Recensioni per
Chi ha paura di Akane Tendo?
di Giorgi_b

Questa storia ha ottenuto 9 recensioni.
Positive : 9
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Recensore Junior
12/11/22, ore 18:28

Ciao carissima perdona il mio immenso ritardo, volevo ritagliarmi un momento tutto particolare per recensire queste storie nate per Halloween , ed invece a forza di rimandare ecco il risultato! Perdono🙏🏻🙏🏻🙏🏻
Confesso che all'inizio non capivo cosa stesse succedendo, purtroppo non possiedo il manga, l' ho letto solo una volta tanti anni fa , prestato da un' amica...e ahimè molte vicessitudini non le ricordo!
Poi man mano mi è apparso più chiaro, e come sempre hai saputo amalgamare con maestria il frutto della tua mente, con i personaggi e tutti i guai che orbitano intorno a loro! Un' Akane così intraprendente è WOW, ...soprattutto perché è sempre la nostra Akane....rimasta pienamente IC grazie alla possessione di quel mostriciattolo! Stesso discorso ovviamente vale per Ranma! Favolosi!!!
Complimenti come sempre, sei una garanzia di qualità! Già te l' ho detto, ma non mi stancherò mai di ripetertelo! 😘❤
Alla prossima

Nuovo recensore
07/11/22, ore 13:55

Ormai il tuo nome è una garanzia! Hai creato un intreccio horror/comico/hot da non sottovalutare...
Mi piace come descrivi i personaggi, la loro caratterizzazione a mio avviso è più che fedele al manga, cosa che io adoro in assoluto.
Mi è piaciuta anche l'idea di utilizzare l'Oni "spaventapasseri", come l'ho sempre chiamato io. E' riuscito a far fare ad Akane cose che lei nemmeno riesce ad immaginare.
Mi ha sorpreso la voglia di romanticismo di Ranma, non mi aspettavo che l'avrebbe confessato...poi però lo avrei preso a sberle per la sua solita sfrontatezza e nel voler sempre aver ragione su tutto!
Peccato che alla fine Akane non ricordi nulla, e chissà se mai Ranma farà qualche passo avanti avendo conosciuto i sentimenti di Akane...
Complimenti per questa ennesima prova di talento e grazie per averla condivisa con noi lettori!

Nuovo recensore
04/11/22, ore 11:01

Carissima eccomi finalmente a recensirti! Mi sono presa del tempo perchè le tue opere meritano tutta l'attenzione del caso, quindo ora partiamo.
Innanzitutto bravissima per aver riconfermato il tuo stile inconfondibile, sapiente, efficace di raccontare, descrivere, caratterizzare... sei una certezza! Ammiro poi il modo in cui sai confondere il lettore e lo tieni sospeso prima di rivelare il perchè di quello che sta accandendo dandogli il tempo di farsi domande: il momento in cui Akane realizza che non sta sognando è stra-riuscito! Ho letteralmente adorato alcuni passi che trovo azzeccatissimi e che descrivono perfettamente le emozioni e i pensieri che il manga mi ha sempre sucitato... ecco in questo mi sento molto affine a te perchè riesci a cogliere delle sottigliezze e dar voce alle domande del lettore appassionato, una su tutte questa: "Perché non vuoi combattere contro di me?» Mentre lo urla, si rende conto che è da tanto che voleva chiederglielo". Ho sempre percepito il fastidio di Akane di non essere considerata all'altezza delle altre ma soprattutto di lui nelle arti marziali... Poi mi sono segnata altre perle come "Baci arretrati", "Sente il proprio candore morire", "Improvvisando con un frettoloso entusiasmo", "Il fugace pensiero che sia stato lui a ridurla in questo stato lo imbarazza, ma lo fa anche sentire bene, accarezza il suo ego, il suo costante bisogno di sentirsi virile". Mi ha piacevolmete sorpreso il momento straziante all'interno del contesto hot dell'impotenza di Akane davanti all'oni che la costringe a fare cose che, nonostante lei desideri, non vorrebbe che accadessero il quel modo che culmina con la confessione meravigliosa di Ranma che avrebbe voluto che fosse più romantico! Magistrale! Infine ho odiato, ma d'altronde è super IC, l'uscita di Ranma che tenta di scaricare la respondabilità su di lei di quanto è successo ritrattando e facendo un passo indietro "Hey... no, no… frena, aspetta un attimo! Chiariamo subito che sei stata tu a baciarmi per prima e soprattutto che tu sei stata piuttosto violenta e aggressiva! Mi hai morso un labbro!" maledetto!
PS. il crossover è il monaco Miroku di Inuyasha? Sto leggendo il manga per la prima volta ma non mi sta appassionando come Ranma.
PPS. hai fatto bene a inserire la pagina del manga perchè nella mia edizione Star Comics il verso dell'oni è "yohoo!"

