera vittima a che si scopre che ha "tradito" Marco per anni, mentre lui una volta sola e gliel ha pure detto subito... Bruttissimo! Adesso mi fa un po pena Marco, ma anche Nadia che poverina non può farci nulla e lui non la vuole proprio...anche se continuo a sperare che cambierà idea nel prossimo capitolo...non puoi lasciarci con l'amaro in bocca, sappilo!!!
A presto!

Recensore Master
22/09/17, ore 08:59
Cap. 9:

Buongiorno! Questo capitolo è stato veramente molto introspettivo. Ci siamo addentrati nella psicologia di Nadia, che sta passando veramente un periodo molto complesso, alternato tra il piacere e la gioia di poter riprendere ed approfondire il rapporto con suo padre e la sua fidanzata, ed i sensi di colpa ed il rimorso nei confronti di sua mamma e Stefano.
Ora che Ilaria ha saputo che Marco l'ha tradita, tocca a Nadia starle vicino, anche se il timore di essere scoperta è più grande di molte altre cose. Quando si ha il "sedere sporco", come si dice da noi in Toscana, poi si teme sempre che accada qualcosa che ci fa scoprire e si vive con l'angoscia.
Comunque si vede che la ragazza sta cambiando, e lo intuisce proprio dal fatto che non riesce a fingere, con Stefano, che tutto vada ancora bene. Oramai il loro rapporto si è incrinato definitivamente, e finché lei non dimenticherà Marco tra loro due non potrà più esserci nulla. Se poi aggiungiamo il fatto che Nadia vuole fare l'eroina, ma più che eroina direi la vittima sacrificale, che si autopunisce, è logico che lei al momento voglia rimanere da sola, quasi per forza.
Alla prossima!

Recensore Veterano
21/09/17, ore 17:42
Cap. 9:

Ehii, eccomi1
Allora, devo dire che mi è piaciuto come Nadia ha lasciato Stefano, penso che hai rappresentato bene sia il rifiuto di lui a vedere sgretolarsi una relazione idiliaca durata anni sia la determinazione di lei ad andare avanti, aprirsi ad altre esperienze romantiche che lei diano qualcosa di più, ma non mi riferisco a Marco. Infatti, se trovo perfettamente comprensibile e giusto il punto di evoluzione che hai fatto in questo capitolo, non capisco i suoi sentimenti per Marco. Quindi lei ha cominciato DAVVERO a vederlo in un determinato modo e ad essere innamorata di lui? Mi piacciono le relazioni un po' disfunzionali, lei che si innamora del patrigno dopo che le è totalmente mancata la figura paterna nella vita... Ma penso che debba veramente andare avanti, è giusto così.
Però, sono curiosa di leggere la storia che deciderai di raccontare e di vedere come se la caveranno Nadia e Marco
Capitolo scritto benissimo, nuoti davvero in un bel livello stilistico! :)
A presto,
Karen.

 

Nuovo recensore
19/09/17, ore 23:26
Cap. 9:

Questo capitolo è bellissimo...mi sa ke Nadia è confusa ma si vede perfettamente che è innamorata pazza di Marco... Adesso in effetti fa quasi tenerezza perché non può farci niente, e nonostante tutto sta cercando di farsi da parte e fare la cosa giusta! Oddio io non riesco a capire cosa prova Marco invece... Quando parlavi di Ilaria ti riferivi a quando parlava dell'ipotetica amante??
Sono troppo curiosa...voglio vedere le reazioni di Marco!! Non scomparire mi raccomando *-*

Recensore Master
15/09/17, ore 09:25
Cap. 8:

Buongiorno! Sono riuscita finalmente a leggere il nuovo capitolo!
Visto che la storia sta diventando più articolata di quanto tu non pensassi all'inizio, mi pare più che giusto aver introdotto finalmente anche il padre di Nadia, che fino ad ora era stata solo una presenza evanscente come un fantasma.
Ora che le cose sembrano andare tutte a rotoli, per Nadia, è logico che cerchi di riavvicinarsi al padre, e mi ha fatto piacere vedere che, comunque, anche se con i suoi difetti, suo padre le vuole un mondo di bene, e anche la sua compagna si è dimostrata affettuosa e aperta nei suoi confronti.
Di Marco sappiamo solo che si è reso irreperibile, ma credo che lo rivedremo presto!
Alla prossima!
Evelyn

Recensore Veterano
14/09/17, ore 15:26
Cap. 8:

