Libri > Harry Potter
Ricorda la storia  |      
Autore: LaSil88    02/03/2017    2 recensioni
Drarry. "Resta fermo dove sei, Potter. Vicino al vischio."
Prompt ricevuto durante l'event organizzato da We Are Out For Prompt nel mese di dicembre.
Genere: Fluff | Stato: completa
Tipo di coppia: Shonen-ai | Personaggi: Draco Malfoy, Harry Potter | Coppie: Draco/Harry
Note: Missing Moments, OOC | Avvertimenti: nessuno | Contesto: Contesto generale/vago
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A
Il Natale era ormai vicino ed il castello cambiava aspetto come ogni anno, riempiendosi di ogni genere di decorazione. L’animo degli studenti si riempiva di calore e di gioia, ogni volta abbattuta dagli insegnanti che sembravano del tutto immuni allo spirito natalizio. Alcuni alunni non vennero salvati nemmeno dalle punizioni per non aver consegnato i compiti o per aver fatto troppo chiasso in classe. Potter e Malfoy furono obbligati, quindi, a passare l’ultimo pomeriggio di lezioni in punizione, insieme e nei sotterranei a sistemare gli ingredienti delle pozioni per Piton.
«È tutta colpa tua, Potter. Aspetta che mio padre lo venga a sapere.» sibilò Malfoy, scoccando un’occhiata al suo compagno di sventure.
«Se non avessi fatto quel commento su Hermione, avremmo potuto essere liberi.» ribatté con rabbia, sebbene volesse dargli ancora una volta un pugno. La guancia del Serpeverde era ancora viola per il colpo che gli aveva dato; Harry non era uscito illeso, ovviamente: il sopracciglio era sfregiato da un taglio non troppo profondo e che era stato giusto medicato per farlo smettere di sanguinare.
«Sei sempre a difenderla. Chi è? La tua fidanzata?» sputò quelle parole con veemenza e se Harry non lo avesse conosciuto bene, avrebbe potuto pensare che ci fosse anche della gelosia nel suo tono. Il Grifondoro lasciò perdere la sua domanda, scuotendo semplicemente la testa mentre tornava a contare quanti occhi di rana c’erano dentro quel vasetto. Aveva la nausea e il colore verdognolo sul suo volto indicava quanta fatica stesse facendo.
Durante quelle ore di intenso e nausente lavoro, poterono finalmente lasciare i sotterranei e risalire verso la Sala Grande per la cena. I corridoi erano vuoti e, mano a mano che raggiungevano i corridioi superiori, le decorazioni aumentavano sempre di più. Finché...
«Resta fermo dove sei, Potter.» gli ordinò subito il biondo, fermo pochi passi dietro di lui.
«Che cosa vuoi?» domandò subito Harry con un sopracciglio inarcato, mentre si voltava a guardarlo perplesso. Dubitava che volesse salvarlo dall’attacco di qualche mostro natalizio nascosto dietro l’angolo che stavano per girare.
«Ho detto di restare fermo. E chiudi gli occhi e tappati quella bocca. Parli troppo.» E anche lui parlava decisamente troppo, per i gusti di entrambi. Lanciò comunque un’occhiataccia ad Harry, finché questi non chiuse gli occhi e lo accontentò. «Rimani fermo...» disse a voce incredibilmente bassa, mentre si avvicinava con passo leggero a lui. «...vicino al vischio.» concluse. Gli occhi di Potter si aprirono di scatto, sia per le sue ultime parole che per il bacio leggero sulle labbra.
«Ti avevo detto di tenere gli occhi chiusi.» sussurrò appena, facendo un sorrisetto divertito anche se il volto si stava arrossando per l’imbarazzo.
«Sta zitto! Parli troppo.» mormorò a sua volta Harry, prima di zittirlo una volta per tutte con un bacio. Il bacio sotto al vischio era una tradizione babbana e Malfoy si era informato solo per quell’occasione. Cosa non faceva, per quello stupido che era Potter.

Nota dell'autrice
Buonsalve, fandom di Harry Potter.
Siate buoni con me, questa flashfic ha fatto la muffa fino ad oggi e non l'ho calcolata molto fino ad ora. Potrebbero esserci errori, quindi abbiate pietà della mia anima e fatemeli notare.
Detto questo, spero che vi possa piacere e che lasciate un commentino per aiutarmi un po' <3
Sil~
   
 
Leggi le 2 recensioni
Ricorda la storia  |       |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Torna indietro / Vai alla categoria: Libri > Harry Potter / Vai alla pagina dell'autore: LaSil88