Talia s mask
     
Membro dal: 23/12/13
Nuovo recensore (6 recensioni)
 

Scrivo, amo farlo.
Scrivo di ogni cosa; mi lascio trasportare dai miei pensieri...
racconto di te, di me e dei sogni miei.
Tralasciando le virgole e imponendo punti di fine frase, scrivo pensieri alla rinfusa.
Perché appena posso, sono lì, china sul quel foglio bianco, a sporcarlo di emozioni.
Mi sfogo in ciò che non riesco a dire.
Trasformo la mia vita in inchiostro.
Parole, immagini, segni... Rileggo le mie frasi, le ascolto.
Incateno le parole nell'inchiostro posato su quel bianco, spesso macchiato dalle lacrime.
Perché scrivo?
Scrivo per vivere un mondo che non esisterà mai;
Scrivo perché scrivere è come fare sogni che non si potranno mai realizzare;
Scrivo perché nei momenti di rabbia, di felicità e di tristezza, la penna e il foglio ci sono sempre e non ti deludono mai;
Scrivo perché così vivo mille vite, tutte diverse.
Benvenuti nel mio mondo.

Qui in basso trovate i miei contatti:

Facebook
Wattpad
Twitter


Francesco Lombardi è un chirurgo plastico di successo. Ha 30 anni ed è tanto bravo nel suo lavoro quanto cinico ed insopportabile verso le persone con cui deve relazionarsi.
Danila Mancini è una studentessa universitaria, iscritta alla facoltà di Economia e Commercio. Ha 20 anni ed è tanto bella quanto magra.
Due anime che si incontrano in un pomeriggio d'inverno.
Si conosceranno, si odieranno, si insulteranno ma, alla fine, si ameranno. Tutto sembra perfetto, finché il passato di uno dei due tonerà prepotente come un treno in corsa pronto a stravolgere ogni cosa.
Come andrà a finire?
Autore: Talia s mask | Pubblicata: 07/07/16 | Aggiornata: 24/11/17 | Rating: Rosso
Genere: Romantico | Capitoli: 30 | In corso
Tipo di coppia: Het | Note: Nessuna | Avvertimenti: Nessuno
Categoria: Storie originali > Romantico | Contesto: Contesto generale/vago | Leggi le 70 recensioni

Diciannove anni sono pochi per sopportare il freddo e la fame e per vedere morire le persone accanto a te, come se fossero carne da macello.
Lì, ad Auschwitz, il luogo che rappresenta la tomba di milioni di innocenti e dove sembrava impossibile anche solo trovare la forza di continuare a sperare e... ad amare.
Questa è la storia di una giovane ebrea che - a poco a poco - si innamora del nemico, il Kommandant del campo.
Un amore maledetto, impossibile. Eppure, è un amore che ha trovato il modo di esistere.
Perché quando si ama, non c’è più alcun “nemico”.
***
I fatti narrati in questa storia - testimonianze escluse - non sono reali. Questa storia è INVENTATA.
***
IN REVISIONE.
Autore: Talia s mask | Pubblicata: 10/01/14 | Aggiornata: 07/06/14 | Rating: Rosso
Genere: Romantico | Capitoli: 25 | Completa
Tipo di coppia: Het | Note: Nessuna | Avvertimenti: Nessuno
Categoria: Storie originali > Romantico | Contesto: Storico | Leggi le 198 recensioni