Recensioni di axSalem

Queste sono le ultime cinque recensioni che l'utente ha lasciato nella sezione nell'ambito del programma recensioni.


Recensione alla storia Sinners' Heaven - 28/12/19, ore 22:32
Capitolo 18: Written in the stars
Ancora una volta è un piacere tornare fra queste righe.
Vorrei lodare come sempre la tua accuratezza nelle descrizioni e nei contesti storici e simili: non solo hai descritto tutta una serie di leggende classiche per mezzo della volta celeste con una precisione incredibile, ma hai anche descritto quest'ultima magistralmente, e ci torno su dopo per un'altra osservazione.
Non so quante parole io abbia già speso per recensirti e alla fine mi chiedo sempre se una determinata cosa te la abbia già detta o meno, non so, spero che in caso tu sappia perdonare il mio ripetermi in continuazione; dunque. La tua prosa mi pare che migliori da capitolo in capitolo, sarò io che mi lascio suggestionare dalle tue parole, ma questa storia mi pare si stenda in una continua ascesa: il tuo vocabolario è ricercato e ogni sintagma comprova la tua abilità, il tuo impegno è ammirevole e si riscontra tutto nella trama e nello stile che ti tengono appiccicato alla lettura fino a perdere anche l'ultima diottria.
(Non sto esagerando, eh, questa tua prova è molto migliore di tanti romanzi in circolazione.)
Passando alle cose un po' più "frivole": il rapporto che stai costruendo fra Max e Chloe è stupendo, la loro intimità è quasi tangibile e la si vede crescere, sbocciare, preziosissima e delicata (fin troppo, io me lo aspettavo un bacio e invece ci hai lasciato a bocca asciutta). Probabilmente stai aspettando che i tuoi lettori implodano nei feels belli di questa bella ship. Che a proposito dell'osservazione che dicevo, la scena orchestrata con le due compagne e la volta celeste è... non lo so, non penso di avere l'aggettivo giusto per descriverla, ma davvero è quasi commovente nella sua bellezza, la tua scrittura la rende quasi tangibile ed è spiazzante.
Molto belle e curate anche le massime del poeta/filosofo persiano e niente, per i vaneggiamenti mitologici io sono qui a braccia aperte, e penso proprio di non essere l'unica.
E niente, le festività sono deludenti ma meno male che è uscito questo bel capitolo. Grazie per renderci partecipi, ancora una volta, di questa avventura fra i sette mari.
Alla prossima!
(Ma col ca- che ci sono andata vicina a indovinare il titolo, lol)
(Recensione modificata il 28/12/2019 - 10:33 pm)
Recensione alla storia Sinners' Heaven - 16/11/19, ore 13:01
Capitolo 17: Before the storm
Per quanto mi pianga un po' il cuore a vedere la Amberprice realizzarsi, non posso che dire che la sua presenza sia più che giustificata in questa storia.
Squisita l'orchestrazione del capitolo inframezzato di ricordi come narrazione e di presente come cornice: finalmente scopriamo cosa è successo a Chloe, cosa l'ha portata lontano dalla ciurma di James, cosa ha definito il suo profilo psicologico nel presente del tuo lavoro.
Per quanto entrambe sappiamo benissimo di non amare questa ship, penso che la storia fra Chloe e Rachel tu l'abbia saputa trasmettere con enorme chiarezza e con una dolcissima commozione; alla fine del capitolo ho saggiato con mano la sofferenza del Corvo per l'amore perduto, molto più di come aveva saputo rendermelo il gioco, ci credi? E la vendetta, oh, davvero sei riuscita a dipingere la sua rabbia in mood verosimilissimo.
Avevo in mente altre mille cose da aggiungere, ma continuo tutte le volte a perdermele per strada, mi spiace per la brevità della recensione, ma dopo 17 capitoli se ripetessi sempre le stesse cose diventerei anche poco credibile e noiosa da leggere, fai conto che fra queste righe ci siano sempre i miei complimenti per il tuo stile e il tuo lessico e la verosimiglianza dei tuoi personaggi, che se non fosse così non sarei qui a lasciarti le mie sconclusionate parole.
Grazie come sempre di renderci partecipi di queste avventure, e un sentito grazie anche a wislava per il suo lavoro e per i suoi prestiti letterari.
Alla prossima!
Recensione alla storia Sinners' Heaven - 08/10/19, ore 17:51
Capitolo 16: Dark clouds ahead
Quando mi hai scritto di aver messo su un nuovo capitolo, non ho nemmeno perso tempo nel risponderti per correre qua a leggere il continuo dell'avventura del tuo equipaggio, spero che tu possa perdonarmi.
Il capitolo è "leggero" e divertente: molte scene mi hanno strappato un sorriso o una risata, fra cui l'improbabile complicità fra la nostra piratessa e il capitano Rogers, che sanno proprio di comico con il loro essere agli antipodi ed il loro punzecchiarsi per una futura sfida.
E poi, come non ringraziare il caro Bongo? I gatti e i loro assalti (fallimentari o meno) sono un elemento fra i tanti del loro fascino, e in questo caso, il suo goffo tentativo di catturare la piuma ha permesso il contatto fra Max e Chloe, un contatto che ha qualcosa di veramente intimo e, sinceramente, anche io mi sarei imbarazzata se fosse successa una cosa del genere perché cioè, dai, non si può, quei gesti son troppo calcolati per essere innocenti! (E qui sono obiettiva come un narcisista verso sé stesso, non stare a leggermi). Cagate mie a parte, mi piace come il capitolo infonda alla relazione fra le due ragazze qualcosa di aggiuntivo a ciò che c'è già, una nuova sfumatura, più calda, al loro rapporto.
E in tutto questo non ho commentato nemmeno con una parola il povero Ryan che continua a marcire in prigione ingiustamente, sono una pessima persona. Il fatto che Max non si sia ancora scoraggiata e abbia tirato fuori un'altra idea per liberare suo padre, è tenerissimo e non fa che impreziosire il loro rapporto; spero che possano riabbracciarsi presto perché se lo meritano troppo, dai.
Che altro dire? Soffermarmi sul tuo vocabolario, sul tuo lessico e sulla tua scrittura mi pare eccessivo, ti ho già complimentata a lungo in tutte le altre recensioni, quindi anche per questo giro starai senza, abbi pazienza.
E come ogni altra volta: grazie per renderci partecipi di questa meravigliosa avventura in mezzo all'oceano.

