Storie originali > Drammatico
Ricorda la storia  |      
Autore: Hainechan    21/10/2017    0 recensioni
C'era una volta una bambina, una bambina che lottava per vivere, per farsi accettare. C'era una volta una bambina che crebbe e divenne una ragazza, una giovane donna come tante, una ragazza che puoi incontrare per strada ma che non riconosci perché si confonde tra la folla. Lei continua a lottare perché è testarda, ma forse i suoi sforzi non sono abbastanza.
Genere: Drammatico, Malinconico | Stato: completa
Tipo di coppia: Nessuna
Note: nessuna | Avvertimenti: nessuno
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A

C’era una volta una bambina. Una bambina sola, che viveva nel buio. Nessuno si prendeva cura di lei.

C’era una bambina che aveva due genitori, una mamma e un papà, ma in realtà era come se non ci fossero.

C’era una bambina che giocava da sola perché non aveva amici.

C’era una bambina che viveva in un mondo di fantasia perché la realtà era troppo crudele per la sua bontà.

C’era una bambina che chiudeva gli occhi e immaginava di poter volare in un luogo in cui papà la lanciava verso il cielo e  mamma la coccolava la sera prima di coricarsi.

C’era una volta una bambina che voleva solo essere amata.

C’era una volta una ragazza sola e triste. Nessuno la capiva, nessuna la voleva.

“Sei strana”, “Vattene”, “Questo mondo non è per te”.

C’era una ragazza che ben presto iniziò a tagliarsi per sentirsi viva.

Il dolore era l’unico modo per dimostrare a se stessa che esisteva anche lei, che non era solo frutto della sua immaginazione.

C’era una ragazza che ha provato più volte ad urlare il suo dolore, ma nessuno sentiva le sue grida.

C’era una ragazza che non ha mai perso la speranza di avere una mamma e un papà, anche quando tutto sembrava ormai finito.

C’era una volta una ragazza che ha continuato a lottare nonostante fosse stata già dimenticata.

C’era una ragazza che ha continuato ad aggrapparsi ad una luce invisibile, cercando quell'amore a lungo tempo negatogliene.

C’era una volta una ragazza che non divenne mai donna, perché quando si accorsero di lei era ormai troppo tardi.

Quella ragazza vivrà per sempre. Non verrà più dimenticata.

Quella ragazza ha lasciato un segno indelebile nel cuore di quella madre che preferiva stare da sola a crogiolarsi nel suo dolore, per leggerle una fiaba prima di coricarsi.

Rimarrà per sempre nella memoria di quel padre troppo ossessionato dal lavoro per ricordarsi di fermarsi un attimo e porre un delicato bacio sulla fronte della figlia.

Quella ragazza ora non c’è più ma la domanda se era possibile salvarla, quella non scomparirà mai.

 

 

 

 

   
 
Leggi le 0 recensioni
Ricorda la storia  |       |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Drammatico / Vai alla pagina dell'autore: Hainechan