Storie originali > Comico
Ricorda la storia  |      
Autore: Shiro93    22/03/2021    0 recensioni
La vita in un branco di semi umani non è mai tranquilla, vi chiederete il come mai? Semplice, quando si hanno tanti piccoli lupacchiotti in giro, tutto non è mai semplice.
I lupacchiotti di cui tratteremo sono tutti di pochi mesi, al massimo il più grande ha appena compiuto un anno, e no non sono 2-3 cucciolotti, sono diciamo una ventina.
Genere: Comico, Demenziale | Stato: completa
Tipo di coppia: Nessuna
Note: nessuna | Avvertimenti: nessuno
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A
CUCCIOLI A NANNA
 
La vita in un branco di semi umani non è mai tranquilla, vi chiederete il come mai? Semplice, quando si hanno tanti piccoli lupacchiotti in giro, tutto non è mai semplice.

I lupacchiotti di cui tratteremo sono tutti di pochi mesi, al massimo il più grande ha appena compiuto un anno, e no non sono 2-3 cucciolotti, sono diciamo una ventina.

Venti piccoli pallette di pelo, lasciate alle cure di un capobranco imbranato, nemmeno sposato o con compagna…….. Volevi essere alpha, ora ti metti a lavorare XD.

Il capo che chiameremo ALPHA, (autrice: sono pigra va bene !!), ha perso una scommessa con i suoi bracci destri e sinistri, uomini super iper mega muscolosi ma con prole al seguito, che pur di evadere da un giorno dalla loro stretta vita da mariti e compagni farebbero la qualsiasi.
 
HAHAHAHAHAHAHHAHAHA(l ‘autrice sta impazzendo=9), come dicevamo quindi Alpha, ha perso l’ennesima sfida e quest’oggi dovrà occuparsi di tutti i piccoli cuccioli del branco.

Lasciato solo come un cane, ehm lupo, ha letteralmente il giardino invaso da passeggini, cullette, gabbiette( si quelle cose che usano per tenere fermi i piccoli diavoli), pannolini, latte……insomma vado ad elencare la situa.

Alpha cominciò col correre dietro a 4 gemelli del tutto identici fra loro, a nomi lasciamo perdere preferì chiamrli 1, 2, 3, e 4 viva la fantasia, correva nel giardino cercando di metterli in un box , pieno di palline, nel frattempo dall’altra parte c’erano altri 6 lupacchiotti che erano intenti a gattonare e chi cercare di come minimo strisciare, la loro attenzione sembrava essere stata attratta dalla moto del capo, era tutta sbrilluccicosa , e come falene vi erano attratti.

Tenendo il conto siamo in tutto a 10 bambini,mmmmmm….. Alpha si guardò intorno, mancavano all’appello altri 10 esseri ed il giardino non era poi così grande, quindi dov’erano andati a finire?

(sono cattiva con Alpha, deve soffrireeeee, come ho sofferto ioooooo!!!)

Ebbene mentre il capo già da di matto i restanti 10 lupacchiotti  capeggiati dall’unico grande (ricordate in mezzo ho messo uno di 1 anno!!), grande  perché era arrivato a compiere un anno, erano entrati in casa e apriti cielo , per loro equivaleva  ad un parco giochi in piena regola.
Si sparpagliarono e i danni si sarebbero visti molto ma molto a breve……., nel frattempo il capo riuscì a mettere i primi 10 (a bloccare!!) in una stanza svuotando il contenuto delle piscine li dentro e prima di uscire chiuse la porta a “CHIAVE”!.

Quando entrò in casa, l’apocalisse!

Niente era al suo posto,incontro l’undicesimo bambino che era incastrato in mezzo alla libreria, manco se fosse un gatto ciccione, era talmente strizzato  che faceva pena, bastò sfilarlo che quello cominciò a piangere, Alpha era pietra…cercò di cullarlo, anzi cominciò lui stesso ad ululare, quello sembrò placare il lupetto.

Ma il suo ululato aveva fatto più danni, in tutta la casa i rimanenti pargoli cominciarono il loro lamento di morte, Alpha si fece il segno della croce doveva agire.
 
Diverse, ma diverse ore dopo, con orecchie sfondate e occhi infossati, ritroviamo ll lupo completamente spompato,passò tutto il pomeriggio a riacciuffare bambini a destra e a manca, cambiare pannolini atomici, cantare ninne e fare latte per 19 neonati e uno yogurt a quello di un anno, infine cadde esausto in mezzo all’unico pezzo della casa intatta…. Si il Divano.

Quando l’orologio batte le 22:00 ecco fare ritorno i genitori dei pargoli, per evitare che quei colossi vanificassero il suo lavoro, lasciò di proposito la porta di casa aperta, con un grande cartellone.

Gli amici del capo quando arrivarono trovarono un Alpha col fucile puntato e a segni indicò ad ognuno il proprio erede, quando fu la volta di 1-2-3-4, prese per il colletto l’amico e in maniera molto delicata gli disse< La prossima volta che avrai intenzione di avere prole, ricordati di questo….click>.

Da quel giorno in poi nel branco di Alpha nessuno fece più cuccioli e nessuno cercò di fare del capo la loro baby sitter, e per ovvi motivi il capo finalmente potè condurre una vita felice e spensierata.
 
FINE
 
ALPHA: autrice, ma tu mi odi?
A:ssolutamente si.
AL: ma perché? Sono solo frutto della tua fant…..
AU:solo, ti rendi conto che tu esisti……sei la mia croce quotidiana e sparte devo anche compatirti!!!! Dovresti ringraziarmi, potevo far finire la stori in un altro modo…..=9
AL: in un altro modo…….NO NO NO, ASSOLUTAMENTE TUTTO MA NON QUELLO , FARò IL BRAVO LO GIUROOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!
AU: vedo che ci intendiamo, va bene per sta volta ed unica volta la passi.

Ciao per chi mi e non mi conosce sono la bella e solare SHIRO-CHAN!!!, assente dalle scene di EFFP DA tropppo tempooooo, spero che questa esigua storiella vi faccia ridere.
 
  
Leggi le 0 recensioni
Ricorda la storia  |       |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Comico / Vai alla pagina dell'autore: Shiro93