Anime & Manga > Fire Force
Ricorda la storia  |      
Autore: kimlyn    01/08/2019    1 recensioni
[Fire Force]
[Fire Force]Sospira tranquillamente, Iris; apre il piccolo e spesso libretto che ha portato con sè; una croce dorata elegantemente incisa al centro, molto simile a quella legata al suo collo.
Genere: Generale, Poesia, Slice of life | Stato: completa
Tipo di coppia: Nessuna
Note: nessuna | Avvertimenti: nessuno
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A
ddd

Parole macchiate di sole



Spoglia le gambe tirandosi su la gonna e porgendole al sole, comodamente adagiate sul muretto bollente di terracotta, la pelle nivea è  incredibilmente in contrasto.
Giocherella con un rametto di sambuco poggiando la schiena al tronco sottile dello stesso alberello, i frutti rossi tondi sono lisci sotto i polpastrelli delle dita, e caldissimi; forse, le viene da pensare, sembrano così caldi perché ha tenuto le mani nell’acqua fresca del ruscello che scorre lì dietro, proprio ai limitari delle mura del convento.
Cantano le prime cicale della stagione, già di buon ora, per affermare una caluria che non tarderà ad arrivare.

Sospira tranquillamente, Iris; apre il piccolo e spesso libretto che ha portato con sè; una croce dorata elegantemente incisa al centro, molto simile a quella legata al suo collo.
Si muove appena contro l’arbusto, cercando una posizione comoda per poterlo poggiare sulle cosce. Piega un po’ le ginocchia, e fa’ scivolare velocemente le pagine sottilissime tra il pollice e l’indice; cerca un punto preciso.
Ah, ecco; la fogliolina di salvia che teneva il segno è diventata secca, un po’ spenta, ma ha ancora un buon profumo.
Intanto c’è il rumore dell’acqua del ruscello e delle foglie smosse dal vento, il gracidio quasi costante delle ranocchie e il profumo di pane caldo che Suor Angela sta togliendo dal forno a legna.
Iris fa’ scorrere i piedi nudi sul rametto che ha lasciato lì, per evitare di bruciarsi i piedi sui mattoni arroventati dal sole, sentendo il suo stomaco iniziare a reclamare cibo.
Inizia a leggere le parole macchiate dal sole e ombreggiate dalla forma delle foglie, dopo aver salutato una lucertola; sa' già che presto andrà dentro a rubacchiare qualche pezzetto di mollica di pane.




Note:
Suor Iris, la adoro già...
S
eguo questa opera di Ohkubo da molto poco, sia cartacea che animata - che poi sarebbe Fire Brigade of Flames (specifico dato che non c’è una sezione ancora) o più semplicemente Fire Force - e so altrettanto poco della storia, quindi se c’è qualche incongruenza, anche se sono davvero poche righe, scusatemi, Suor Angela a parte... che l’ho inventata di sana pianta (mi ci voleva qualcuno che facesse il pane, he!) xD
Nonostante sfogli
solo da qualche giorno questo manga mi ci sto affezionando già, inoltre sono innamorata della ending dell’anime, ed ecco da dove è spuntata questa fic, infatti. Cercatela per capirlo u.u se vi và.
Comunque
trovo che tutti i personaggi abbiano qualcosa che li rende incredibilmente adorabili, non solo lei, non so spiegarmi il come, ma so che è così, perfino i più porcellini (che non sia mai che manchino in un’opera di Ohkubo!) sono adorabili~
Spero vi sia piaciuta questa piccola flash

alla prossima :)

Kimlyn

   
 
Leggi le 1 recensioni
Ricorda la storia  |       |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Torna indietro / Vai alla categoria: Anime & Manga > Fire Force / Vai alla pagina dell'autore: kimlyn