Recensioni per
L’alchimia delle parole
di GiunglaNord

Questa storia ha ottenuto 2 recensioni.
Positive : 2
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Recensore Master
14/10/21, ore 06:43
Cap. 2:

Sei continuamente capace di stupirmi. Fai ricerche sui misteri e sugli arcani che caratterizzano le varie culture e poi confezioni storie che attraggono come calamite.
Mi dispiace solo che Amos sia un'ombra, non perché non ci debbano essere antagonisti.... nelle Storie con la S maiuscola personaggi crudeli e affascinanti sono sempre esistiti... ma perché Amos è il nome del mio papà, un nome poco usato nella cultura cristiana e per me molto caro. Avere genitori dai nomi insoliti ( mia madre si chiama Saturna) mi è sempre piaciuto perché ai miei occhi li ha resi persone diverse, capaci di distinguersi dalle masse. Il mio papà non c'è più. È morto molto anziano, tuttavia mi manca profondamente.
Ti chiedo scusa per questa digressione.
Meno male che c'era la ragazza dai capelli rossi (Katrine... ricordo bene?) a sorvegliare il nostro Jacob! Che ora ha tutto il diritto di allontanare da sé chi lo ha ingannato per così tanto tempo, nell'attesa di vedere che cosa lui potesse diventare. La menzogna, anche a fine di bene, lascia sempre strascichi amari.
Approvo la modifica che hai fatto al titolo...alchimia è molto più "misterioso" che "chimica"!

Recensore Master
09/10/21, ore 15:26
Cap. 1:

Sono andata andata a cercare il motivo per cui hai preso una piccola pausa con STRADE e l'ho trovato.
Sei evidentemente portata a scrivere storie che intrecciano elementi storici, religiosi, filosofici, culturali reali con la fantasia e lo sai fare ai massimi livelli.
E se in STRADE ti sei appoggiata a personaggi letterari già "viventi" e hai saputo creare per loro intrecci pazzeschi per cui hanno abbandonato la Rowling per intraprendere nuovi sentieri, con questa nuova fic hai saputo dare alla luce una nuova vicenda che sin dal primo capitolo cattura il lettore.
Sai io una storia così non la pubblicherei proprio, ma la crescerei pian piano e poi la spedirei a case editrici. Perché è indubbio che TU SAI SCRIVERE A LIVELLI ALTISSIMI e che la tua fantasia sa trarre spunto dal reale per tramutarsi in magia.
Potrebbe essere una nuova epopea fantasy che potrebbe affiancarsi a Eragon di Paolini, al ciclo di Shannara di Brooks, alla Ruota del tempo di Jordan ( sto leggendo il terzo volume e me lo sto divorando con frenetica passione per scoprire cosa farà Rand al' Thor) e addirittura al Signore degli Anelli di Tolkien. SOGNA IN GRANDE!
Il potere della parola che diventa numero e magia può essere la chiave di un mondo bellissimo in cui entrare, mollare gli ormeggi e navigare lontano dalle difficoltà quotidiane. È per questo che amo il fantasy.