Eccomi!
Quello che mi piace di questa storia - anche se te l'ho già detto tante volte lo ripeto perché non fa mai male xd - è che c'è evoluzione, c'è psicologia, tutto il rapporto di Nadia con il padre che penso sia un po' alla base di questa storia mi è piaciuto molto e hai descritto davvero bene il punto di svolta. Penso che hai fatto una buona caratterizzazione del padre, una caratterizzazione davvero calzante, è un po' vittima dei suoi difetti ma Nadia gli vuole bene comunque perché è suo padre, anche se ha imparato a vederlo per quello che è.
Sto diventando davvero curiosa di vedere come si risolverà la vicenda con Marco, lui adesso se ne è andato per fomentare la rabbia di Ilaria, finché non tornerà e affronterà la resa dei conti....E lì, sì che ne succederanno di tutti i colori, immagino. Non vedo l'ora!
Ho anche apprezzato che non hai parlato della tipa del padre di Nadia come la classica ragazzaccia odiosa, di solito le "matrigne" o semplici patner del padre vengono sempre descritte come arpie in questo tipo di storie... Spero che continuerai a descriverla come una ragazza apposto e non cadrai nel solito cliché dell'ostilità fra la figlia e la matrigna.
In poche parole, capitolo assolutamente godibile, anche lo stile sempre impeccabile e descrivi con maestria tutto, ogni volta che leggo un nuovo capitolo me ne rendo conto e mi complimento! :)
A prestissimo, un bacio,
Karen.

Nuovo recensore
13/09/17, ore 22:41
Cap. 8:

Povera Nadia??? Ahahahahah buona questa....diciamo ke se le merita almeno un po'....anche di più.
Davide devo dirti ke è come lo avevo immaginato, n superficiale che però non è cattivo, ma che non può farci niente. Se rientra nella vita di Nadia lei non avrà più quel vuoto emotivo e cambierà il suo rapporto con Marco, se torna, suppongo...io comunque spero che finiscano assieme, anche se mi dispiace per Ilaria. Forza allora, sbrigati col prossimo capitolo che sono curiosa XD

Recensore Veterano
05/09/17, ore 21:16
Cap. 7:

Ok, riordiniamo un attimino le idee.
Sono arrivata fin qua, e devo dire di essere un po' combattuta: capisco la posizione di Marco molto più di come capisco quella di Nadia, e lo ammiro abbastanza... anche perché, se senz'altro la figlia è stata una .... ad andare a letto con suo marito, Ilaria dovrebbe capire che non ha tanto importanza la persona con la quale Marco l'ha tradita, ma il fatto che l'ha tradita e basta, perché è principalmente lui ad avere un obbligo verso di lei. Di possibili amanti può esserne pieno il mondo e loro non hanno responsabilità verso Ilaria, è Marco in quanto suo compagno ad avere il dovere alle lealtà. Quindi, lo ammiro che si prende le sue responsabilità e la soluzione che ha proposto per non coinvolgere Nadia - e penso che si meriti tutte le conseguenze del caso.
Sto iniziando a provare un po' di compassione per Ilaria.
Nadia... beh, è una ragazzina, si comporta da ragazzina con i suoi dubbi, le sue insicurezze e i suoi sbaldi d'umore quando ha discusso con Marco su come gestire Ilaria.
Hai tenuto a fare una specificazione sul litigio tra Ilaria e Stefano, beh, devo dirti che hai fatto un ottimo lavoro, due adolescenti in crisi... li ha rappresentati benissimo e io sono sempre stata pro alle forme dialettali, ai neologismi e alle volgarità nei dialoghi delle storie, rendono tutto verosimile e realistico ed è meglio così che rendere tutto romanzato.
Una cosa che mi è piaciuta moltissimo è stato l'approfondimento psicologico che c'è stato in mezzo a tutto questo: Nadia che per l'assenza del padre finisce per sviluppare una sorta di complesso di Edipo per il patrigno che ha sempre disprezzato, per osmosi si trova un fidanzato immaturo e irresponsabile come aveva fatto la madre ai suoi tempi.... È tutto molto lodevole, brava, perché è la psicologia ad essere la mia parte preferita nelle storie.
Beh, aspetto con ansia il seguito, a presto!
Karen.

Recensore Master
05/09/17, ore 15:27
Cap. 7:

È stato perfettamente chiaro, tranquilla! Anzi, hai proprio ragione: due ventenni che litigano non parlano davvero in Italiano forbito. E non preoccuparti che attenderò l'aggiornamento con trepidazione :)
Ma veniamo al capitolo. Finalmente Nadia si rende conto ciò che aveva provato sua madre al momento di lasciare suo padre. E ci è riuscita solo perché dopo aver conosciuto meglio Marco, e non solo nel senso biblico del termine, è riuscita a fare un termine di paragone con Stefano. Fino ad ora non si era resa conto di quanto fosse infantile, ma ora che l'ha capito ha fatto presto a liquidarlo.
Alla fine di tutto, mi dispiace sia per lei che per Ilaria, soprattutto, perché lei adesso si ritrova un'altra volta da sola, delusa da un uomo che forse ha preso la decisione più difficile della sua vita, con una calma che, come ti ho detto nel commento precedente, mi ha lasciato a dir poco basita.
Spero che avrai modo di aggiornare presto, ma non temere, io ti aspetto!
A presto!

[Precedente] 1 2 3 [Prossimo]