Recensore Master
04/11/22, ore 04:24

Inizio con lo scriverti che il tuo racconto è stata una lettura piacevole.
Forse, non particolarmente innovativa come dinamica, ma in generale ben riuscita. (Di fatto ciò che importa non è poi tanto l'idea, ma il "come" la si narra.)
Pur non amando particolarmente la scelta di una scrittura al tempo presente che per me, spesso porta a creare un'atmosfera meno evocativa, (anche se io stessa in alcuni piccoli casi l'ho usata) sei riuscita a scrivere bene, riuscendo a ben sviluppare i personaggi nel racconto.

Mi è piaciuta particolarmente la frase:
«Non vorrebbe mai che Ranma sapesse che il fattore dominante dei suoi malumori mattutini sono le fantasie notturne di cui lui è protagonista. 
Mai vorrebbe che si riconoscesse come la causa dei suoi sospiri improvvisi quando appare a colazione bellissimo e ancora stropicciato di sonno, oppure che intuisse di essere lui, sempre lui, nient’altro che lui la ragione delle sue viscere annodate[…].»
e « le iridi nocciola e miele dorato adesso sono scure, sembrano cioccolato fuso.» 
Personalmente, amo molto, in generale, le parti descrittive narrate, molto più dei dialoghi, perché sono queste che riescono a dare emozione in chi legge.

A livello grammaticale:
Attenta quando usi il trattino lungo, per dialoghi o per dare spiegazioni negli incisi, che non dovresti confondere con il normale trattino.
Il trattino semplice (-) che trovi sulla tastiera di un PC, è più corto e si usa solo per le parole composte; mentre il trattino lungo en dash ( – ) e em dash ( —), sono caratteri speciali, come i caporali (« » ), da ricercare su word e simili.
Usare il trattino normale, al posto di en dash o em dash, è considerato errore, soprattutto nel campo dell'editoria o di contest letterari.

Il corsivo, nella narrativa, meno lo si usa, meglio è. Si predilige la regola del suo uso moderato, magari per sottolineare solo alcune  singole parole o qualche piccola frase, per evitare di creare confusione nel lettore. (Ci sono editori che trovano il suo uso "pesante").

A livello personale, posso consigliarti di dar più "aria" ai tuoi scritti, usando separare maggiormente i paragrafi, perché la scrittura online in questo un po’ differisce da quella cartacea.
Creare lunghi blocchi fitti, magari con testo giustificato, affatica la lettura online e fa perdere facilmente il rigo di lettura.
Molti lettori, trovandosi di fronte a testi molto fitti, chiudono direttamente la pagina, un po’ intimoriti da notare tanto testo unito assieme.
Separa maggiormente i dialoghi e i loro incisi dalla dinamica del racconto stessa.

Ammetto di non esser mai stata una fan dei testi con margine giustificato, che fanno perdere un po’ di mordente nello stile personale. 
E in una battuta con dialogo diretto, si nota questo iniziare a fine margine e poi andare a capo (in cui si cita il nome di Akane); come dire, è poco "carino" a livello di estetica ritrovarsi il dialogo in quel modo per aver optato per il testo giustificato. 
Per altro, il testo giustificato su EFP, prende un'estetica piuttosto bruttina se si legge da cellulare, evidenziando improvvisi lunghi spazi bianchi fra le parole di una stessa frase.(Su pc non lo fa.)
Ma il preferirlo è una tua libera scelta. Al caso, la prossima volta, controlla solo dove iniziano i dialoghi, se nel comunque vorrai approciarti al giustificato.

