Recensioni per
Due donne nel parco delle anatre (una delle due è uno spettro)
di Tubo Belmont

Questa storia ha ottenuto 9 recensioni.
Positive : 9
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Recensore Veterano

Ciao:D
Ma che bella storia! Avevo iniziato a leggerla qualche giorno addietro, ma sono riuscita a completarla solo adesso e, devo dire che mi hai conquistata. Mi piace moltissimo il tuo stile; è elegante e minuzioso e ricco di termini ricercati. Per esempio, ho apprezzato sia la descrizione della ragazza che del fantasma (anche il vestito della ragazza<3). Lei è davvero bellissima, ma fa paura, diciamo che è di una bellezza spettrale, con i suoi capelli d'ebano, i ciuffi neri e il volto pallido, cadaverico. Il fantasma anche inquietante, incute un certo timore. Appena ho letto i dialoghi ho percepito che fossero una squadra e che questa entità era positiva, ma da parte mia ho continuato a temerla, perché ho avvertito la "potenza" di un essere paranormale, quindi anche misterioso. Anche la sua descrizione l'ho adorata, con mascherina e cesoie. Un bell'abbigliamento, i miei complimenti^^ I protagonisti battibeccano continuamente e, più di una volta mi hanno regalato un sorriso. Come dicevo, hai un modo di scrivere davvero coinvolgente e pulito, ma anche reale. Trovo che tu abbia fatto bene a inserire qualche parolaccia di tanto in tanto. Forse non sembrerà chissà cosa, ma in realtà tutto ciò ha reso i dialoghi davvero credibili e ha tolto quella patinatura che tante volte le storie conservano. Insomma, mi hai conquistata, non lo nego :P
Confesso che non conosco bene i demoni giapponesi e spero di lasciarti una recensione decente, nonostante la mia ignoranza in materia (anche se ho visto e letto molti anime/manga, come Naruto, Damon Slayer, Bleach ecc) ma la storia mi è piaciuta a tal punto che ho voluto fare una rcicerca e... wow, che carini! Specialmente la Kuchisake-onna; ha davvero un bel sorriso ^^
Io sono un'amante del dark, dei fantasy dark, paranormal e anche degli horror. Mi piacciono le scene splatter e i mostri giganti come hai descritto tu. Il duello con il Nutri Anatre è stato fighissimo. Ho letto tutto d'un fiato e mi è sembrato di esseri lì con loro. Bello anche il fatto che il fantasma possa perdere il suo "corpo spirituale" se trova un'entità più forte di lui. Ho gradito tutte queste piccole informazioni e, ho davvero amato la complicità delle due protagoniste, a modo loro si vogliono bene u.u. Sono affezionate, ma non lo dicono apertamente; sono i gesti che contano. Come per esempio quando il fantasma ha riposato addosso alla ragazza o quel bacio finale. Okay, da lettrice di romance ho gioito e un po' ci speravo, confesso. Trovo che la storia sia perfetta, piena di tensione, di battutine divertenti e scontri coinvolgenti.
Insomma, una storia bellissima, scritta benissimo che mi ha soddisfatta in pieno.
Complimenti^^
Un abbraccio, alla prossima!

Recensore Junior

Ciao!
Sono un'appassionata di folklore giapponese, affascinata in particolare dalla pletora di spiriti, mostri e demoni che popolano l'immaginario nipponico e da secoli sono fonte di ispirazione per artisti e scrittori. Ho letto svariati libri sull'argomento. Non appena ho visto una fic ambientata in Giappone e con un famoso fantasma tra i personaggi, non ho potuto fare altro che fiondarmi a leggerla!
E ho fatto bene. La storia è ben scritta, scivola via che è un piacere. La Kuchisake Onna non è tra le mie creature preferite, a dire la verità, ma ho adorato il modo in cui l'hai inserita nel racconto. Bella l'atmosfera horrorifica e inquietante dai tratti gore, godibilissima la sfumatura comica che permea tutto il racconto. Ti lascio la mia recensione più che positiva e...complimenti per tutto!

Fede

Recensore Veterano

Ma. Che. Bravo!

