Recensioni per
Colla e Amore (per i pezzi)
di Beeble

Questa storia ha ottenuto 4 recensioni.
Positive : 4
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Nuovo recensore
22/03/21, ore 14:47

Una delle cose che più amo degli esseri umani è che si rompono più o meno tutti nella stessa maniera. Comunque una cosa in comune ce l'avremo, diamine: sempre le stesse parti più fragili, più facilmente deperibili (non ho ancora letto di nessuno che, amando, si sia rotto l'olecrano o il duodeno, ma chissà.)
Abbiamo un cuore che oggettivamente non è stato studiato al meglio per sopravvivere ai colpi, ai pugni, alle frecce, alle dita che ogni tanto ci penetrano come se fossimo fatti di marmellata, e che sfiorano con una certa violenza quel muscolo grande come un pugno. Non c'è una corazza, un cappotto, uno scudo: è compito nostro proteggerlo più che possiamo, e al contempo rammendarlo con pazienza ogni qualvolta le cuciture si strappano - oppure colarci dell'oro fuso, per impreziosire le crepe e uscire più belli dalle nostre cadute più sofferte. 
Siamo strani, noi esseri umani, e pur essendo tutti uguali nel farci male siamo tutti unici nel modo con cui ci lecchiamo le ferite. E bisogna onorare questo almeno tanto quanto ci si cinge il capo di alloro quando vinciamo. 

Nel mio film preferito, Gertrude Stein dice: the subject matter of art is life, life as it actually is; but the function of art is to make life better. 
Tu hai fatto questo, con questa meravigliosa poesia. 

Ti auguro tutto il bene, mia cara. Tutta la forza di ricucirti. 
Ti abbraccio.
A.

Recensore Master
21/03/21, ore 07:54

E' certamente poesia,anche se mi ricorda la caverna di Platone .Ci sei tu in questo travaglio.Ti sei voluta stendere come fece il povero Cristo sulla croce.Ma tu sarai giovanissima penso e ancora prima di lottare per la tua vita,ti metti a rompere per il fascino dei cocci.Alzati e cammina lo disse lui al povero morto.Sei nel fascino dei tuoi stessi pensieri.Una bella doccia fredda e vai,vai,vai per l'amor del cielo.La tua poesia e' un comandammento.
Pasta 21/3/21
(Recensione modificata il 21/03/2021 - 08:08 am)

Recensore Master
21/03/21, ore 07:12

Buongiorno,
è un momento storico complicatissimo e credo che quasi tutti stiamo crollando così; ci sarà da lavorare per risistemare tutti i pezzi, se mai ci riusciremo, ma poiché tutto in fondo cambia e ora siamo sul fondo del barile, prima o poi dovremo risorgere in qualche modo.
Un testo molto personale e doloroso, ma anche una sorta di cammino di Fede, Credere è un grande dono.

Nuovo recensore
20/03/21, ore 20:19

Buonsalveee!
Davvero molto bella questa poesia, complimenti. Il tuo stile mi piace un botto :3
E sì, uso il termine "poesia" perché è questo ciò che hai scritto: una poesia. Pura arte.
Siamo tutti rotti è vero, destinati a cercare una colla che non esiste. O meglio, esiste, ma è una colla scadente: una volta applicata sembra di stare meglio, ma infondo sappiamo che basta un solo soffio per distruggerci di nuovo.
Dunque, la domanda sorge spontanea: come ci aggiustiamo?
Purtroppo non credo ci sia soluzione. Dobbiamo conviverci e sperare che il tempo ripari le crepe. E, mentre aspettiamo... scriviamo, disegniamo, suoniamo, qualunque cosa: l'importante è creare arte. Dobbiamo prendere il nostro dolore e trasformarlo in meraviglia. Dopotutto, lo diceva De André: "dal letame nascono i fior".
Ti auguro una meravigliosa giornata, complimenti ancora.
Love and kisses,
- Ela