Libri > Shadowhunters
Segui la storia  |       
Autore: stardust94    11/03/2017    4 recensioni
Quando il crociato di sangue, arriva a Londra. La vita degli Shadowhunters e, stregoni della famiglia Rosestal, viene stravolta.
La famiglia dovrà affrontare un lungo viaggio verso Oriente, in Giappone.
Un terribile presagio di morte, un nemico invincibile che vuole assoggettare Nascosti e Cacciatori.
Un mistero vecchio di 800 anni, attende i Rosestal.
Riusciranno a risolverlo con l'aiuto, di vecchi e nuovi amici? ma sopratutto...
Riusciranno a rispondere al'eterna domanda: spetta davvero al Conclave, comandare Nascosti e Shadowhunters?
Genere: Azione, Mistero, Romantico | Stato: in corso
Tipo di coppia: Het, Slash, Crack Pairing | Personaggi: James Herondale, Jonathan, Matthew Fairchild, Nuovo personaggio, Sebastian / Jonathan Christopher Morgenstern, Un po' tutti
Note: Lime | Avvertimenti: Contenuti forti, Non-con, Violenza
Capitoli:
   >>
- Questa storia fa parte della serie 'The story of Rosestal'
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A
Prologo
The encounter of fate: the rose and the Crusader
(Londra 2017)

Aster era davanti a lei. 
Le teneva la mano perchè non si perdesse nella folla. 
Lei incespicava a causa delle scarpe fin troppo scomode e della gonna in tulle nero e blu. 

Il fratello indossava un completo in marsina nera molto elegante, che ben risaltava sul suo corpo elegante e alto.
Aveva i capelli biondi come grano e, gli occhi chiarissimi che di tanto in tanto si scurivano.
 
Lo vide da lontano, seduto. Stava sorseggiando un cocktail. 
Indossava una giacca bianca con un grande cappuccio, su di esso era disegnata una croce rossa, una camicia bianca con sotto una cotta di maglia che rendeva evidente il suo continuo allenarsi e, i muscoli delineati perfettamente.
Jeans rossi e stivali anch'essi rossi, guanti in acciaio con sopra delle croci rosse, che coprivano le mani.

Anche se era nascosto dal mantello nero, doveva avere circa qualche anno in più di Aster e in meno di lei.
Era troppo presa dal guardarlo che non si accorse di aver perso suo fratello.
 
Allarmata si guardò intorno facendo alcuni passi, quando inciampò e sarebbe di certo caduta...
Se qualcuno non l'avesse presa al volo.
E quel qualcuno era il ragazzo che stava ammirando prima.
 
Visto da vicino era ancora più bello. 
Alto, decisamente molto alto.
Dal fisico magro ma anche muscoloso. Appoggiando le mani sulle sue spalle, così da non cadere, la ragazza si accorse di quanto esse, fossero muscolose e, del fatto che lui non l'avesse lasciata cadere.

Aveva una carnagione tendente al bianco latte, il viso ora libero dal' cappuccio e, illuminato dalle tenui luci della sala.
Era incorniciato da dei corti capelli bianco zinco.

Quando Evelyn Rosestal, alzò il volto occhi di un intenso viola, incontrarono occhi neri come gemme di onice.
Seri, ma con un calore nascosto che le fece colorare di lieve cremisi, le guance altrimenti pallide. 

Le labbra sottili dello sconosciuto, si incresparono in un freddo sorriso, poi la rimise in posizione retta.
Lei notò qualcosa sulla sua fronte e tentò di non farci troppo caso, per non passare da curiosa e impicciona in affari che non erano i suoi.
-G-grazie- 
Era molto imbarazzata, tanto da abbassare subito lo sguardo, quando lui annuì semplicemente.
-Dovresti stare più attenta- disse freddo.
La ragazza annuì senza proferire parola alcuna.

Anche la sua voce era stupenda. 
Fredda, adulta e leggermente roca, ma anche molto seducente con un timbro forte e maturo.

La ragazza arrossì lievemente per poi piegarsi in una buffa riverenza e declamare in un sussurro il suo nome. 
-I-io mi chiamo E-Evelyn...Evelyn, Scarlett Rosestal. Vi ringrazio per il vostro aiuto signore. - Alzò lo sguardo che si fuse subito con quello di lui.
Non riusciva a non perdersi nel' profondo di quei occhi, non riusciva a distogliere lo sguardo.

Come una farfalla che viene attratta dalla luce, i suoi occhi viola da gatta, vagavano nel' oscurità dello sguardo di lui.

Lui fece un lieve inchino abbassando la testa.
Ella lo guardò per qualche secondo, prima di rivolgergli una sola semplice quanto intuibile domanda.
- Posso conoscere il vostro di nome? - .
La voce di Evelyn, era molto delicata e accarezzò piano l'orecchio del ragazzo.
-Revent Hallowtower-
Quel nome, appena sussurrato. Era carico di mille domande. 

Angolo autrice
Lo so!
Devo ancora continuare Generation, però non ho resistito a questo piccolo progetto.
Si tratta di uno spin-off completamente slegato dalla storia di Jace e Selen.
I protagonisti saranno la famiglia Rosestal e il gruppo di Revent.
Lui non è un mio personaggio, ma di un mio amico che ringrazio per il prestito ^^
Lo si conoscerà meglio più avanti.
Spero che questa atmosfera, vi piaccia e che seguirete questa follia. Senza però dimenticarvi il finale di Generation ( prometto che arriverà presto) e la storia ad oc su Shadow che ho scritto.
Che dire? ci vediamo al prossimo capitolo
  
Leggi le 4 recensioni
Segui la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
   >>
Torna indietro / Vai alla categoria: Libri > Shadowhunters / Vai alla pagina dell'autore: stardust94