Credo tu ti sia attenuta ai PG, restando sull'IC.
Volendo, si può anche scrivere su ship Non canon (fanon e crack), rimanendo comunque IC, rispettando l'attinenza agli stereotipi caratteriali dei personaggi scelti.
Dopotutto, nelle opere manga e anime ogni stereotipo "dere" e non solo, ha caratteriste ed evoluzioni standard, con qualche sottotipo più ramificato nella sua evoluzione. Dunque, non siate ossessionate così tanto dall'IC; basta comprendere gli archetipi caratteriali e si va sul sicuro. ^_^ 

Nell'insieme, mi ripeto, una buona lettura che nelle parti descrittive delle varie azioni, trova la sua più grande forza.
Brava, continua così.

Luna Azzurra (Lady Rosiel).

Recensore Master
03/11/22, ore 13:06

Complimenti molto carina l'idea di un'akane che per ferire Ranma sfrutta inconsciamente se stessa che è la sua unica vera debolezza. Grazie mille

Recensore Master
01/11/22, ore 18:08

Carissima, eccomi qua a farti i complimenti per questa ennesima perla e per fortuna che non avevi idee! Una volta ancora invece hai partorito una os deliziosa, perfida e hot al punto giusto: sfruttando il personaggio dell'oni dispettoso, sei riuscita a far fare a Ranma e Akane quello che normalmente non farebbero nemmeno sotto tortura e per questo - ti assicuro ancora una volta - sei rimasta fedele ai personaggi rispettando le loro caratterizzazioni, ecco perché l'avviso OOC nel tuo caso è del tutto privo di senso. I protagonisti sono loro, senza se e senza ma. Infatti solo posseduti o stregati da qualche artefatto Ranma e Akane si comporterebbero come nei sogni di molti fan incalliti: lasciandosi andare a effusioni o addirittura a sconcezze che invece sono anni luce lontani dai loro caratteri. Tu invece sei stata bravissima a farli limonare mantenendoli IC con la scusa dell'oni che sfrutta i ricordi e i sogni proibiti di Akane. E se Ranma lì per lì è talmente spiazzato che reagisce d'istinto - una volta tanto, invece di pietrificarsi dalla testa ai piedi, si pietrifica una parte sola del corpo... XDD - tu gli impedisci di andare troppo oltre e riconoscere che qualcosa non va nella fidanzata (ogni tanto anche lui sa far funzionare le rotelle, concendiamoglielo, perfino in un momento del genere in cui il sangue è affluito tutto in basso... XDD). Per fortuna Akane gli viene in soccorso riuscendo a ribellarsi alla possessione, ma il momento romantico sfuma per trasformarsi in modo inaspettato in una rivalsa di Akane su Ranma che non la reputa - a suo dire - un'avversaria. Ma se lui non ha mai voluto combattere contro di lei, un motivo c'è ed è grazie alla rivelazione che lui le fa, che Akane riesce accidentalmente a liberarsi dell'oni. E provvidenzialmente a non ricordare nulla! XDDD
Qui l'unica vera vittima quindi è il povero Ranma, che dopo aver avuto un "assaggio" di Akane, adesso gli tocca fingere che fra loro non sia accaduto nulla, seppellendo il ricordo dei loro baci come lei fai con i sogni proibiti su di lui (lode a te che in questo li hai resi uguali! XD), ma in realtà restando la notte a occhi aperti a tormentarsi nel ripensare a quanto accaduto. E può anche ripetersi che è troppo presto per una simile svolta tra loro, però intanto come c'è rimasto male per le affermazioni della fidanzata! XDD È talmente punto sul vivo che le per lui è diventata una sfida: che sia l'unico modo per fargli fare quel salto nel vuoto che altrimenti col cavolo che farebbe? XDD
Per quanto mi riguarda quindi, esperimento riuscito, ottimo lavoro! ^_-
Sullo stile, che te lo dico a fare? Sei fantastica come sempre, complimenti vivissimi! *_*

Recensore Veterano
01/11/22, ore 14:36

Ciao Giorgia, ti faccio subire tantissimi complimenti per questa magnifica storia che hai scritto!

