Recensioni per
Il migliore dei sogni, il peggiore degli incubi
di Milly_Sunshine

Questa storia ha ottenuto 3 recensioni.
Positive : 3
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Recensore Master
30/05/23, ore 08:32

Geniale la convivenza di pi¨ lingue diverse (mi Ŕ mancato un po' l'angolino di italiano, per˛), la capacitÓ di forgiare le parole, come il fabbro che trasforma sull'incudine il ferro rovente.
Avvolgente come un vento caldo il ricordo che scalda e scaccia la malinconia.
Una vera e propria esperienza, leggere lentamente questa poesia, come centellinare un calice di rosso "upon the harbour".

P.S. correggi "entendo" (a meno che non volessi metterci anche una parolina di portoghese 😅)

Recensore Master
30/05/23, ore 08:31

Molto, molto bello quel barcamenarsi continuo fra "memories" che finiscono per intasare una strofa e immerlettano le altre fra giochi di luce e di buio. Cercando di capire un po' meglio se debbano essere gettate al vento o coccolate "from the heat of the night".
Quell'accavallarsi di fulgenti immagini autentiche e, al contrario, "word of mouth" e "commercials", immerso nell'eterno vagabondare "before the sunrise" e "before the sunset".
Quei versi che finiscono per diventare ciascuno un aforisma a se stante: "lovers and friends always go away".
Quello spuntar fuori dappertutto di musicalitÓ e di rime felici, non solo "a song on the radio".
Molto, molto bello.

Recensore Master

Tre poesie che trovo al di sopra della mia capacitÓ di commentare e di comprendere.

Inizialmente scostato dalla patina di roba superata ("scritte diversi anni fa"), dalla lingua scelta (ho disimparato a masticare l'inglese), dalla lunghezza - specialmente della prima poesia.
Indispettito da una Milly apparentemente priva di effusioni, interiormente ricchissima ma sempre sfuggente, dietro un velo spesso di ironia spietata e di savoir faire accattivante e avvincente.
Donna dotata da una fortissima carica di automotivazione, che riesce a inondare il sito riarso di EFP malgrado la scarsa o nulla rispondenza dello stesso.

Ci ho perso su un po' di tempo, ho trovate le tre composizioni un tentativo fantastico di mettere d'accordo mente e sentimento, entrambi magnificamente sviluppati e in continua battaglia fra loro.
Il momento migliore per gustare un sentimento Ŕ quando passa, come la felicitÓ, la salute, la vita stessa: la fioritura di maggio. Ed Ŕ lý che interviene la mente, per placare anestetizzare trasformare come una pietra filosofale. La fantasia, senza limiti e senza regole, fa da collante alle due componenti.

Mi viene in mente solo un umile consiglio, volto a valorizzare meglio l'incredibile ricchezza dell'opera: spezzettarla in pi¨ poesie, tutte facenti parte della stessa raccolta, in grado di mettere in luce le molteplici sfumature da cui prende vita il tutto. Come una cantina strapiena di oggetti ammassati, da tirar fuori amorevolmente e far brillare come soprammobili di pregio. Anche se lo so, non sei tipo da soprammobili!
E pubblicare su un sito di poesia inglese.