Posso iniziare con un bel complimento? U_U Onestamente non so cosa ne uscirà da questa recensione. Ignoriamo l'ora ed anche l'hype che ci circonda in questo periodo, ma di sicuro per tali elementi, forse sarò più instabile del normale.
Detto ciò, la os è stupenda <3 hai lasciato molto spazio alle due protagoniste. Le hai inquadrate per bene ed hai rifinito i loro caratteri e non ho potuto non apprezzare. L'impronta fumettistica è ormai il tuo marchio di fabbrica TUTTAVIA sei andato molto di più nell'introspezione, stavolta e questo mi ha permesso di apprezzarle anche di più.

Entrambe hanno un bellissimo carattere, una buonissima alchimia e sin dall'inizio si intuisce il sentimento che le lega, o meglio che Kuchi di sicuro esprime con più chiarezza, proprio perché tenta in tutti i modi di nasconderlo. Una tsundere da un lato estremamente soft, che si completa al carattere impavido ed imprevedibile di Etsuko. Ho adorato anche l'interesse che la nostra protagonista ha verso l'occulto (mi ricorda qualcunooooooo) e li affronta di petto. Ah sì, nel leggerla, la vibe "signore dei mostri" diamine... c'era eccome. MI hai letteralmente fatto rivivere quel fumetto, mi sembra di essere tornata indietro di sette anni tipo XD è stata una sensazione bellissima.
Inoltre, la tua esperienza nel tema mostri giapponesi e affini è ben visibile anche qui. Avverto la tua chiara curiosità per il tema...
MA SOPRATTUTTO ho avvertito le capacità di queste due stupende donne che combattono insieme and we're all here for the women power after all, right?
Riguardo lo stile, sei migliorato ancora ç////ç ed io sono commossa... hai utilizzato alcune frasi come flusso di coscienza, ho amato i corsivi, i dialoghi erano chiari e concisi.
Il momento in cui Kuchi ha temuto di perdere la sua girlfriend ha reso perfettamente le sue emozioni ed il timore della perdita. Meno teatrale e più introspettivo ç///ç
E POI

“Ah… saporito. Sapeva di mascolinità tossica e sogni infranti…”

AMMETTILO, lo sapevi LO SAPEVI che mi avresti preso in pieno con questa frase. YOU DID A PERFECT K. O. ti si vuole bene, perché sì, arrivata in quel momento avevo voglia di farti un applauso. Aldilà del potere che ora etsuko ha ottenuto, la sua bella sentenza di morte su sto serial killer idiota era ciò che tutti meritavamo di sentire. Anche lei.
Anche la battaglia mi è piaciuta molto. è stata più fluida, concisa, e nonostante tutto grafica. In sostanza, la os è bellissima e queste due bambine sono adorabili. Mi resteranno nel cuoricino UwU

Recensore Master

Ottimo modo di festeggiare il Pride Month in formato horror, molto lieto che tu abbia ripreso questa vecchia idea in cui i battibecchi delle protagoniste e i riferimenti ad altri spettri dominano la scena in maniera meravigliosa. Devo ricordarmi di prendere esempio visto che anche il mio ' party' in Glories of the Most High ha un' esponente del macabro( inutile dire che farà bunga bunga con Akira). Spero di trovare più spesso questi tuoi lavori, a presto, caro.

Con super piacere ritorno su questa storia! Ricordo che già la prima volta che la lessi mi era piaciuta davvero molto. In particolare ricordo con grande affetto Etsuko, bellissima e allo stesso tempo spaventosa, e i suoi manierismi un po' pazzi ma a loro modo affascinanti. Aggiungerei anche waifu material ma non voglio che Kuchi-chan mi stenda in un colpo :(
Queste due mi erano mancate un sacco, e rileggere i loro scambi di battute mi ha fatto ricordare perché mi erano piaciute e me le ha fatte amare un'altra volta. I loro dialoghi, ma anche i loro personaggi, sono estremamente sopra le righe ma divertentissimi. Anche se questa è una storia tutto sommato breve, i loro caratteri sono super dettagliati e le fanno apparire uniche e caratterizzate super bene.
Passando poi al combattimento, secondo me questo (ma come tutti i tuoi combattimenti) è davvero ben fatto. Anche se più breve, è sicuramente di grande impatto. E il passaggio di Kuchi in cui si dispera è sempre un piccolo colpo al cuore da rileggere. Amo vedere la reazione istintiva dei personaggi che perdono i propri cari. Per questo le righe in cui Kuchi impazzisce e inizia a pugnalare a ripetizione il nutri anatre siano le mie preferite.
Poi ammetto che non ricordavo la trasformazione di Etsuko in un eldritch horror, ma ho amato ogni parola di quella descrizione, le calza a pennello! E poi è stra-forte?? Le voglio bene. Insomma, ci sono state delle riscoperte piacevoli.
Le fidanzate fantasma sono bellissime e, come ti dissi anche l'altra volta se ricordo bene, sarebbe bellissimo in futuro leggere di altre storie e vicende, prequel o sequel, su queste due. O anche del salottino di fantasmi, che trasmettono una vibe da found family molto carina, anche se dovrebbe essere inquietante.
Questa è sempre una bellissima storia da rileggere e sono contenta che tu l'abbia rimessa online! Anche perché spesso rileggo storie che mi piacciono ^^
Mi dispiace che non sia una recensione lunga come le altre visto, ma spero che sia ripassato quanto effettivamente mi sia piaciuto poter rileggere di Etsuko e Kuchi, e tutte le cose che ho apprezzato, ma che apprezzo sempre nelle tue storie. Bella bella davvero!
Alla prossima :3

