Videogiochi > Beyond Good and Evil
Ricorda la storia  |      
Autore: AnyaVeritas    25/11/2020    0 recensioni
“Il filo che lega due persone deve essere molto elastico per non spezzarsi.” – Mogol
Jade non ha mai creduto alle vecchie leggende, ma qualcosa di inaspettato la fa ricredere, quando all’improvviso vede un filo rosso attaccato al suo mignolo.
[Soulmate AU, Jade|Doppia H. Possibili Spoiler per chi non ha mai giocato il gioco!]
Genere: Fluff, Generale, Sentimentale | Stato: completa
Tipo di coppia: Het
Note: Soulmate!AU | Avvertimenti: Spoiler!
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
È la prima volta che mi cimento nella Soulmate AU, quindi volevo provarci con questa ship che ho sempre amato e che mi porto da sempre nel cuore.
 -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Jade non ha mai dato importanza alle vecchie leggende della Terra, spesso molte persone su Hillys si divertivano a raccontarle. Fra fare compere, bere un bicchiere di superalcolico al Bar Akuda, c’era qualcuno che era sempre pronto a raccontare parecchie leggende che provenivano da un luogo a lei sconosciuto. Poteva essere che era anche abbastanza scettica, le leggende non possono essere del tutto vere.
Jade è sempre stata una persona che credeva a quello che vedeva. Non credeva ai fili rossi del destino, ma molti su Hillys ci credevano a questa leggenda. Ella spesso si chiedeva il perché, ma continuava ad essere scettica su questo… probabilmente perché quel filo era ancora invisibile ai suoi occhi. Non si sarebbe di certo aspettata che il filo sarebbe comparso all’improvviso quando la Rete IRIS la incaricò di sostituire Doppia H, ma eccolo lì: legato al suo mignolo sinistro. Lei sbarrò gli occhi non appena quel filo si mostrò, si sentii il cuore in gola e l’aria mancare.
Non appena arrivati alla fabbrica di Nutripillole, Jade mostrò il suo mignolo a zio Pey’j, indicando il filo rosso. Pey’j la guardò inarcando un sopracciglio, dicendole che non vedeva niente legato al dito. E continuò a camminare, allora Jade si guardò nuovamente il dito, vedendo che il filo rosso era ancora lì, legato al suo mignolo. Lo poteva vedere soltanto lei…
Una volta che Jade e Pey’j si separarono per ispezionare la Fabbrica, ella notava che il filo diventava sempre più piccolo. Rimase sorpresa nel vedere che il suo filo rosso, era legato a colui che aveva appena liberato dal Divora-spiriti: Doppia H.
Non poteva essere… lei nemmeno lo conosceva, e c’era anche differenza d’età fra i due, ma il filo legato al suo dito non mentiva. Quello stesso filo era legato al mignolo sinistro di Doppia H. Si sentiva confusa, turbata e un po’ incuriosita da questo fatto.
Doppia H riusciva a vedere anche lui il filo rosso legato al suo mignolo, rimase quasi stupito nel vedere che quel filo era legato a quella giovane donna che lo aveva appena salvato dal Divora-spiriti, una volta che ha recuperato i sensi ovviamente.
I due non riuscivano a spiegarsi il perché il destino ha deciso di legarli al filo rosso, all’inizio. Però poi, una volta che riuscirono a fuggire dalla Fabbrica di Nutripillole, una volta che Jade salvò a Doppia H per la seconda volta, portandolo di corsa verso la Base della Rete IRIS… forse entrambi riuscivano a capire perché il destino li ha scelti per stare insieme, o forse lo capiva solo Doppia H. Lentamente egli sentiva il suo cuore alleggerirsi alla presenza di Jade e si sentiva male anche se per un minuto lei aveva un momento di sconforto, perché le Squadre Alfa avevano preso suo zio, colui che l’ha allevata, colui che è stato il suo migliore amico… Egli ha cercato di consolarla, con parole di conforto, dicendo che probabilmente era ancora vivo.
Jade sentiva il cuore pesante, quel filo rosso legato a Doppia H non riusciva a capirlo, ma lui era sempre lì, si è offerto ad aiutarla per il servizio nei Vecchi Mattatoi. Voleva trovare una logica a tutto ciò. Jade non ha mai dato troppa importanza alle vecchie leggende della Terra.
 
Ma la logica non arrivò mai, nemmeno quando Doppia H è stato accanto lei nei suoi momenti più bui, nemmeno quando egli l’abbracciava per confortarla, e quel filo si intreccia quando si avvicinavano l’uno all’altra, nemmeno quando hanno vinto il Campionato degli Hovercraft e lui, preso dall’adrenalina, le prese le guance dandole un casto bacio sulle labbra. Al solo pensiero, a Jade si arrossano gli zigomi e le orecchie ed il cuore batteva all’impazzata.
Però, la distruzione del faro… I bambini presi, la sua unica casa distrutta… Li arrivò lo sconforto più grande. Jade non aveva più nessuna speranza, l’aveva persa… Solo BauBau, il suo fedele cane, era sopravvissuto alla distruzione del suo mondo. Doppia H era lì, che la guardava, non riusciva a trovare le parole giuste per rimetterla in riga… In quel momento non riusciva ad avvicinarsi a lei, ed abbracciarla… Ma riusciva ancora a darle speranza. Dicendo che i bambini e Pey’j erano ancora vivi.
 
