Recensioni per
Salento's wasteland: una possibilità per Cryo
di Vincentpoe

Questa storia ha ottenuto 3 recensioni.
Positive : 3
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Nuovo recensore

Non me l'aspettavo, ma questa è davvero una bella storia! Bella la citazione a Judge Dreed.
Sarebbe meglio se scrivi "lascio" invece che "lasciò" Nella frase nel finale.... Comunque bella.

Recensore Veterano

Eccomi qui per lo scambio a catena.
Una storia veramente piena di azione e di avventura! E dirò, ho apprezzato tantissimo che fosse ambientata in Italia. Un'Italia apocalittica, devo dire, e interessante. Quasi un peccato che fosse una os e basta.
La Storia di Cryo incuriosice (per questo scrivevo che è troppo poco una os) e racchiude molte cose. Un peccato che la storia non sia scorrevole (in alcuni punti c'è confusione con i tempi verbali e con gli accenti, ma non è niente di irrecuperabile, se rileggi, vedrai che sistemi alla svelta). Come dicevo, la storia è interessante e in poche parole riesci a farci capire molto: ciò che è successo, cosa è cambiato e come, il contrabbando che in caso di disgrazie è sempre al primo posto ecc..
Mi piace l'azione come l'hai scritta, anche se forse avrei preferito leggere un po' più di emozioni di Cryo: il suo rapporto con il giudice inquisitore potrebbe avere più spazio, mi ha incuriosito parecchio.
Mi è dispiaciuto per il finale (sempre che nessuno arrivi in tempo a salvarlo! Sei ancora in tempo, pensaci! Ah ah ah) ma capisco anche la sequenza che doveva avere e quindi potrebbe essere giusto così.
Grazie per la bella lettura. Sei stato una distrazione dalla calura che ci appiana le forze e mi hai fatto provare dei brividi in questa giornata torrida.
Alla prossima!
Mo

Recensore Junior

Ciao, sono qui per chiudere la catena!
Dunque, in generale questa one shot mi è piaciuta e mi ha incuriosita, se fosse stata una long credo infatti che l'avrei seguita volentieri.
A parte qualche refuso (passaggio non giustificato tra narrazione al presente e quella al passato, dialoghi che non iniziano con la lettura maiuscola, punteggiatura assente, parole successive alle virgole che andrebbero staccare e qualche parola scritta in maniera errata) la lettura è stata tutto sommato piacevole. Il personaggio di Cryo l'ho trovato interessante e ben caratterizzato, sicuramente spicca come protagonista perché sa il fatto suo ed è riuscito ad adattarsi in quel mondo distrutto dalla guerra che ora vive perennemente nelle restrizioni e nel terrore.
Il nuovo proibizionismo, se così possiamo dire, ha reso i liquori un lusso (e anche un'arma efficace contro i mutanti, che ammetto avrei voluto vedere approfonditi nel corso della storia) e Cryo pare aver finalmente trovato l'affare che gli permetterà di condurre una vita più o meno tranquilla e lontana dai luoghi più contaminati dalle radiazioni. Eppure qualcosa va storto, nonostante in un primo momento Cryo sembrasse tenere testa agli albanesi, infatti l'arrivo di Griek getta un guizzo di adrenalina che rende il finale della storia un vero e proprio colpo di scena, cosa che ho sinceramente apprezzato! Chi l'avrebbe mai detto che il Giudice e Cryo fossero un tempo compagni di bevute... E poi mi domando se Griek abbia sparato a Cryo "solo" per adempiere al suo dovere di Giudice nonostante l'abbia riconosciuto oppure perché non l'ha riconosciuto e l'ha classificato come un nemico da eliminare e basta. Chissà!
Nel complesso è stata una bella lettura, andrebbe solo sistemata e revisionata un pochino, ma nulla di irreparabile!
Alla prossima!