Recensioni per
What's left of us
di Delsin98

Questa storia ha ottenuto 11 recensioni.
Positive : 11
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Recensore Master
13/03/22, ore 18:37
Cap. 2:

Buonasera, eccomi qui per continuare la lettura di questo tuo ultimo progetto! Sono dannatamente e positivamente spiazzata da questa lettura, perché mi sono vista catapultata direttamente in quelle scene, in quella stanza, tra quelle persone e poi in tutt’altro contesto completamente da un’altra parte. Due pezzi così diversi che mostrano due sensazioni altrettanto differenti, gestite in modo assolutamente perfetto: c’è minuzia e accuratezza, tutto è mostrato in modo particolareggiato senza risultare pesante, e inoltre sei riuscita a mostrare il carattere del personaggio senza doverne elencare gli elementi ma anzi, facendoli trasparire direttamente dal racconto. I dialoghi sono efficaci, ben resi e con un giusto ritmo di successione, alternati a una narrazione che crea un contesto ambientale specifico ben riconoscibile: mi sembra di essere letteralmente in un film, dove le azioni si stanno srotolando rapide davanti ai miei occhi, ed è un tipo di narrazione che amo, perché grazie al tuo stile riesco a immaginarmi perfettamente tutto senza perdere il minimo interesse nella lettura.
Vedo che non ti risparmi negli accenni di violenza, insomma avrò a che fare ocn un racconto crudo e decisamente spiazzante in certi momenti, claustrofobico e ricco di tensione. Non posso chiedere di meglio, wow! Mi complimento davvero con te e per la costruzione e la correttezza del testo, anche se personalmente non apprezzo i dialoghi in grassetto. Alcuni punti di chiusura della frase sono assenti, ma sono piccolezze queste, potrebbero benissimo fare parte del tuo stile.
Spero di ritrovarti presto e continuare le letture sul tuo profilo, meritano davvero. Alla prossima, buon lavoro e buona ispirazione! :3

Recensore Veterano
09/03/22, ore 12:20
Cap. 2:

Ciao eccomi per lo scambio

In questo capitolo ci sono diversi spazi nel tempo, immagino che il detenuto sconosciuto sia uno di quelli che è andato in quella spedizione suicida tre anni dopo. Insomma penso che siano comunque collegate.

Stare nella prigione di san Quintino non è facile comunque anche perché penso che le guardie se ne approfittino per torturare i prigionieri e quindi è un brutto ambiente. Il cognome del capitano mi fa venire in mente Eren di Aot.

Una sola cosa, visto che a me lo fanno notare spesso; attento alle d eutoniche che vanno messe soltanto se la parola seguente inizia con la stessa vocale ;)

Alla prossima =)

Recensore Veterano
02/03/22, ore 15:03
Cap. 1:

Ciao eccomi per lo scambio

Stavo seguendo l'altra stori, ma essendo che sono in pari ho deciso di iniziare questa AU

Devo dire che l'ho apprezzata molto, è molto ben descritta, e molto scorrevole e credo che sia importante comunque che una storia non sia troppo ridondante. Mi sono piaciuti anche le descrizioni delle sparatorie ecc... li ho trovati accurati.

Come primo capitolo secondo me è promettente, quindi ora sono curiosa di proseguire =)

Alla prossima =)

Recensore Veterano
27/02/22, ore 14:48
Cap. 1:

Ciaoooooo 😁
.....!!!Inizio bomba!!!.....
L'entrata con una frase d'effetto super è stata sensazionale! 💪
Dunque lo scenario è chiaro, lo hai descritto alla perfezione e questo rende facile immaginare quello che succede: il contesto, i personaggi e con un po' di fantasia anche gli odori.
Il personaggio misterioso, rimane tale, perché con molta maestria sei riuscito a celare chi sia questo assassino con un suo codice d'onore. Non manca lo splatter, della quale sono fan finché leggo... Se vedo film, devo coprirmi gli occhi 🤣
Un altro punto bonus va ai dialoghi, coincisi ed intensi. Mi sembrava un po' di rivivere in quei meravigliosi film anni 80 col protagonista eremita cazzuto.
Sono felice di essermi buttata in questa storia, il tuo stile è deliziosamente interessante e coinvolgente.
Complimenti 😊👏⭐

Recensore Master
20/02/22, ore 10:58
Cap. 1:

Buongiorno, eccomi qui per cominciare la lettura del tuo ultimo progetto aggiornato.
Un capitolo introduttivo interessante che mostra due figure che sicuramente non passano inosservate: sanno cosa sia la guerra, come funziona il mondo e quale lavoro sia meglio portare avanti per poter sopravvivere: anche perché il protagonista sembra adattissimo per questo ruolo, il suo vivere le scene stoicamente e con distacco è molto apprezzabile, e soprattutto credibile.
Uno scenario post apocalittico da guerra mi piace, mi ha sempre ispirata e dato grande soddisfazione: la descrizione che fai rende un’atmosfera precisa, molto evocativa ma mai ridondante, così come sono chiari i movimenti ma non danno quella sensazione di troppo detto che a volte pesa, anzi. Il tutto si svolge davanti a me con chiarezza come con un film.
A parere personale l’unica cosa che un po’ mi impatta è il dialogo in grassetto, ma questo è puro riferimento a qualcosa di soggettivo. Per il resto la stesura, la gestione dell’ambientazione, il personaggio e ciò che appare della sua caratterizzazione nel testo, fanno parte di un lavoro accurato e gradevole alla lettura. Alla prossima, spero presto, buon lavoro e buona ispirazione! :3

Nuovo recensore
15/02/22, ore 19:14
Cap. 2:

La storia è molto interessante, originale e coinvolgente, si legge tutta d'un fiato, anche se in alcuni punti c'è qualche imprecisione. Mi piace molto come scrivi, il racconto sembra uscire di getto dalla tua fantasia! Le descrizioni sono ricche di particolari, ma a volte ci sono fin troppi aggettivi, in certi momenti si rischia di distrarsi dalla trama. Devi solo rifinire un po' ma continua così. Aspetto il seguito!

Recensore Master
13/02/22, ore 15:48
Cap. 1:

Ciao Delsin98, eccomi per lo scambio del giardino.

Allora, ho deciso di leggere questa storia sia per la connotazione post apocalittica - che adoro - che per la presenza di più personaggi che si muovono in un contesto desertico e desolato, dettaglio che rende benissimo il grave cataclisma che deve aver colpito la terra. La trama la trovo interessante, soprattutto perché sembra avvenire tutto dal punto di vista di questo killer pagato per uccidere qualcuno che sembra rivelarsi - da quel che mi è parso di capire - un criminale già di per se, con l'aggiunta di un secondo killer che sembra contendersi la stessa preda. Devo dire che il contesto è molto realistico, ti sei presa la briga di spiegare bene le mosse e l'uso e il nome delle armi, per non parlare del fatto che il protagonista sembra essere un gran figo anche se in realtà non lo hai ancora descritto fisicamente, il che non guasta. Per poi concludere con quella frase ad effetto che solletica l'orecchio; Immagino che ognuno abbia i propri segreti... E sì, direi che un segreto è qualcosa che stuzzica bene l'appetito di chi vuole saperne di più sia sui protagonisti che sulle motivazioni che li spingono a intraprendere la loro strada, per cui debbo farti i miei complimenti per questo accattivante prologo. Per quanto riguarda la forma invece - almeno dal mio punto di vista - dovresti cercare di migliorare alcune cose. Ad esempio la prima frase, che risulta quasi sconnessa dal resto del testo: non si capisce chi sia a proferirla, se il protagonista o uno dei poveracci che ucciderà in seguito. E poi - sempre per quel che mi riguarda - l'uso del grassetto nei dialoghi lo trovo un po fastidioso, e sembra non amalgamarsi molto bene col resto del testo. Penso si tratti di una scelta puramente stilistica, ma volevo ugualmente farti presente il mio pensiero al riguardo, anche perché non ho trovato nessun errore ne refuso durate la lettura, il che è un punto a tuo vantaggio da questo punto di vista, perché si vede che hai curato molto il tuo scritto. Ovviamente, ribadisco che è sempre solo un mio pensiero, e che per il resto ho apprezzato davvero molto la lettura, brava!

Tea.

Recensore Veterano
10/02/22, ore 22:55
Cap. 2:

ciao!
Eccomi al secondo capitolo.
Mi piace tutto questo mistero! Mi sento un po' come all'inizio di un romanzo di Tom Clancy, quando piano piano introduce tutti i personaggi in svariate situazioni, ma senza dirci esattamente chi come e perchè, e tu mi stai tenendo sulle spine proprio come lui!
Siamo nel 2017, in un carcere, e conosciamo il nostro primo personaggio.
Misterioso, parla poco, ma è impulsivo, e impulsivamente decide di dre retta al carcerato ispanico e farsi mettere in isolamento.
Per cosa sarà stato arruolato?
Due anni dopo, ci troviamo sul campo, in un'operazione militare.
E una forza misteriosa fa strage di tutto.
Un inizio davvero travolgente, ben scritto, ricco di dettagli ma senza sembrare stucchevole, noioso o forzato.
davvero un ottimo inizio e non vedo l'ora di saperne di più!
alla prossima!