È stato un veto piacere leggerla perché hai sapientemente alternato sia il lato dark, sia quello divertente (mi hai fatto ridere quando hai descritto la scena dell’infilzamento del posteriore del povero Ranma!)…

Hai avuto davvero una buona idea a tirar fuori l’idea dell’Oni dispettoso: un autentico colpo di genio!

Infatti, ancora una volta i due fidanzati hanno palesato l’intensità del loro sentimento, il tutto alimentato dalla particolare atmosfera creata intorno a loro

E già perché quei due, nonostante il consueta scambio d’insulti, sono reciprocamente attratti l’uno dall’altra e, pertanto, alla prima occasione, hanno ceduto alla passione.

Tuttavia, alla fine la presenza dell’Oni salta fuori ed i due ragazzi si freddano subito proprio perché si amano e si rispettano…

Ecco perché il momento “romantico” tra i nostri amati baka, giustamente, viene solo rinviato.

Tuttavia, sarebbe carino leggerne un bel sequel…

Ci farai un pensierino?

Spero davvero di sì!


Un abbraccio 🤗

Lucia

Recensore Veterano
01/11/22, ore 11:29

Aspetta, questo sarebbe quello che hai definito "umile e goffo tentativo"? 😅 Ma sei seria? Questo pezzo mi piace da morire!
I sentimenti, le emozioni e gli istinti di Akane sono così ben rappresentati e ben intrecciati.
L'Oni, piccolo infame, si nutre di tutto ciò e dalla risata si passa alla preoccupazione per Akane che si trova con un lato che non è ancora pronta a mostrare, o comunque non così, messo in bella vista proprio davanti a Ranma.
La sua ribellione, il suo lottare per riprendere IP controllo spinge il lettore a tifare per lei, con tutte le proprie forze. Che l'oni non le rubi questo momento.
E Ranma, cosa non è Ranma qui.
Ranma che nonostante il sangue alla testa (sì, diciamo così) capisce che qualcosa non quadra, Ranma che non vuole mettere in imbarazzo Akane rivelando cosa è successo e soprattutto, che secondo me preferisce davvero la sua Akane, quella vera, il tenero e cocciuto maschiaccio che tipo stupra una povera gonna per entrarci (Akane sei tutte noi, ti si ama. Gonna, i miei Jeans pre gravidanza ti capiscono).
Adoro 🥰

Recensore Veterano
31/10/22, ore 22:05

Ma quanto sei geniale tu? Sei riuscita finalmente a svegliare Akane e Ranma grazie a un mostriciattolo che ha dato una spintarella alla situazione. E che spintarella! Adoro il modo in cui mostri innanzitutto un'Akane furiosa, poi confusa rispetto a certi sogni che riguardano il ragazzo col codino e quindi convinta (ma proprio convinta!) che sia in sogno che si reca da lui, ancheggiando e facendo quello che solo nel mondo onirico farebbe. Salvo poi rendersi conto che quel bacio ardito e tanto sospirato che si sono scambiati è... beh, reale.
Ho adorato anche il fatto che lo spiritello parli nella testa di Akane suggerendole cose persino al limite dello splatter (Cavagli gli occhiiii! Strappagli la giugulareeee! LalihooLalihoo!) e lei risponda sentendosi quasi violata. Di fatto, sta baciando e toccando Ranma come desidera, ma non come avrebbe voluto: nel sogno va anche bene, ma nella realtà... ha ragione Ranma a dire che se l'aspettava più romantico!
E comunque gli scambi fra i due sono davvero esilaranti, specie quando lui accenna alle unghie conficcate nelle chiappe, LOL! Eppure, c'è anche la svolta dolce e romantica: Ranma fa praticamente tornare Akane in sé (dopo che ha perso i sensi) dicendole che gli piace. Eppure lei crede, ancora una volta, al sogno: d'altronde, Ranma finge che lei sia semplicemente inciampata e non fa cenno all'oni...
Il finale con Ranma chiude un cerchio narrativo perfetto, perché riprende i pensieri di Akane e gira, ancora una volta, intorno ai sogni arditi da seppellire il mattino dopo... Però l'ultimo pensiero di Ranma è la ciliegina sulla torta! Brava, brava e ancora brava! Adoro questa OS come tutto ciò che scrivi!