Alla prossima!
Recensione alla storia Sinners' Heaven - 09/08/19, ore 16:46
Capitolo 15: Dive into emotions
Tanti, tanti sentiti auguri a S'H e alla sua fantastica autrice. (:
In questo lungo viaggio, che mi auguro si allunghi poi per tanto altro tempo ancora, sono sempre stata felice di seguire questa storia ed il svolgersi tra flutti, sabbia ed emozioni di varia natura; è un piacere essere spettatrice silenziosa, è un piacere essere spettatrice con il mio piccolo potere di intervento (con le recensioni). E' un piacere, semplicemente, leggere questa fanfiction così ben costruita e ben curata e piena di sorprese, gioie, riflessioni interessanti, storia.
Questo capitolo è una chicca di sentimenti, fra il desiderio di vendetta ed il desiderio nella sua più semplice valenza, fra le piccole verità che racchiude e la meraviglia che ormai contraddistingue sempre la tua prosa e la tua descrizione di questo fazzoletto di mare e di terra, di queste persone così umane, ma anche così speciali ed uniche. Non credo che riuscirò mai a stancarmi di leggerti, qui come in altre storie.
Mi scuso se questa volta la mia recensione sarà più scarna del solito, ma la tenerezza e il desiderio di accettazione che pervadono questo capitolo mi hanno letteralmente schiacciata, ed in più a ripetere le solite cose mi sento un disco rotto, ma allo stesso tempo non lasciarti qualcosa mi sembra un abominio...
Che dire? Rinnovo tutti i miei complimenti e auguro nuovamente a te e a S'H tantissimi auguri per i suoi due anni di vita.

Alla prossima! (:
Recensione alla storia Sinners' Heaven - 17/06/19, ore 19:11
Capitolo 14: A pirate's life for me
Yo-ho, yo-ho, a pirate's life for me!
Io non so più cosa scrivere nelle recensioni e soprattutto non so più come iniziarle; e in tutto questo c'è anche il fattore entusiasmo che sempre lega insieme ciò di cui ho detto sopra. Ogni volta è una gioia tornare in questi lidi, e penso di averlo detto tipo un milione di volte.
Allora, la prima parte di questo capitolo mi ha fatto sorridere più e più volte: dai battibecchi fra la Price e Madsen sulle gonnelle all'allaccia anguille che dona il proprio cognome a Raymond, da Daniel e Mikey che sono due cervelloni che si rimpallano a vicenda (però non sono ancora pronta a shipparli, sorry) alla storia di quattro dita, che il fatto che mi abbia fatto ridere non è normale, ma il mio black humor non può prescindere e queste dita che cadono come foglie al vento mi sanno di buffo. Mea culpa.
Anche se breve, mi ha colpito molto prima la riflessione di Max sul ritorno in mare, così colma di preoccupazione e già di nostalgia per la sua nuova casa, così risoluta, nonostante tutto, per la salvezza del padre, poi quella di Chloe sul dividere la propria vita fra mare e terra. Mare e terra sono proprio gli elementi che ispirano la nostra vita e che ci rendono inclini alla riflessione e alla nobiltà, e questo è quello che comunica sempre anche questa splendida fanfiction, nonostante diversi marinai siano degli zoticoni, ma oh, mica nasciamo tutti ciambelle con il buco. (MA i piloti di idrovolanti! E sai a cosa mi riferisco.)
E niente, sempre su Max e Chloe... i loro momenti insieme sanno già di qualcosa di così intimo, di così tenero, me le fai adorare sempre più, per non parlare della smania di sapere che fra loro nascerà qualcosa, prima o poi. E Max che si ostina a parlare a Chloe in modo così formale è così... tenero, di nuovo, e mi scuso per lo scarso vocabolario a riguardo ma il resto che mi viene in mente sono solo frasi sconclusionate e prive di senso.
La seconda parte del capitolo me la aspettavo sì e no, nel senso che immaginavo che prima o poi avresti descritto uno scontro, ma non mi aspettavo che succedesse davvero, ecco.
Il pezzo che hai scritto è stupendo: la foga della lotta, il caos, la statica reverenza per i caduti, la magnanimità del Corvo; non ho parole per descrivere la bellezza della tua scrittura in quella scena, ogni cosa parrebbe superflua ed alcune splendide cose vanno ammirate e basta, tutto qui.
Beh, che aggiungere? Le tue ricerche sono sempre accuratissime e la tua scrittura sempre magnifica; non saprei che altro dire a riguardo e mi ci sono dilungata già abbastanza nelle recensioni precedenti.
Come sempre, ti ringrazio per renderci partecipi di questa avventura, così piena di sorprese.
Alla prossima!