BeingBeauteaus
Membro dal: 25/07/18
Nuovo recensore (8 recensioni)
 

Interminabile e surreale odissea di un Edipo, donna e postmoderno, schiacciato dalla superpotenza del padre, di cui desidera la morte ma anche la rinascita.
Misticismo fumante,storia, religione e civiltà, Hegel e Nietzsche che coinfluiscono in un unico stuolo di versi.
"...Voglio solo
che tutte le passioni del mondo ti affliggano come farfalle di Creta,
e che solidifichino sul tuo enorme corpo rendendoti cadavere.
Abbatterai la quarta dimensione, vedrai, ti piacerà.
Tu che amavi la cultura come ami tua moglie.
Ti calerò di dosso il personaggio che ami così tanto e
poi ti restituirò alla Grande Supernova, dove noi tutti siamo stati forgiati.
Ritornerai ad essere una stella danzante, come gli dei.
E io diverrò finalmente Salomè, con la tua pesante testa tra le braccia, e un giorno quella del mio uomo.
In fondo, sarete la stessa persona"
Autore: BeingBeauteaus | Pubblicata: 03/08/18 | Aggiornata: 03/08/18 | Rating: Arancione
Genere: Dark, Introspettivo, Triste | Capitoli: 1 - One shot | Completa
Tipo di coppia: Nessuna | Note: What if? | Avvertimenti: Nessuno
Categoria: Storie originali > Poesia |  Leggi le 1 recensioni

Lunga poesia su Dio, l'uomo e la morte, composta servendomi della scrittura automatica. Surrealismo e immagini criptiche.
"L'hai avuta in vita, come un raggio d'incenso che ti bagnava le iridi grandi e profonde, chinate alla vastità delle disparate possibilità.
Ora la tua contingenza è finita e sei un essere firmato e finito, Questo è il tuo contrappasso.
Ora tu sei al centro di ogni dimensione, sei il punto dove orizzonte e altezza si intrecciano fatalmente. Sei in croce.
Sopporta la croce che si è delimitata alle tue spalle e che poi scorgere all'angolo della tua vista. Non la trasporti ma si è resa parte di te."
Autore: BeingBeauteaus | Pubblicata: 01/08/18 | Aggiornata: 01/08/18 | Rating: Giallo
Genere: Dark, Introspettivo, Malinconico | Capitoli: 1 - Flashfic | Completa
Tipo di coppia: Nessuna | Note: Nessuna | Avvertimenti: Nessuno
Categoria: Storie originali > Poesia |  Leggi le 1 recensioni

Il più grande desiderio di Eren è conoscere il mondo circostante, al di fuori delle mura, in modo di non aver paura della morte incombente e di diventare il nulla ma di aver vissuto appieno, facendosi Uomo.
"Nel corso della sua esistenza non si era mai allontanato da quelle atroci mura, seguendo il sole soltanto con lo sguardo furibondo. Il sole, che misteriosamente si levava e calava ogni giorno. Ma da dove veniva? Che cos'era?
Non avrebbe mai potuto comprenderlo appieno e di conseguenza esso si ostinava a rimanere sconosciuto. Una concezione immensamente dura da sopportare ma che impallidiva di fronte alla questione che dopo gli si presentò: che cosa sarebbe stato lui dopo la morte, quando sarebbe divenuto il nulla? Se la vita dei grandi saggi e filosofi, degli artisti, dei medici così piena, così eccelsa lo sarebbe diventata, a che cosa sarebbe valsa la sua, che ignorava assolutamente tutto ciò?"
[Main Character Death! | Geografia modificata | Lieve Ereri | Dettagli macabri]
Autore: BeingBeauteaus | Pubblicata: 01/08/18 | Aggiornata: 01/08/18 | Rating: Arancione
Genere: Angst, Dark, Introspettivo | Capitoli: 1 - One shot | Completa
Tipo di coppia: Nessuna | Note: Missing Moments, What if? | Avvertimenti: Contenuti forti, Violenza
Personaggi: Eren Jaeger, Levi Ackerman
Categoria: Anime & Manga > L'Attacco dei Giganti |  Leggi le 0 recensioni

Proseguimento/Finale alternativo de "Il ritratto ovale"
"Rimirai il suo volto cesellato, nella sua torbida vividezza, analizzai la perizia della tecnica, il gusto nell’apposizione delle ombre, il sognante sentimento che emanava, riflettendo sulle parole che, forse pronunciate con troppa foga, determinarono il suo epitaffio:“Questa è la Vita stessa!”
Contemplai ancora il ritratto ovale nelle sue tonalità, lo ammirai devotamente, religiosamente, nell’insieme dei suoi colori profondi e intensi, nell’espressione, disgraziatamente conforme alla vitalità della giovinezza, che mi scrutava con il mio stesso atteggiamento.
Fu questa frase proferita giustamente? Quella non era affatto la vita. Davanti a me non vedevo altro che lo specchio di Thanatos, colta nelle sue sembianze più attraenti, dotata di una sensualità che non avrebbe dovuto avere, che mi spingeva a varcare l’ormai illusorio confine della tela.
“ Non è possibile” mi ripetevo, affidando la responsabilità del delirio alla mia precaria salute.
“ Questo è un sogno e nulla più. Quando il sole tornerà a illuminare queste stanze, quando riavrà il suo dominio su questo maniero, ciò che provo sarà stato uno smarrimento, una momentanea mancanza di senno e nulla più.”
Autore: BeingBeauteaus | Pubblicata: 25/07/18 | Aggiornata: 25/07/18 | Rating: Giallo
Genere: Dark, Horror, Introspettivo | Capitoli: 1 - One shot | Completa
Tipo di coppia: Nessuna | Note: Missing Moments, What if? | Avvertimenti: Nessuno
Categoria: Libri > Edgar Allan Poe, Varie |  Leggi le 0 recensioni