Delilah Marsowe
     
Membro dal: 18/02/10
Nuovo recensore (44 recensioni)
 
» Delilah ~| enjoy the silence
«Da un grande potere derivano grandi responsabilità»

Questa è la storia di una ragazza con tanti sogni nel cassetto e no, non è una favola, e sì, Delilah è il mio vero nome.


Classe 1994, frequento la facoltà di Psicologia.
Amo cercare di conoscere la mente delle persone, capire cosa si nasconde nel loro inconscio e cosa le spinga a compiere certe azioni, ed ecco spiegato il motivo per cui ho scelto questa facoltà.
Sono una ragazza indipendente, che ama la libertà, odia le ingiustizie e che si preoccupa prima degli altri e poi di se stessa. Sono una sognatrice: quando non sono impegnata ad affrontare la realtà, viaggio con la fantasia, viaggio finché mi va, immaginando luoghi lontani e varie situazioni, che spesso si tramutano in idee da mettere per iscritto.
Scrivo per passione, per cercare di far sognare attraverso situazioni semplici o complesse, per divertire ed emozionare al tempo stesso, perchè, se non esistesse anche la comicità, se non si cercasse di sorridere alla vita, allora questo mondo sarebbe perso. Quando scrivo, cerco sempre di inserire un pizzico di fantasia e mi trovo d'accordo con Italo Calvino quando diceva che la fantasia è il mezzo più efficace per rappresentare gli eventi della vita e scoprire i lati nascosti delle persone, capirne la psiche.
Ho cominciato a scrivere quando ero piccola: scrivevo piccoli racconti e mi piaceva farli leggere. Ricordo ancora il primo libro, o meglio il primo giallo che ho letto “Ci vediamo sulla mia tomba” di MacPhail Catherine, davvero molto bello e intrigante.
Leggo ogni tipo di romanzo, ma i miei preferiti sono “Il ritratto di Dorian Gray” del mio scrittore preferito, “Beastly” di Alex Flinn, “Notre Dame de Paris” di Victor Hugo, “Wicked Lovely”, “L’uomo che credeva di non avere più tempo” di Guillaume Musso e, ovviamente, la saga de “Il diario del vampiro” (solo i libri scritti da Lisa J. Smith, e non dalla ghost writer) e la saga di “Shadowhunters”, che adoro *-*
Mi piace anche la saga di Twilight, ma ultimamente la sto rivalutando, perché penso che i film abbiano un po’ rovinato la storia.
Dunque, sappiate che i miei personaggi preferiti sono Jace Wayland e Damon Salvatore. La serie tv non mi ha delusa per niente, anzi mi piace davvero tanto, e spero che anche il primo film sulla saga Shadowhunters non mi deluda.
Per quanto riguarda i poeti, leggo e ammiro Eugenio Montale *-* Lo amo alla follia!
Lo sport è vita, in particolare il nuoto, starei in acqua per ore. Nuoto e mi sento libera, leggera, come se stare a contatto con l'acqua mi permettesse di volare e di esprimere me stessa. Ascolto ogni genere di musica e amo stare accoccolata tra i pupazzi nella mia stanza a guardare un bel film. Ah si, dire che adoro i personaggi della Marvel e soprattutto Spiderman è un eufemismo: li amo *-*
Ultimamente, mi sto cimentando nei fandom di Twilight e Il diario del vampiro e in una storia originale romantica, una storia semplice che parla della vita di tutti i giorni, ma con un pizzico di magia, che non guasta mai.
Un bacio!


 
 

«Ognuno di noi ha un paio di ali, ma solo chi sogna impara a volare.»
- Jim Morrison


