Recensioni per
Non nuocere
di cassiana

Questa storia ha ottenuto 2 recensioni.
Positive : 2
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Recensore Master
06/05/21, ore 11:53
Cap. 1:

Ciao ^^
È un po' che non leggo qualcosa di tuo, e devo dire che questa storia mi è piaciuta molto. Di tuo ho sempre letto storie di genere romantico e sebbene il genere fantascientifico sia quello che leggo meno, ho trovato l'OS davvero TANTO attuale, quindi hai fatto bene a pubblicarla. Mi piace il tuo stile, che qui appare diverso proprio per la particolarità di ciò che hai narrato. Mi piace molto il personaggio di Kevin, penso che sia spinto da motivi molto nobili nel voler diventare un medico. In fondo quello del medico non è solo un lavoro, ma una vera e propria vocazione. Lui studia, si impegna, è deciso a voler aiutare il fratello, ma purtroppo le cose vanno diversamente e ciò lo scoraggia, almeno all'inizio. In questa storia poi si può trovare una sorta di critica alla società, della serie: chi ha i soldi si cura e vive, chi non può amen, che è una cosa che succede tutt'ora purtroppo. Mi fa piacere che alla fine però Kevin ritrovi un po' la bussola e decida di voler diventare un VERO medico. Ogni tanto è bello anche darsi alla lettura di storie del genere, mi è molto piaciuta, grazie per averla condivisa.
A presto :*

Nao

Recensore Master
05/05/21, ore 02:27
Cap. 1:

Ciao,
ho letto la presentazione di questa storia e mi sono incuriosita.
Mi ha molto colpito lo stile completamente diverso a cui mi ero abituata leggendo le storie dedicate a di Malcom e Brenda.
Qui è tutto molto più veloce e drammatico.
Partiamo infatti da una scena piuttosto drammatica per poi fare una salto indietro nel tempo e scoprire perché il nostro protagonista è finito nei guai!
Scopriamo infatti che Kavin è un medico che vive in un futuro in cui apparentemente non serve più saper guarire le persone dalle malattie. Grazie ad un vaccino infatti gli uomini non si ammalano più e, se ho capito bene, in pratica vivono finché hanno soldi per pagarsi le dosi di vaccino. In realtà però questo è ciò che succede nei livelli più alti, dei privilegiati. Nei livelli bassi le persone campano finché non si ammalano. In quel caso difficilmente sopravvivono, il che mi ricorda molto la differenza attuale tra paesi ricchi e paesi poveri dove si muore ancora di morbillo, o anche la terribile situazione dell'India e del Brasile dove il Covid sta decimando laa popolazione.
La morte del fratellino e lo scontro con questa realtà terribile e sconosciuta cambiano radicalmente il protagonista che scopre cosa significava, un tempo, essere un medico. Mi è piaciuta molto questa parte e l'idea che in un futuro quella che noi oggi chiamiamo 'scienza medica' diventi una pratica obsoleta e quasi misteriosa. Così come mi è piaciuta la scelta finale del protagonista che dopo aver aiutati gli abitanti dei livelli più bassi a liberarsi dalla schiavitù della malattia, decide di dedicarsi a chi ora avrà più bisogno di lui nei livelli alti.
Indubbiamente, vista la situazione di pandemia, il tema è davvero molto attuale.
Complimenti, una interessante incursione nella fantascienza.
A presto! ❤️
AlbAM