Storie originali > Poesia
Ricorda la storia  |      
Autore: Dario_84    03/05/2021    0 recensioni
Poesia
Genere: Romantico | Stato: completa
Tipo di coppia: Nessuna
Note: nessuna | Avvertimenti: nessuno
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A
Ecco! Come fuochi d’artificio
prima accarezzano il cielo,
poi si perdono all’orizzonte.
È la notte di San Lorenzo, mia dolce…
Attese, tante stelle sciano
su di noi decorando i nostri occhi,
le nostre labbra, le nostre chiome.
Il fresco ci riempie di gioia
dando calore, colore ad ogni sguardo.
Tutto è vita, tutto è disteso
intorno a noi e intorno al mondo…
Oh, che sospiri ci risuonano!
E stesi all’umidità del prato
sentiamo il fruscio degli alberi,
la voce della brezza notturna…
Bella! Doni un sospiro ad ogni stella…
Lo sguardo mio annega nel profondo
cielo dei tuoi occhi; è tutto…
è tutto luminoso accanto a te,
sei la prima e unica stella a non morire.
D’un tratto punti il dito in alto,
disegni una stella cadente e dici:
«Ecco! Come fuochi d’artificio
prima accarezzo il cielo, poi te.
Questo è il desiderio
che io ho espresso per tutta la notte.»
Il cielo si apre, ci avvolge e…
ora non riesco più a far ritorno.
   
 
Leggi le 0 recensioni
Ricorda la storia  |       |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Poesia / Vai alla pagina dell'autore: Dario_84