Recensore Veterano
02/02/22, ore 22:25
Cap. 1:

ciao!
io non potevo non buttarmi su una storia fantascientifica, inoltre ho, di base, enorme stima di chi riesce a scrivere originali e a non essere noioso, o, proprio di principio, a creare un proprio mondo e dei propri personaggi.
Sei proprio partita col botto, è il caso di dirlo!
Devo essere onesta, ho dovuto rileggere un paio di volte il capitolo per capire tutte le dinamiche di chi ammazza chi e chi salva chi, ma la lettura è talmente piacevole che non mi è pesato più di tanto, ed è normale quando ci si tutta con tutte le scarpe in un nuovo mondo, quindi non prenderla come una critica.
Il tuo stile è meravigliosamente dinamico, senza mai perdere di fluidità, e la cosa non è affatto banale, anzi, raramente trovo storie così ben scritte anche in libri pubblicati da grandi editori, quindi, veramente, complimenti!
Spero di avere occasione di leggere il seguito e conoscere meglio il tuo mondo!
Alla prossima!

Recensore Veterano
02/02/22, ore 21:53
Cap. 1:

Ciao, eccomi qui per lo scambio del giardino!
Sono passata di qua perché è l'ultima e anche perché è un'originale, spero di aver fatto bene.
Allora, un prologo dal sapore freddo e gelato , una descrizione impeccabile e un'immedesimazione direi immediata. Ci hai trasportato nel deserto, sul cornicione (si dice così?  ) di un palazzo a fare la ronda, ma poi hai spostato il tuo obbiettivo. Una scelta magnifica, devo dire, molto interessante e di grande effetto.
Sei riuscito in poche parole a presentarci un primo capitolo pieno di azione, di carattere e di personaggi interessanti. Hai una padronanza dello Show don't tell invidiabile, cavolo.
Il nostro cacciatore di taglie (di cui non ci hai detto il nome, se non sbaglio) sembra veramente interessante e come hai lasciato qua e là piccoli indizi la storia sembra partire veramente bene. Un assassino (ma questa volta ha ucciso una brutta persona, quindi un po' ce lo fai piacere subito) un assassino leale (non si vende, quindi avrà il nostro rispetto) ed è il più veloce e/o abile, riconosciuto anche dai suoi rivali (beh ora che ci hai presentato un personaggio del genere, possiamo solo andare avanti a leggere, no? 
Hai una scrittura scorrevole e piacevole, descrivi e racconti nel modo giusto, senza omettere o esagerare.
Guarda, peccato solo che fosse corto, ma immagino che, essendo il prologo, sia giusto così.
Quest'ambientazione è (cavolo vorrei trovare un'altra parola, ma sono una ripetizione vivente, mi spiace, dovrai accontentarti  ) molto interessante e mi ha incuriosito parecchio (e non è neanche il mio genere preferito!) e con la trama che hai messo a presentazione della storia, direi che sei riuscito a svolgere un ottimo lavoro.
Complimenti, quindi, un prologo impeccabile, direi: il lettore è incuriosito, per niente annoiato e ha già capito di che pasta è fatto il protagonista.
Alla prossima!
Mo

Recensore Master
28/01/22, ore 14:40
Cap. 1:

Ciao ^^
Sì lo so, devo ancora passare dall'ultimo capitolo che hai postato di YGO – infatti non vedo l'ora, a essere sincera, visto che finalmente “DI' QUALCOSA” si realizzerà xD –, solo che appena ho visto questo aggiornamento non ho potuto fare a meno di leggere appena ho avuto un po' di tempo libero perché l'idea generale mi ispira un sacco e la trovo stra avvincente.

Come Prologo, devo dire che non è niente male, anzi, lo trovo ben calibrato perché non dice tanto ma, allo stesso tempo, non dice nemmeno troppo poco.
Ci racconta il giusto, facendoci immediatamente approdare in questo mondo diventato tanto ostile in cui solo il più forte sopravvive – e almeno per il momento sappiamo che il più forte è colui che riesce ad assoldare il mercenario più bravo.

E a tal proposito, devo dire che il protagonista, di cui non vedo l'ora di scoprire il nome, mi è davvero piaciuto.
In particolare, oltre alle sue abilità, apprezzo molto la sua polita del “mi hanno assegnato un compito e lo porto a termine costi quel che costi, visto che sono pagato proprio per questo”, che è la caratterizzazione perfetta per un mercenario (secondo me) dato che è colui che uccide/offre protezione/esegue qualsiasi altra cosa in cambio di denaro, senza porsi domanda alcuna sul bersaglio e cose simili – infatti spesso questo potrebbe rivelarsi uno dei punti deboli di un mercenario, dato che il bersaglio potrebbe essere una persona che conosce, un amico, addirittura un familiare… quindi spesso tendono a essere dei solitari proprio per evitare una situazione simile.
Poi come faccio a non trovare intrigante il fatto che il protagonista non ricordi il suo passato e che questo, con ogni probabilità, emergerà pian piano nel corso della storia? TU MI TENTI IN QUESTO MODO, SALLO – italiano perfetto proprio xD

A ogni modo, sono curiosa di sapere cosa succederà nei prossimi capitoli, perché la storia promette davvero bene – e poi non so come mai, ma ho già preso in simpatia Cayden nonostante compaia proprio a fine Prologo, ma dettagli lol
Alla prossima!

M a k o