Recensore Veterano

Eeehilà, Tubs, confesso che avevo visto il titolo due giorni fa, ma complici impegni e una sagra di paese durata tre giorni tra birre e salsicce, sono riuscita a finirla solo oggi, spero mi perdonerai.
Allora, le due protagoniste: Etsuko mi ricorda una specie di Geto Suguro mista Gojo Satoru, con un artefatto che sarebbe capace di replicare il Golden Experience Requiem, e di sicuro un serial Killer di bambini si merita molto quella sorte... A far compagnia a Diavolo, per certo.
Dall'altra parte Kuchi... Ah, capisco il tuo amore per le tsundere. Kuchi è una di loro a tutti gli effetti, ma si sa, le si ama per questo.
La scena del combattimento è fantastica, ed è costruita in modo molto climatico: dalle anatre starnazzanti, a questo che esce con l'ascia enorme manco fosse lo Stormbrekker di Thor, al combattimento, fino alla morte della nerd spilungona e poi alla scena epica che pare uscita da un Jujutsu Kaisen mista ai manga di Junji Ito, con quei tentacoli di interiora che escono dalla schiena della protagonista. Lo ammetto, più che spaventoso, mi ha dato scariche enormi di adrenalina, ma ehi, sono io quella strana, lo riconosco candidamente, ahah.
E poi, scioglimento totale alla scena romantica: Kuchi si meritava qualcuno strambo solo per lei.
Unica cosa "strana": all'inizio c'è stato un cambio di POV repentino tra Kuchi ed Etsuko, ma potrei essermi stranita io complice i tre giorni di follia.
In conclusione, i miei complimenti per questa storia, folle al punto giusto, adrenalinica\gore al punto giusto.
Alla prossima <3

Recensore Veterano

Vedi che è Steamboat Willie a cui è scaduto il copyright non Paperin-
Salve Tubo! Qui Mixxo a vedere due waifu morte suggellare la loro ship col sangue! Letteralmente.
Vorrei dare il titolo meme prima del resto "Lady Dimitrescu all'assassino di Clock Tower vanno in cerca del Jason uscito da Disneyland"
Etsuko è quel genere di personaggio quirky che cerca le cose strane e si appassiona alle cose strane, specie se si tratta di occulto. Ed ovviamente è alta con best genetica e con carattere da flirty giocosa. 100 e lode.
Kuchisake-Onna è ovviamente la bottom tsundere del duo, ma è anche quella che potenzialmente ha provocato più danni a Etsuko di qualsiasi altro spettro (probabilmente anche perché c'era lei a corpirle le spalle. Tipo "Solo io posso menarla, lei è mia")
Arma secondaria cartello stradale. Il Konosuba è forte in te my friend.
Quindi si. Abbiamo il finale con due fantasmine in giro che spaventano bambini (una) e fanno il cubo di rubik con il cervello delle persone tramite traumi (l'altra). La cosa migliore? C'è potenziale sia per un prequel per vedere i casi di cui si sono occupate (o meglio, di cui Etsuko si è occupata ed ha obbligato Kuchisake a seguirla) o per un sequel dove non-vivono la loro vita matrimoniale Etsuko resasi conto di non avere più certi tipi di limiti di spazio o monetari decide di girare a cercare e vedere di persona tutte le leggende metropolitane solo per scambiarci due chiacchiere.
My man, peak come le poche altre volte che ti ho letto, che sono molte meno di quelle che meriteresti.
That's all folks! Alla prossima!
Mixxo