Basta una frase di Platone per far cambiare la tua vita? E' proprio quello che accade alla diciassettenne Diana quando, durante una lezione di filosofia, legge una frase sull'amore del filosofo e le basta alzare lo sguardo per capire che da quel momento in poi si sarebbe ritrovata tra due "fuochi", perchè il suo compagno di classe, Danilo, smette di ignorarla e Aaron, un ragazzo tanto enigmatico quanto affascinante, inizia a guardarla.
Se prima aveva desiderato tanto l'amore, ora non sa che fare: si ritrova ad un bivio, dove dovrà cercare di capire quello che sente e quello di cui ha davvero bisogno!
Forse Platone aveva ragione? Davvero quando ci si innamora si perde letteralmente la testa e si fanno le cose più impensate?
Dal capitolo:
«Sei bella!». Solo due parole e otto lettere, mischiate al blu scuro dei suoi occhi, che mi fissavano intensamente, come aveva fatto poco prima.
Non avevo la capacità di parlare, ero completamente in balia del suo sguardo e della consapevolezza che lui mi avesse detto che ero bella, così senza alcun motivo o preavviso, e questo mi aveva lasciato così spiazzata da non sapere cosa rispondere.
Stavo tentando di articolare qualche frase di senso compiuto, che non contenesse solo risposte a monosillabi, quando la porta della classe si aprì e rivelò le figure di Aaron Palmieri e Michele Graziani, che consegnarono qualcosa alla professoressa, ma non riuscii a capire cosa. In quel momento, ero troppo confusa per poter pensare qualcosa di concreto, ma non perché non avessi mai ricevuto un complimento, bensì perché, ricevuto da lui, che mi aveva ignorata per tantissimo tempo, mi sembrò la cosa più strana che mi fosse mai capitata.
Cercai di scuotermi dal mio stato di torpore e ci riuscii appena in tempo per vedere i due ragazzi che uscivano dalla classe, ma non prima di aver notato lo sguardo di Aaron puntato su di me.
Uno sguardo intenso, nient’altro e nulla più, ma intenso era dire poco considerato l’azzurro ghiaccio dei suoi occhi, che in quel momento mi sembrarono così vicini. Uno sguardo che sembrava dirmi tutto e niente allo stesso tempo, enigmatico, come io avevo sempre immaginato fosse il suo carattere.
Fece solo questo prima di andarsene e segnare il suono della campanella che avrebbe fatto tornare la classe nella sua totale anormalità.
Ma niente e nessuno avrebbe mai potuto farmi dimenticare lo sguardo che Aaron mi aveva lanciato.
Autore: Delilah Marsowe | Pubblicata: 22/01/11 | Aggiornata: 20/10/11 | Rating: Arancione
Genere: Commedia, Romantico, Slice of life | Capitoli: 4 | In corso
Tipo di coppia: Het | Note: Nessuna | Avvertimenti: Triangolo
Categoria: Storie originali > Romantico | Contesto: Scolastico | Leggi le 12 recensioni

Cosa succederebbe se per una volta Damon volesse tentare di fare qualcosa di folle? Cosa succederebbe se una discussione, nata per caso, finisse con una scommessa? E l'altra persona che scommette fosse Elena Gilbert? Qualcosa di folle passava per le loro menti, desiderose di vincere e di superare tutti gli ostacoli; qualcosa che volevano provare intensamente.
Se la follia è da provare con la persona che si ama, con la persona che si desidera...
Autore: Delilah Marsowe | Pubblicata: 27/03/10 | Aggiornata: 29/08/11 | Rating: Arancione
Genere: Avventura, Commedia, Romantico | Capitoli: 4 | In corso
Tipo di coppia: Het | Note: Lemon, What if? | Avvertimenti: Nessuno
Personaggi: Damon Salvatore, Elena Gilbert | Coppie: Damon Salvatore/Elena Gilbert
Categoria: Libri > Il diario del vampiro |  Leggi le 29 recensioni

Non avevo mai pensato seriamente alla mia morte.
Quel giorno sarei potuta morire… lì fra le macerie. Sarei diventata parte di tutti quei corpi sparsi per il campo. Sarei diventata parte di quello che ne rimaneva di case, ponti, strade, monumenti…e sarebbe stato immediato e veloce.
Non sapevo come sarei morta, se di solitudine o per mezzo di qualcuno senza scrupoli, ma sapevo che quello sarebbe stato il mio destino se nessuno fosse corso in mio aiuto.
Se quel ragazzo non mi avesse salvata quel giorno, avrei fatto la fine di tutte quelle persone innocenti.
Grazie a lui, io sopravvissi…lui, il mio angelo.
Autore: Delilah Marsowe | Pubblicata: 18/02/10 | Aggiornata: 03/07/10 | Rating: Arancione
Genere: Romantico, Sentimentale | Capitoli: 9 | In corso
Tipo di coppia: Het | Note: OOC | Avvertimenti: Incompiuta
Personaggi: Edward Cullen, Isabella Swan, Nuovo personaggio, Un po' tutti | Coppie: Bella/Edward
Categoria: Libri > Twilight | Contesto: Nessun libro/film | Leggi le 43 recensioni