In quel momento… probabilmente Jade riuscii a trovare una logica a tutto ciò, al perché del filo rosso legato a Doppia H. Probabilmente trovò la risposta, lui era sempre lì, hanno imparato a conoscersi lentamente, hanno imparato a fidarsi l’uno dell’altra in poco tempo, si guardavano le spalle l’uno all’altra… Forse ha capito perché il destino ha scelto Doppia H come suo compagno, come sua anima gemella. Riusciva a darle speranza anche nei momenti più bui. Lui era la sua roccia. Lei era in un certo senso la sua forza.
 
La base su Selene fu probabilmente la prova decisiva, nonostante tutto, nonostante il corpo senza vita di Pey’j, nonostante i poteri di lei appena scoperti, nonostante il pericolo che era davanti ai loro occhi, il filo rosso del destino era sempre legato al loro dito.
Persino quando il Sacerdote DomZ prese Doppia H, il filo non si spezzò. Jade in quel momento pensò che la leggenda del filo rosso era vera quanto il fuoco e l’acqua, quanto l’aria che lei stessa respirava. Mentre sferra il colpo di grazia al Sacerdote DomZ, il mostro insisteva che la sua anima le apparteneva… e che la sua forma umana era solo una mera illusione. Jade non ci ha creduto, perché lei è lì, un essere umano che respirava e provava emozioni forti, quali il dolore, la compassione… l’amore.
 
Gli Hillyani erano salvi, le Squadre Alfa non c’erano più a diffondere la loro propaganda, la rivolta popolare ha avuto successo, Pey’j ed i bambini erano salvi, Doppia H era salvo… Era finalmente finita.
Jade sentiva che sarebbe stata la quiete prima della tempesta, e non sarebbe durata a lungo… I DomZ potevano tornare in qualsiasi momento, in un battito di ciglia. Ma per il momento, ha preferito godersi la calma. Vedere il sole tramontare sotto il mare e la luna sorgere dalle montagne.
Jade si guardò il filo rosso legato al suo mignolo, dopo la sua meditazione quotidiana, e si girò per vedere Doppia H.…No…Hub.
Guardò Hub che si avvicinò a lei, Jade si alzò ed i due si guardavano negli occhi. Si sorrisero, godendosi la tranquillità. I lavori al faro erano quasi giunti al termine e Hub si offrì per dare una mano… O forse era solo una scusa per stare accanto a Jade.
Ma ormai ella sapeva che la leggenda era vera, e lo ha visto con i suoi stessi occhi e lo ha sentito sulla sua pelle. Quel filo rosso era legato al suo mignolo, ed era legata ad Hub. Ora non è più confusa, e sapeva che lui sarebbe stato accanto a lei, in un modo o nell’altro.
Hub le prese la guancia e avvicinò il suo viso a sé, dandole un casto bacio sulle labbra. Questa volta non era come quando avevano vinto il Campionato degli Hovercraft; non c’era adrenalina nel suo sangue, ma c’era del semplice e puro affetto che egli nutriva per quella giovane donna che gli ha salvato la vita due volte.
Jade appoggiò le sue mani sul suo petto, non pensando neanche ad un secondo al filo rosso che la legava ad Hub. Ora ci credeva, e lo ha visto con i suoi stessi occhi. Quel filo era visibile solo a lei ed alla sua anima gemella. Ed ora era intrecciato, poiché in questo momento i loro corpi erano incastrati. Jade interruppe il bacio e guardò Hub negli occhi, le sue mani ancora nel suo petto, il braccio di lui era attorno alla vita di Jade, la sua mano ancora nella sua guancia. Le loro fronti si toccarono, sorrisero. Rimasero in silenzio per un po’… e poi dalle loro labbra venne fuori una risata.
Jade non aveva mai dato importanza alle vecchie leggende della terra, ma ora era lì, al faro quasi ricostruito, abbracciata all’uomo alla quale il filo rosso l’ha legata. Era sorpresa e meravigliata, di certo non si sarebbe mai aspettata che una leggenda potesse essere così vera… E adesso ci credeva.

 

 -----------------------------------------------------------------------------------------------------
 
È la prima volta che mi cimento nella Soulmate AU, non so se ho reso nettamente l’idea ma ci ho provato xD Va bene… Un mese fa mi sono riappassionata a Beyond Good and Evil e…porca misera se ancora amo questo gioco dopo 18 anni dall’uscita! Ho sempre shippato Jade e Doppia H assieme, non guardatemi male ma ho sempre pensato che loro sono fatti l’uno per l’altra. Forse è stato grazie a questo pensiero che mi ha spinto a scrivere questa Soulmate AU. Probabilmente scriverò ancora su loro due, sia in Inglese che in Italiano.
Ho scelto di non mettere dialoghi, perché volevo rendere il tutto abbastanza descrittivo e credo che se mi fossi messa a scrivere dei dialoghi si sarebbe spezzata la ‘magia’.
Grazie per avere letto la mia one-shot :3
 
-AnyaVeritas
  
Leggi le 0 recensioni
Ricorda la storia  |       |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Torna indietro / Vai alla categoria: Videogiochi > Beyond Good and Evil / Vai alla pagina dell'autore: AnyaVeritas