Recensore Master

Oggi nemmeno ci provo a fare una recensione attenta, evitando spoiler, per a consigliare/non consigliare al lettore la storia.
Ho bisogno di parlare di quel rituale. Ehilà, qui _Alcor che non può fare a meno di pensare alle implicazioni orribili di un rituale simile, sei un povero cristo che è morto a posto con sé stesso e senza rimpianti ma visto che chi ti ama è stato traumatizzato torni come fantasma vendicativo e pure con poteri ributtanti. God, che esistenza da terapia è una cosa del genere e sono convinta che ci sia un sindacato di mostri così assurdi in giro per il mondo, perché è impossibile che questa cosa sia la prima volta che accade.
Ora la domanda è se il creatore della pagina internet è uno dei tipi che è diventato fantasma così...
Il setting è quel tipo di soft urban fantasy che è sempre piacevole da ritrovare, il mondo degli spettri è colorato e frizzante malgrado non ne abbiamo visto tanti scorci. L'implicazione che le leggende metropolitane più famose del Giappone si incontrano e cirlano insieme è carino, con la stessa energia di found family che non si disdegna mai.
Le comparse, dalle anatre sgozzate al poco che si è sentito di Aka-manto, hanno contribuito all'atmosfera tanto quanto il buon Nutri-anatre, la cui descrizione ha l'energia di qualcosa uscito direttamente da Abbandonato da Disney. U know, una mascotte ma sbagliata... forse perché l'ho immaginato come Paperino quasi tutto il tempo...
Le due protagoniste naturalmente rubano la scena, il piccolo plot twist sulle ragioni di Etsuko è stato il mio momento preferito del capitolo perché mi ha regalato tutti i momenti relazionali interessanti successive. E perché in un certo senso "rovina" nel modo migliore possibile il momento struggente precedente. Sta di fatto che queste due hanno una dinamica molto buona che viene ben sviluppata in davvero poche parole, tutto sommato. C'è sempre un certo gusto nel vedere le interazioni su una "suicida" e la persona che le fa da istinto di sopravvivenza.
La cosa che mi fa ridere di più è che Kuchisake è partita come la top/proteggo della relazione e, per come è finita la storia, credo che ormai potrà essere solo la bottom lol
Ottimo lavoro.
_Alcor

Recensore Master

Buonasera!
Non sai quanto mi renda felice rivedere una delle tue storie tornare su EFP, questa in particolare è tra quelle che ricordo con più affetto in assoluto, e confesso, è stato molto faticoso non leggere di getto per raggiungere subito le scene che hanno contribuito a marchiare queste pagine nel mio cervello.
Pagine che amai leggere allora e che ho amato rileggere adesso, specie perché le due protagoniste mantengono tutt'ora uno spazio nel mio cuoricino, lo avrò già detto mille volte, ma se c'è una cosa che ti riesce molto azzeccata è la grande sintonia che riesci a creare tra i personaggi: che si amino, si odino, o siano in una situazione più incasinata come queste due, leggere i loro dialoghi e vederli interagire rappresenta sempre un piacere immenso per me.
Non nego di riessermi emozionato già alle due parole di apertura di questa fic.
"Etsuko Emiya"
Voglio bene a questa nerd terrificante che probabilmente nello scantinato oltre a quei dieci corpi ospita un criptide, un pentacolo per rituali satanici, una croce rovesciata e le ossa di generazioni di animaletti di cui si è "presa cura" quando era bambina, ma questa è giusto un'impressione mia.
Invidio come riesci a creare personaggi con questo carisma assurdo, perché onestamente, come si può non volere bene a questa spilungona (che ora potrebbe manifestarsi in qualsiasi momento e trasformare le nostre vite in un episodio di Ju-on) e alla sua waifu fantasma? Non solo attrae per le sue bizzarrie, che già la rendono estremamente simpatica, ma la sorpresa finale del capitolo, dove si scopre che era tutto, TUTTO un piano per poter passare allo stesso piano di esistenza della sua waifu e tormentarla per il resto dell'eternità è qualcosa di meraviglioso, ma che consolida i dubbi sulla salute mentale di questa donna.
Sul serio, ho bisogno di sapere come è cresciuta nella sua infanzia... Anzi, a dire la verità amo così tanto questa coppia che non mi dispiacerebbe vedere una long-prequel dove le due risolvono misteri assieme, anche quando la maggior parte delle votle è PALESE che non ci sia nulla di soprannaturale. Con consequente epilogo dove Etsuko viene sgridata e minacciata di morte, ma a lei va bene così.
Fintanto che la waifu la guarda va bene anche quando lo fa perché si sta immaginando di farle saltare la testa con un colpo di cesoie.
Saperle però assieme per il resto dell'eternità basta a rendermi felice. Felice e grato di avere lo 0,0000001% di probabilità di incrociarle nella mia vita, e menomale.
Non voglio morire, capiscimi.
A proposito di persone che muoiono, dopo avere speso il grosso della recensione a parlare della protagonista, veniamo più alla storia in sé, che mi fa impazzire per il modo in cui riesci ad alternare con maestria scenari ansiogeni e terrificanti a momenti di pura comicità: ci troviamo in un laghetto infestato da un fantasma incel e dai corpi di centinaia di anatroccoli decapitati e vediamo questo stronzo riemergere con un segnale di diritto di precedenza. Vorrei dire.
Per non parlare della battaglia tra spettri dove Kuchisake sta giusto giusto maledicendo il giorno in cui ha conosciuto quella stronza per tutte le asciate che si sta prendendo... E nel mentre la suddetta stronza è lì a cercare segnale, mi fece ridere allora e mi ha fatto ridere anche nella rilettura. Non serve che aggiunga cosa penso del fatto che la svitata ha puntato tutto, letteralmente tutto, su un rituale trovato su internet.
Qui mi chiedo: chi ha messo su internet questo rituale? Come ha fatto a provare che funziona? Si è trattato solo di una fortuita coincidenza o qualcuno prima di Etsuko era pronto a farsi ammazzare per raggiungere la sua waifu spettrale? Onestamente ho paura di scoprire la verità.
Ma non per questo non voglio scoprirla, sia chiaro!
Sul serio, ho bisogno di una long tutta così.
Maaaa tralasciando i miei bisogni di storie che mi facciano schiantare e di momenti estremamente wholesome tra le due trapassate, a cui auguro una felice eternità... Sperando che Etsuko un giorno non ritiri fuori la sua vena manipolativa, o sento che questa volta le cesoie le assaggerà davvero, anche se probabilmente tra le due è lei quella più pericolosa, la terrificante fine del Nutri-Anatre ne è la prova.
Che poi... Q-quelle creature che abitano nella sua schiena, cosa sono? 
"Semplici" appendici animate? O le anime tormentate di gente sacrificata millenni orsono confinate in una dimensione tascabile che si apre ogni volta che chiunque sia morto eseguendo il rituale decide di dar loro da mangiare?
Sul serio, cosa diavolo è appena diventata? E cosa le impedirebbe di infilarsi nella schiena ogni cosa o persona desideri?
Ovvero chiunque le guardi la fidanzata per più di una decina di secondi? Non è che adesso c'è in circolazione una creatura più terrificante di qualsiasi fantasma vendicativo precedentemente esistito? Quanto è alta la sua corr- ahem.
M-meglio se non approfondisco... E che mi concentro sull'adorabile scena di chiusura, di nuovo, scrivere i dialoghi è qualcosa che ti riesce da dio, e tutta la costruzione della scena contribuiva non poco, immaginarmi quelle due sbaciucchiarsi su una panchina con diverse anatre fantasma senza testa accoccolate su di loro è un'immagine dolcissima, anche quando una delle due apre gente con le cesoie e l'altra probabilmente riceverà un invito al casting per ricoprire il ruolo di progenie del morbo.
E questo è tutto merito tuo, amico mio.
Mi spiace che la recensione probabilmente non è uscita grossa come in occasione della prima pubblicazione, ma spero possa ripagare il lavoro nel ricorreggerla e ripubblicarla, sentivo la loro mancanza, anche se adesso terrò le finestre chiuse la notte, avessi a notare qualche occhio rosso sangue che mi fissa nel buio.
... Aiuto... E alla prossima!